Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

I racconti dell'oltretomba

By Ambrose Bierce

(811)

| Mass Market Paperback | 9788879831673

Like I racconti dell'oltretomba ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Viene proposta in questo volume una scelta di inquietanti fantasie dell'aldilà partorite dalla fervida immaginazione di un autore che ha pubblicato ben novanta racconti fantastici: storie di orrore psicologico, dell'occulto e del terrore. Case infest Continue

Viene proposta in questo volume una scelta di inquietanti fantasie dell'aldilà partorite dalla fervida immaginazione di un autore che ha pubblicato ben novanta racconti fantastici: storie di orrore psicologico, dell'occulto e del terrore. Case infestate dai fantasmi, voci di defunti, morti misteriose affollano queste macabre narrazioni, alcune delle quali sono così originali e singolari da rendere impossibile qualsiasi tentativo di classificazione all'interno del genere del Fantastico.

19 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Le storie si alternano: intrecci originali e vicende davvero troppo prevedibili. La lettura è anche godibile per gli amanti del genere, ma spesso i refusi del traduttore saltano all'occhio così prepotentemente da rovinare tutta la suspence. Peccato.. ...(continue)

    Le storie si alternano: intrecci originali e vicende davvero troppo prevedibili. La lettura è anche godibile per gli amanti del genere, ma spesso i refusi del traduttore saltano all'occhio così prepotentemente da rovinare tutta la suspence. Peccato...

    Is this helpful?

    Moira said on May 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    orrendi

    Ennesima volta in cui mi capita di cadere nella trappola delle sinossi osannanti o delle prefazioni che urlano al fenomeno. Non salvo nemmeno uno di questi racconti. Forse questa raccolta ha avuto la “sfortuna” di non beccare nessun racconto verament ...(continue)

    Ennesima volta in cui mi capita di cadere nella trappola delle sinossi osannanti o delle prefazioni che urlano al fenomeno. Non salvo nemmeno uno di questi racconti. Forse questa raccolta ha avuto la “sfortuna” di non beccare nessun racconto veramente avvincente o adrenalinico dell’ampia produzione di Pierce, ma sicuramente dissuade ME dal cercare altre opere dello stesso autore. Croce nera su Ambrose Pierce, uno dei più grandi scrittori di racconti dell’orrore e di fantasmi (ma quando mai?).

    Is this helpful?

    Germano Dalcielo said on Feb 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Gradevole, ma piuttosto ripetitivo e prevedibile per il lettore contemporaneo.

    Is this helpful?

    Anna said on Mar 12, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    I fantasmi non esistono. I fantasmi esistono.

    Vorrei, per una volta, fare lo sforzo di contestualizzare. I racconti di Ambrose Bierce sono stati per me una scoperta. Sono storie di fantasmi narrate per un pubblico ottocentesco. All’epoca c’era molta più religiosità di adesso e, più in generale, ...(continue)

    Vorrei, per una volta, fare lo sforzo di contestualizzare. I racconti di Ambrose Bierce sono stati per me una scoperta. Sono storie di fantasmi narrate per un pubblico ottocentesco. All’epoca c’era molta più religiosità di adesso e, più in generale, si era molto più creduloni. Ma c’era anche più capacità di immaginazione di quanto ce ne sia nei cervellini contemporanei, abituati a subire le immagini ipnotiche di cinema e televisione. Questo per dire che le storie di fantasmi erano, nell’ottocento, molto più spaventose perché attecchivano bene sul tessuto culturale dell’epoca. Un’epoca da questo punto di vista memorabile, l’epoca di Edgar Allan Poe, dei primi racconti di Howard Phillips Lovecraft e dell’Età Vittoriana (quella delle foto post mortem)… in poche parole, l’epoca d’oro dell’horror. Per apprezzare le storie presentate in questa raccolta bisogna dunque abbandonare il ferreo razionalismo del ventunesimo secolo e ragionare con la testa di un credulone dell’ottocento.
    Nonostante i racconti possano sembrare tutti uguali a un lettore distratto, con un po’ di attenzione si possono apprezzare tutte quelle sfumature che rendono ogni storia nettamente diversa dall’altra. Insomma, per un amante del brivido la suggestione è assicurata. Ma niente paura, del resto lo sanno tutti che i fantasmi non esistono. Già, non esistono…

    http://ladovenasconolestorie.blogspot.it/2013/09/ambros…

    Is this helpful?

    Sbulf said on Jan 28, 2013 | 5 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    La grandissima parte dei racconti inclusi nel volume l'ho trovata talmente poco capace di accendere l'interesse da dimenticarmene nel mentre stesso li stavo leggendo.
    O sono io ad avere il limite di non comprendere l'importanza di Bierce, celebrato a ...(continue)

    La grandissima parte dei racconti inclusi nel volume l'ho trovata talmente poco capace di accendere l'interesse da dimenticarmene nel mentre stesso li stavo leggendo.
    O sono io ad avere il limite di non comprendere l'importanza di Bierce, celebrato a suo tempo per il suo stile conciso e essenziale (l'estrema brevità di alcune delle novelle dimostrerebbe in effetti una grande capacità tecnica), oppure i curatori dell'antologia hanno scelto delle storie secondarie e non particolarmente belle.

    Is this helpful?

    Moreno C. said on Oct 17, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un fantasma è farfalla difficile e richiede un'abile retina; dopo un po' di racconti - di questa stessa approvabile serie economica ma accurata - che si strascinavano tra pallori, cenci decomposti e lugubri risate (non che qui manchino, ma non preval ...(continue)

    Un fantasma è farfalla difficile e richiede un'abile retina; dopo un po' di racconti - di questa stessa approvabile serie economica ma accurata - che si strascinavano tra pallori, cenci decomposti e lugubri risate (non che qui manchino, ma non prevalgono e soprattutto non la tirano troppo per le lunghe) la concisione tagliente e ironica di Bierce mi ha sollevato, specie nei racconti in cui il fantasma appare nell'accampamento di Tex Willer, tra rocce desertiche, cowboy, canyon, isolate capanne di tronchi su monti sepolti dalla neve. A proposito di quest'ultima, il balletto tra vecchio taciturno dai verdi occhiali lampeggianti, cinese incazzato senza codino, giovane testardo e consunto e ospite paffuto e sorridente è surreale quanto basta.

    Is this helpful?

    Artemisia Comina said on Sep 11, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (811)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Mass Market Paperback 97 Pages
  • ISBN-10: 8879831674
  • ISBN-13: 9788879831673
  • Publisher: Newton & Compton (Centopaginemillelire, 66)
  • Publish date: 1993-04-xx
  • Also available as: Others
Improve_data of this book