I ragazzi della via Pál

Di

Editore: Poligrafici Editoriale

4.1
(4137)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Chi tradizionale , Spagnolo , Polacco , Ungherese

Isbn-10: 8888666281 | Isbn-13: 9788888666280 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Brelich

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Copertina rigida , Cartonato per bambini , Copertina morbida e spillati , Copertina rinforzata scuole e biblioteche

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace I ragazzi della via Pál?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Letto da bambino, riletto adesso dopo alcuni decenni.

    Devo dire che me lo ricordavo sorprendentemente bene per essere una lettura di tanti anni fa. Le impressioni da adulto non si discostano molto da ...continua

    Letto da bambino, riletto adesso dopo alcuni decenni.

    Devo dire che me lo ricordavo sorprendentemente bene per essere una lettura di tanti anni fa. Le impressioni da adulto non si discostano molto da quelle che ebbi da bambino, il senso di inutilità di certe contese, un senso di doloroso quanto stupido eroismo, la ricerca di qualcosa per cui combattere come tentativo di affermare sé stessi più che per conquistare un qualcosa di esterno.
    I ragazzi, nel romanzo, seguono una disciplina militaresca, presa a prestito da un mondo adulto insensato quanto il loro, ma che deriva probabilmente da una necessità sociale degli esseri umani di organizzarsi per sopravvivere, la creazione di un clan come fattore antropologico imprescindibile tanto per gli uomini quanto per molte altre specie animali, e contemporaneamente l'affresco di una Budapest di inizi novecento vista da un' ottica insolita. A tratti mi veniva il mente Il signore delle mosche, altro esempio in cui un gruppo di ragazzi, anche se per motivi diversi, finisce per organizzarsi in una società di tipo militaresco con analoghe tragiche conseguenze
    Il romanzo scorre via che è una bellezza, la prosa di Molnar è lieve ed efficace, i personaggi sono ben tratteggiati e suscitano tutti, vinti e vincitori, un senso di empatia. Un romanzo per ragazzi che è giustamente diventato un classico e una bella lettura anche per gli adulti.
    Voto:8

    ha scritto il 

  • 5

    arlati gianluca

    molto bello , coinvolgente e intrigante in pratica si svolge in ungheria e parla di questi ragazzi che sono in lotta, le camicie rosse e appunto i ragazzi della via pal, lo consiglierei molto ai ragaz ...continua

    molto bello , coinvolgente e intrigante in pratica si svolge in ungheria e parla di questi ragazzi che sono in lotta, le camicie rosse e appunto i ragazzi della via pal, lo consiglierei molto ai ragazzi a cui piace un genere come questo... ma non aggiungo altro a voi la lettura

    ha scritto il 

  • 5

    I ragazzi della via Pal

    Luca Termine
    Il racconto si svolge in una città ungherese e narra le avventure vissute da un gruppo di ragazzi che formano due bande rivali. il libro quando mi è stato raccontato mi era sembrato noios ...continua

    Luca Termine
    Il racconto si svolge in una città ungherese e narra le avventure vissute da un gruppo di ragazzi che formano due bande rivali. il libro quando mi è stato raccontato mi era sembrato noioso, ma poi leggendolo ho scoperto che si trattava di una storia profonda di amicizia e molto avvincente, sebbene il finale è veramente triste in quanto il ragazzo che si prodiga per salvare la sua banda poi muore di polmonite. lo consiglio ai ragazzi a cui piacciono romanzi di amicizia

    ha scritto il 

  • 5

    Riccardo Giannini:
    Questo libro mi è piaciuto perché, a parte che è un bellissimo libro da una trama affascinante e coinvolgente, letto da uno di noi, ragazzi di prima media del terzo millennio d.C., ...continua

    Riccardo Giannini:
    Questo libro mi è piaciuto perché, a parte che è un bellissimo libro da una trama affascinante e coinvolgente, letto da uno di noi, ragazzi di prima media del terzo millennio d.C., che pensano solo a giocare alla playstation e che credono che tutto sia scontato, fa riflettere come negli anni '30 era importante un pezzo di terra.
    Il libro parla di due gruppi di ragazzi rivali, il più povero è i protagonista, l' altro, più ricco maltrattava il primo e volle conquistare la sua terra.
    Il gruppo più povero (i ragazzi della via Pàl) scoprì questo grazie a un Einstand, fatto ovviamente dalla banda più ricca.
    Andarono a spiare il gruppo delle Camicie Rosse e scoprirono una cosa che non si sarebbero mai aspettati.
    Chi vincerà la guerra? Cosa succederà dopo di essa?
    Questo libro lo consiglierei a chi piacciono le descrizioni ma anche l'avventura.

    ha scritto il 

  • 5

    Martina:
    Questo libro parla di due "bande",i ragazzi della via Pàl e la banda delle Camice Rosse,che sono in conflitto fra loro.La banda dei ragazzi della via Pàl è la banda protagonista di questo rac ...continua

    Martina:
    Questo libro parla di due "bande",i ragazzi della via Pàl e la banda delle Camice Rosse,che sono in conflitto fra loro.La banda dei ragazzi della via Pàl è la banda protagonista di questo racconto il cui capitano all'inizio era Boka che poi venne sostituito da Nemecsek,che era il più piccolo fra loro.Invece la banda delle Camice Rosse era la nemica dei ragazzi della via Pàl,era capitanata da Áts,rivale di Boka.In questo libro viene narrata la guerra tra queste due bande,che ha una fine tragica per una di esse.
    Questo libro è bello,anche se in alcuni punti l'ho trovato un po' noioso;invece mi è piaciuto molto quando si parlava della guerra tra le due bande,perché mi ha coinvolto molto e perché era piena di colpi di scena.
    Il personaggio che mi è piaciuto di più è Nemecsek perché mi è sembrato il più coraggioso tra tutti i ragazzi della via Pàl,anche essendo il più piccolo,si è di mostrato un vero cavaliere nella battaglia fra le due bande,così che venne nominato nuovo capitano.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Il libro oggettivamente mi è piaciuto molto, era una lettura un po' lenta ma poi ha preso un buon ritmo, mi è dispiaciuto molto per Nemecsek ma mi è piaciuta la solidarietà di Boka. Personalmente avre ...continua

    Il libro oggettivamente mi è piaciuto molto, era una lettura un po' lenta ma poi ha preso un buon ritmo, mi è dispiaciuto molto per Nemecsek ma mi è piaciuta la solidarietà di Boka. Personalmente avrei preferito un giallo

    ha scritto il 

  • 5

    Camilla: a me è piaciuto molto però il finale è triste . Il libro fa capire che ,anche le persone piccole possono compiere azioni più grandi di loro ,come dimostra il protagonista della vicenda. Lo c ...continua

    Camilla: a me è piaciuto molto però il finale è triste . Il libro fa capire che ,anche le persone piccole possono compiere azioni più grandi di loro ,come dimostra il protagonista della vicenda. Lo consiglio a tutti perché : la trama è coinvolgente e poi perché la storia ha un significato molto profondo.

    ha scritto il 

  • 5

    Alberto: bellissimo anche se il finale è triste. Lo consiglio a tutti, per 2 motivi:
    1) perché la trama è molto bella;
    2) perché è coinvolgente;
    Vi consiglio di non mollare alla descrizione iniziale d ...continua

    Alberto: bellissimo anche se il finale è triste. Lo consiglio a tutti, per 2 motivi:
    1) perché la trama è molto bella;
    2) perché è coinvolgente;
    Vi consiglio di non mollare alla descrizione iniziale del luogo principale: è molto pesante e un po' noisa, rallenta moltissimo la lettura ma è indispensabile per capire la storia. Nel finale succede una cosa un po' triste: non aggiungo altro per non svelare tutto..... altrimenti che gusto c'è a leggere? Non mancate di leggerlo: questo libro è molto avventuroso ed è veramente ma veramente bello!!!!!!!!

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro mi è piaciuto perchè

    è ricco di colpi di scena e non è mai noioso. Mi sono piaciuti gli scenari dove i ragazzi combattono. Inoltre mi ha commosso la storia di Ernesto Nemecsek, perchè è un ragazzo bravo e coraggioso ed è ...continua

    è ricco di colpi di scena e non è mai noioso. Mi sono piaciuti gli scenari dove i ragazzi combattono. Inoltre mi ha commosso la storia di Ernesto Nemecsek, perchè è un ragazzo bravo e coraggioso ed è morto da eroe.

    studente di I Nla a.s. 2016_17

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per