Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I sette quadranti

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore

3.6
(625)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 204 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Francese , Ceco , Olandese

Isbn-10: 8804181362 | Isbn-13: 9788804181361 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Enrico Piceni

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace I sette quadranti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    4-*

    Di solito trovo le spy story, anche se godibili, più banali, ma questa, nonostante l'incredibile tipico delle spy story e alcuni punti prevedibili, mi è piaciuta molto e la risoluzione finale del mist ...continua

    Di solito trovo le spy story, anche se godibili, più banali, ma questa, nonostante l'incredibile tipico delle spy story e alcuni punti prevedibili, mi è piaciuta molto e la risoluzione finale del mistero dei Sette Quadranti non me l'aspettavo proprio!
    Il voto complessivo "sale" un po' per il personaggio di Bundle, che in questo seguito di Chimneys ho amato anche di più! Che stile, che donna ♥. Il mio personaggio preferito di questo racconto, seguito da Bill e Lord Caterham.

    ha scritto il 

  • 4

    Il colpevole è stato un assoluta sorpresa , il libro(sorta di sequel di il segreto di chimneys) ha un tono piuttosto scanzonato (e i protagonisti sono tutti giovani e secondo me molto simpatici ma nac ...continua

    Il colpevole è stato un assoluta sorpresa , il libro(sorta di sequel di il segreto di chimneys) ha un tono piuttosto scanzonato (e i protagonisti sono tutti giovani e secondo me molto simpatici ma nache altri del romanzo) ben lontano da altri drammi della Christie, e in alcune cose mi ha ricordato il Connington di Le tre meduse quindi siamo di fronte non ad un giallo classico vero e proprio ma un qualcosa mischiato con furti e un po di spy story che all' epoca alla fine degli anni 20 era di moda(mi ha ricordato anche specie per via dei giovani protagonisti "iPerchè non l'avete chiesto a evans?") anche se quello ha dalla sua momenti più da giallo classico e un tono un po più serio). Qualche momento come il ricevimento a casa di Lomax(Ranocchio) è un po noiosetto diciamo che il romanzo manca di una forte impronta di mistero(infatti i protagonisti più che un assassino cercano un personaggio misterioso) ma è comunque un romanzo molto piacevole e con un colpevole (ripeto) che mi ha veramente sopreso

    ha scritto il 

  • 4

    In questo romanzo non sono presenti né Mrs. Marple né Poirot, ma è godibilissimo con il personaggio di Bundle, ragazza intraprendente, curiosa e pronta a tutto. Scritto nel 1929 non risente degli anni ...continua

    In questo romanzo non sono presenti né Mrs. Marple né Poirot, ma è godibilissimo con il personaggio di Bundle, ragazza intraprendente, curiosa e pronta a tutto. Scritto nel 1929 non risente degli anni, la scrittura è vivace e frizzante e anche se la storia è piuttosto ingenua non manca il geniale colpo di scena finale, ma ciò che più di tutto ho apprezzato è la vena umoristica del tipo di Woodehouse.
    Promosso a pieni voti, leggere la Christie è un balsamo, un piacevolissimo intermezzo che mette sempre di buonumore.

    ha scritto il 

  • 4

    Agatha Christie, I sette quadranti

    Romanzo scritto nel 1929. Pur in assenza dei più noti investigatori della Christie, Poirot e Miss Murple, il testo è brillante e la trama singolare. L'investigatrice è Lady Eileen Brent (Bundle), una ...continua

    Romanzo scritto nel 1929. Pur in assenza dei più noti investigatori della Christie, Poirot e Miss Murple, il testo è brillante e la trama singolare. L'investigatrice è Lady Eileen Brent (Bundle), una nobile ragazza cui non difettano passione e intraprendenza.
    La storia, ambientata nell'Inghilterra di inizio secolo ventesimo, è più una pry-story che un vero giallo, dove la Christie dimostra comunque di muoversi con maiestria e agilità. Non manca il magistrale colpo di scena finale.

    ha scritto il 

  • 0

    Temevo, iniziando a leggere questo libro, che potesse deludermi perché la prima volta che l’avevo letto, molti anni fa, mi era piaciuto moltissimo e quindi ne conservavo un bel ricordo che temevo pote ...continua

    Temevo, iniziando a leggere questo libro, che potesse deludermi perché la prima volta che l’avevo letto, molti anni fa, mi era piaciuto moltissimo e quindi ne conservavo un bel ricordo che temevo potesse essere smentito. Invece già dall’inizio, quando ci presenta i prima personaggi, la colazione in ritardo, qualche scena divertente, me ne sono di nuovo innamorata! Anzi, devo dire che è stato molto divertente rileggerlo sapendo già tutto, e potendo quindi apprezzare come, dove e quando Agatha Christie ci ha preso in giro! :) Un romanzo atipico nel panorama della Regina del Giallo, ma personalmente lo adoro, in particolare per i divertentissimi personaggi!

    http://www.naufragio.it/iltempodileggere/17266

    ha scritto il 

  • 0

    Carino ma non esaltante classico della giallista più famosa al mondo.
    L'intreccio è discreto, ma l'autrice si affida ad una giovane protagonista un pò invadente e supponente.
    Come già notato in "l'uom ...continua

    Carino ma non esaltante classico della giallista più famosa al mondo.
    L'intreccio è discreto, ma l'autrice si affida ad una giovane protagonista un pò invadente e supponente.
    Come già notato in "l'uomo vestito di marrone", quando la Christie decide di non delegare la missione ai celebri Miss Marple o Poirot, si rischia di condividere la vicenda con personaggi non proprio simpatici.

    ha scritto il