Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I sette vizi capitali

Di

Editore: Mondadori

3.5
(23)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 131 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804563230 | Isbn-13: 9788804563235 | Data di pubblicazione: 

Ti piace I sette vizi capitali?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Niente... non riesco a finirlo...
    Forse non è il mio genere... o forse.. ciò che vuole esprimere l'autore è piuttosto scontato... Non saprei... Il fatto è che non mi sta arricchendo di niente...
    Mi sembrava carina l'idea dei dialoghi tra l'autore e il diavolo in persona... Ma li ho tr ...continua

    Niente... non riesco a finirlo...
    Forse non è il mio genere... o forse.. ciò che vuole esprimere l'autore è piuttosto scontato... Non saprei... Il fatto è che non mi sta arricchendo di niente...
    Mi sembrava carina l'idea dei dialoghi tra l'autore e il diavolo in persona... Ma li ho trovati alquanto banali...e quindi a mio giudizio l'esperimento è andato male...

    ha scritto il 

  • 3

    Sempre molto gradevole la filosofia popolare di Savater. La lettura è piacevole e intelligente anche se resta alla fine il dubbio, che vale per questo come per tutti gli altri libri di Savater (scrittore molto prolifico, ha pubblicato una cinquantina di opere tradotte in molte lingue), che non vi ...continua

    Sempre molto gradevole la filosofia popolare di Savater. La lettura è piacevole e intelligente anche se resta alla fine il dubbio, che vale per questo come per tutti gli altri libri di Savater (scrittore molto prolifico, ha pubblicato una cinquantina di opere tradotte in molte lingue), che non vi sia sullo sfondo una prospettiva filosofica ben chiara, solo una certa voglia di anticonformismo e un chiaro desiderio di laicità, posizioni secondo me molto condivisibili ma forse insufficienti. Anche la filosofia "per tutti" dovrebbe restare filosofia, e quindi far emergere l'esperienza vissuta e meditata della persona secondo un punto di vista, una visione del mondo riconoscibile e ragionevolmente coerente.

    ha scritto il 

  • 4

    Ah! è così che si vorrebbero tutti i trattati di etica! serio, ma all'occasione scanzonato; documentato ma non fino all'eccesso d'ermetismo; ironico ed autocritico; il saggio di Savater tratta in modo laico la materia dei peccati mortali, tipicamente pasta di un pensiero religioso. Punto di parte ...continua

    Ah! è così che si vorrebbero tutti i trattati di etica! serio, ma all'occasione scanzonato; documentato ma non fino all'eccesso d'ermetismo; ironico ed autocritico; il saggio di Savater tratta in modo laico la materia dei peccati mortali, tipicamente pasta di un pensiero religioso. Punto di partenza per eventuali approfondimenti, "I sette peccati capitali" ripercorre lo sviluppo storico culturale dei vizi istituzionalizzati nel sentire comune. Catalogato come saggistica, si legge come un romanzo. Consigliato.

    ha scritto il