Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I signori del fuoco

Splinter Cell

Di ,

Editore: Rizzoli

3.7
(183)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 373 | Formato: Altri

Isbn-10: 881700913X | Isbn-13: 9788817009133 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Gardella

Genere: Crime , Fiction & Literature

Ti piace I signori del fuoco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Per rispondere alle crescenti minacce alla sicurezza degli Stati Uniti,l'Agenzia per la Sicurezza Nazionale ha istituito una nuova organizzazionesupersegreta, Third Echelon, specializzata nella raccolta di informazioni. Isuoi agenti sul campo sono abilissimi, invisibili, micidiali. Operano inassoluta solitudine e hanno licenza di spiare, rubare, distruggere,assassinare. Ma se dovessero cadere in mani nemiche, nessuno muoverà un ditoper salvarli. Sam Fisher è uno di loro, il migliore. In un crescendo ditensione e colpi di scena, Fisher deve scontrarsi con un'organizzazioneterroristica ancor più pericolosa di Al Qaeda e con un micidiale cartello ditrafficanti d'armi...
Ordina per
  • 1

    Dopo aver letto una cinquantina di pagine ho deciso di non perdere altro tempo con la lettura di questo libro.
    È scritto molto male, si perde in lunghissime descrizioni di armi ed equipaggiamenti d' assalto di cui francamente non mi interessa minimamente e cigliegina il tutto intorno ruota ...continua

    Dopo aver letto una cinquantina di pagine ho deciso di non perdere altro tempo con la lettura di questo libro.
    È scritto molto male, si perde in lunghissime descrizioni di armi ed equipaggiamenti d' assalto di cui francamente non mi interessa minimamente e cigliegina il tutto intorno ruota intorno ad un personaggio dalle gesta fantascientifiche

    ha scritto il 

  • 2

    Un romanzetto banale, esattamente come i tanti film tratti da un videogioco. Esiti scontati, una trama avvincente ma appesantita dalle inutili digressioni di ambito tecnologico-militare non fanno altro che seppellire i buoni spunti sotto uno stile più consono ad un catalogo di armi moderne, tipic ...continua

    Un romanzetto banale, esattamente come i tanti film tratti da un videogioco. Esiti scontati, una trama avvincente ma appesantita dalle inutili digressioni di ambito tecnologico-militare non fanno altro che seppellire i buoni spunti sotto uno stile più consono ad un catalogo di armi moderne, tipicamente americano. Probabilmente può veramente piacere ai fan della serie Splinter Cell e ai fanatici di pistole e fucili.

    ha scritto il 

  • 5

    Divorato in pochi giorni

    Ho impiegato una settimana per leggerlo. Debbo dire la mia recensione è di parte, in quanto prima di leggere questo libro ho giocato nella playstation al relativo gioco con identico protagonista.
    Aldilà della piccola premessa mi sento di consigliare questo libro per la sua altissima leggibi ...continua

    Ho impiegato una settimana per leggerlo. Debbo dire la mia recensione è di parte, in quanto prima di leggere questo libro ho giocato nella playstation al relativo gioco con identico protagonista.
    Aldilà della piccola premessa mi sento di consigliare questo libro per la sua altissima leggibilità e semplicità. Mi aspettavo qualcosina in più dall'evoluzione della storia, ma forse è dovuto alla mia sete di lettura

    ha scritto il 

  • 3

    Sono un appassionato di spy story, e il libro mi è piaciuto anche se la storia è molto più d'azione.
    La storia dei videogame sono migliori, ma tutto sommato il libro è salvabile se sei un appassionato del genere.

    Tra l'altro hai notato delle similitudini tra la prima serie di 24 e qu ...continua

    Sono un appassionato di spy story, e il libro mi è piaciuto anche se la storia è molto più d'azione.
    La storia dei videogame sono migliori, ma tutto sommato il libro è salvabile se sei un appassionato del genere.

    Tra l'altro hai notato delle similitudini tra la prima serie di 24 e questo libro. La storia di Jack Bauer e quella di Sam Fisher hanno qualcosa di simile: http://www.fantasyeydor.com/it/articoli/bauer-e-fisher

    ha scritto il 

  • 3

    Trama interessante, ben studiata e abbastanza originale, sebbene alla fin fine l'argomento terrorismo sia trito, ritrito e pertrito. Anche la struttura in capitoli veloci è apprezzabile, richiamando in tutto e per tutto la rapida successione delle missioni nei giochi. Purtroppo questo libro ha un ...continua

    Trama interessante, ben studiata e abbastanza originale, sebbene alla fin fine l'argomento terrorismo sia trito, ritrito e pertrito. Anche la struttura in capitoli veloci è apprezzabile, richiamando in tutto e per tutto la rapida successione delle missioni nei giochi. Purtroppo questo libro ha un grande difetto, che non può essere ignorato: la scrittura. Banale, semplicistica e sin troppo elementare nelle parti narrate, diventa all'improvviso precisa al massimo grado e dettagliatamente forbita quando c'è da descrivere armi, velivoli o situazioni politiche (dati che comunque sembrano snocciolati con le relative pagine di Wikipedia aperte davanti agli occhi). Pessima, inoltre, la scelta di umanizzare Sam Fisher.
    Anche azzeccare un congiuntivo ogni tanto, non sarebbe male...

    ha scritto il 

  • 0

    Lo avevo iniziato tempo fa, poi l'ho dovuto abbandonare causa partenza. Ora che sono tornata però, non ho la più pallida idea di dove l'abbia messo.
    Lettura piacevole, ma nulla di più

    ha scritto il