I sotterranei del Vaticano

Voto medio di 706
| 57 contributi totali di cui 54 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
http://opac.sbn.it/opacsbn/opaclib?db=iccu&select_db=iccu&nentries=1&from=88&searchForm=opac/iccu/error.jsp&resultForward=opac/iccu/full.jsp&do=search_show_cmd&rpnlabel=+Collezione+%3D+capolavori+della+Medusa+&rpnquery=%40attrset+bib-1++%40attr+1%3D4 ...Continua
Andrea
Ha scritto il 05/06/18
Deliziosa farsa.
Uno crede d'essere capace di qualsiasi cosa e, al momento di agire, si tira indietro... Che differenza, tra la fantasia e la realtà!... (Capitolo 5 - Lafcadio, I, p.188) Basta semplicemente questo estratto di un monologo centrale a fare de I sotterr...Continua
Elisa (che non...
Ha scritto il 18/02/18
Non c'è moltissimo da dire su questo romanzo, proprio per lo stile che lo caratterizza, una grande farsa, satira sociale e forte presa di posizione filosofica, si pensa a Nietzsche, Dostoevskij al Decadentismo, mentre lo si legge. Ma anche l'ambiguit...Continua
Wisla
Ha scritto il 14/05/17

copia boccaccio, male.

Siti
Ha scritto il 26/04/17
Scritto organizzato in cinque parti, commedia degli inganni con risvolti drammatici che lascia irrisolta qualsiasi verità e che richiama le tragicommedie di stampo shaekespeariano. La composizione infatti è sottotitolata “Sotie” dallo stesso Gide a r...Continua
Zimu
Ha scritto il 13/04/17
Farsa in cinque atti che attinge al repertorio del genere (travestimenti e riconoscimenti, scambi di identità, equivoci più o meno grotteschi) per allestire uno spaccato satirico di quella che più che una “belle” appare piuttosto come una “sotte épo...Continua

Raperîn
Ha scritto il Apr 01, 2011, 10:22
Si confessava mal volentieri il sentimento nuovo che ben presto lo invase: malvolentieri perchè di nulla si vergognava così profondamente come della noia, quel male segreto da cui i begli appetiti ribelli della gioventù, poi la dura necessità, lo ave...Continua
Pag. 155
Raperîn
Ha scritto il Apr 01, 2011, 08:04
Uno immagina quello che succederebbe se, ma rimane sempre un piccolo spiraglio di dove s'insinua l'imprevisto. Nulla si svolge, mai, esattamente come si sarebbe creduto... Appunto questo mi spinge ad agire.. Si fa così poco!.. "Che tutto quanto può e...Continua
Pag. 134
Raperîn
Ha scritto il Mar 31, 2011, 12:47
V'è il romanzo, e v'è la storia. Critici avveduti hanno definito il romanzo un frammento di storia che avrebbe potuto essere, la storia un romanzo che si è svolto nella realtà; bisogna riconoscere, di fatto, che l'arte del romanziere spesso merita pi...Continua
Pag. 67

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi