I tre moschettieri

Di

Editore: Einaudi (ET, 512)

4.3
(5093)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 643 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Chi tradizionale , Catalano , Tedesco , Ceco , Olandese , Portoghese , Finlandese , Giapponese

Isbn-10: 8806190288 | Isbn-13: 9788806190286 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Marisa Zini ; Prefazione: Giorgio Manganelli

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , Cofanetto , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Sport, Attività all\'aperto & Avventura

Ti piace I tre moschettieri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il giovane d'Artagnan va a Parigi in cerca di fortuna. Divenuto amico dei moschettieri Porthos, Athos e Aramis, entra con loro al servizio del re. I quattro devono combattere le trame del cardinale Richelieu e della perfida Milady de Winter. Salveranno l'onore della regina che imprudentemente aveva regalato al duca di Buckingham, come pegno d'amore, una collana di diamanti avuta in dono dal marito Luigi XIII. Giustizieranno Milady, che aveva fatto uccidere il duca e una cameriera amata da d'Artagnan. Questi, riconciliatosi col cardinale, verrà promosso luogotenente, Athos si ritirerà in campagna, Porthos si sposerà e Aramis si farà abate.
Ordina per
  • 5

    5 Stelle, Bellissimo !
    Bellissima l'amicizia che lega i 4 protagonisti sempre pronti ad aiutarsi e a battersi contro tutti :)

    Mi a fatto sorridere poi Aramis con le sue misteriose "amicizie"
    Anche Ath ...continua

    5 Stelle, Bellissimo !
    Bellissima l'amicizia che lega i 4 protagonisti sempre pronti ad aiutarsi e a battersi contro tutti :)

    Mi a fatto sorridere poi Aramis con le sue misteriose "amicizie"
    Anche Athos con il suo carattere sempre nobile e calmo mi è piaciuto tanto.

    Se qualcuno è titubante a causa del numero di pagine, non se ne preoccupi perchè voleranno!

    ha scritto il 

  • 4

    Fantastico

    Intendiamoci, metto 4 stelle solo perchè ne ho date 5 a Il Conte di Montecristo che ho trovato nel complesso più avvincente. Qui, almeno per la prima metà, il ritmo è meno serrato e più descrittivo, m ...continua

    Intendiamoci, metto 4 stelle solo perchè ne ho date 5 a Il Conte di Montecristo che ho trovato nel complesso più avvincente. Qui, almeno per la prima metà, il ritmo è meno serrato e più descrittivo, ma è meraviglioso immergersi nell'atmosfera e nei costumi della Francia del XVII secolo. L'amicizia tra i 4 protagonisti, le avventure che affrontano ogni giorno, la misteriosa figura di Richelieu...arrivati all'utima pagina si sente già la mancanza di tutto questo. Lettura piacevole, per tutte le età.

    ha scritto il 

  • 5

    Che storia!

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto, con suspence e mille intrighi, ti tiene incollato e non ti porta mai ad abbandonare il libro. Lo stile è colloquiale, sembra di sentire una storia direttam ...continua

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto, con suspence e mille intrighi, ti tiene incollato e non ti porta mai ad abbandonare il libro. Lo stile è colloquiale, sembra di sentire una storia direttamente da Dumas! Un libro che tutti dovrebbero leggere che appassiona e fa sognare!

    ha scritto il 

  • 5

    Romanzo storico avventuroso e avvincente; i personaggi sono caratterizzati meravigliosamente e affascinano il lettore tenendolo incollato alla storia anche grazie al continuo susseguirsi di intrighi e ...continua

    Romanzo storico avventuroso e avvincente; i personaggi sono caratterizzati meravigliosamente e affascinano il lettore tenendolo incollato alla storia anche grazie al continuo susseguirsi di intrighi e svolte impreviste.

    ha scritto il 

  • 4

    Forse perch-e- da piccolo sognavo di diventare un moschettieri o pi\ semplicemente perch[ se un libro scritto nel 18"sec [ considerato nel 21" un classico della letteratura mondiale un motivo *e forse ...continua

    Forse perch-e- da piccolo sognavo di diventare un moschettieri o pi\ semplicemente perch[ se un libro scritto nel 18"sec [ considerato nel 21" un classico della letteratura mondiale un motivo *e forse pi\ di uno ci sar'( ... mi [ proprio piaciuto. Dopo il Conte di Montescritto un altro bellissimo romanzo... Tutti per uno ed uno per tutti ... yeahhhhh (come forse avrete intuito ho qualche problema con la tastiera del pc :)...

    ha scritto il 

  • 5

    Ho letto i tre moschettieri quest'autunno in francese, dopo averli già letti da piccola in finlandese (che è la mia seconda lingua madre). L'ho fatto soltanto come "lettura educativa", perché leggo de ...continua

    Ho letto i tre moschettieri quest'autunno in francese, dopo averli già letti da piccola in finlandese (che è la mia seconda lingua madre). L'ho fatto soltanto come "lettura educativa", perché leggo decisamente più romanzi in inglese, trascurando in un certo senso la mia seconda lingua di lavoro! Però la lettura è stata talmente piacevole che devo assolutamente scriverci qualcosa.
    Il libro è ec-ce-zi-on-al-e, non fatevi spaventare dal fatto che sia un classico e un mattone da 500 pagine e passa scritto in piccolo. La scena è la Francia del XVII secolo, il sogno di una vita del giovane d'Artagnan è diventare moschettiere, e riceve una lettera di raccomandazione da presentare a Monsieur de Treville, capo di questo gruppo d'élite. E' così che inizia il romanzo, e dopo malintesi, avventure e avventatezze il protagonista farà amicizia con tre moschettieri, Athos l'intellettuale, Porthos il donnaiolo e Aramis il teologo.
    Le vicende che si susseguono sono vivaci e divertentissimi, al limite del comico. I personaggi sono estremamente diversi tra di loro ma la loro amicizia è forte anche se a volte si criticano un po' a vicenda. Quando leggevo pensavo al trio della "maschera di ferro", hanno reso perfettamente l'idea che il romanzo originale vuole trasmettere, e adoro gli attori! Una nota cupa è l'arrivo di Milady, che troneggia sull'intero racconto come una bellissima strega cattiva (le streghe sono belle? Buh secondo me si).
    A volte la trama può sembrare un po' lenta, e ci sono delle scenette che possono apparire scollegate, ma è dovuto al fatto che fosse un romanzo d'appendice, cioé all'epoca veniva pubblicato a puntate su un quotidiano. Ma se siete dei lettori lenti credo che potreste apprezzare tutto ciò ancora di più, magari fermandovi a ogni fine capitolo.
    Insomma, non saprei che altro dire, tranne che leggetelo, leggetelo, leggetelo.

    ha scritto il 

  • 5

    Semplicemente magnifico! Avventura, suspance, amore e guasconate animano un romanzo eccezionale, popolato da personaggi indimenticabili... Non so per quale motivo abbia aspettato cosi`tanto per legger ...continua

    Semplicemente magnifico! Avventura, suspance, amore e guasconate animano un romanzo eccezionale, popolato da personaggi indimenticabili... Non so per quale motivo abbia aspettato cosi`tanto per leggerlo, ma ora non posso che consigliarlo a tutti!

    ha scritto il 

  • 5

    Libri immortali

    Adoro Dumas, adoro la figura del moschettiere e i quattro protagonisti, così diversi tra loro e la solidarietà che hanno ognuno nei confronti dell'altro. Ho amato questo libro per le vicende storiche ...continua

    Adoro Dumas, adoro la figura del moschettiere e i quattro protagonisti, così diversi tra loro e la solidarietà che hanno ognuno nei confronti dell'altro. Ho amato questo libro per le vicende storiche narrate, i luoghi, i personaggi, i costumi e le scene descritte sapientemente, anche i particolari che all'apparenza possono sembrare insignificanti. Spesso i libri di letteratura possono risultare noiosi, ma da questo libro sono rimasta affascinata. Mi ha tenuto compagnia più del dovuto con le sue 800 pagine, ma come non intristirsi quando si è giunti all'epilogo, anche dopo aver impiegato mesi prima di terminarlo? I moschettieri rimangano nel cuore di chi ha vissuto attraverso le innumerevoli pagine le loro avventure. Ho trovato fondamentale l'accurata descrizione dello scrittore per i periodi storici; permettono al lettore di immergersi totalmente nell'epoca che vivono i protagonisti avendo così un quadro storico perfettamente dipinto, dove niente è lasciato al caso o a " voler intendere".

    ha scritto il 

  • 4

    una storia senza tempo...

    ...che in molti conosceranno. L'ho gradita, mi ha divertito, anche se si sente in questo caso che sia più un genere per ragazzi. Il senso di "burla" che pervade il libro ti fa pensare ad un piacevole ...continua

    ...che in molti conosceranno. L'ho gradita, mi ha divertito, anche se si sente in questo caso che sia più un genere per ragazzi. Il senso di "burla" che pervade il libro ti fa pensare ad un piacevole scherzo, e si fa fatica a considerarlo un libro serio. Forse avrei preferito più drammaticità e suspence, tutto qui.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per