I viaggi dei filosofi. Percorsi iniziatici del sapere tra spazio e tempo

Voto medio di 3
| 2 contributi totali di cui 2 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Viaggiare è connaturato alla condizione umana. Gli uomini - di ogni epoca, età, generazione, cultura e religione - si sono sempre messi in viaggio per scoprire il mondo, per incontrare gli altri, per costruire prossimità, per intrecciare amori, per n ...Continua
Daisy (in...
Ha scritto il 06/12/18
COMUNQUE È UNO CHE SI ERA PERSO (graffito comparso sulla statua di Cristoforo Colombo a New York) Però che straordinaria avventura è il viaggio nell'ignoto! ma anche il viaggio nel meraviglioso, nell’immaginazione, nel sogno… Perché se la vita non è...Continua
Athmos
Ha scritto il 22/06/12

E' ancora l'idea del viaggio. . . e il filo che guida deve essere saldo, continuo e di continuo ricostruito; il libro di Bonvecchio é utilissimo, per questo.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi