Identità visive

Costruire l'identità a partire dai segni

Voto medio di 48
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L'applicazione della semiotica è qui suggerita ed esercitata non come disciplina tuttologica e presuntuosa capace di dire di tutto un po', ma anzi, attrezzo da bricoleur in senso proprio, indispensabile per governare gli insiemi complessi di segni e ...Continua
Acqualuca
Ha scritto il 23/10/11
Se a primo sguardo può sembrare un po' datato, credo che ad una lettura più attenta possa ispirare principi di analisi del tutto condivisibili e da sviluppare ulteriormente. E soprattutto ancora attuale per alcune intuizioni: il logo Apple non si può...Continua
Bradipous
Ha scritto il 12/01/11
Per chi si appassiona alle cose che stanno per altre cose.
"Finalmente il viaggio conduce alla città di Tamara. Ci si addentra per vie fitte d'insegne che sporgono dai muri. L'occhio non vede cose ma figure di cose che significano altre cose: la tenaglia indica la casa del cavadenti, il boccale la taverna, l...Continua
Milena
Ha scritto il 26/07/10

nonostante sia ormai un po' datato, molti concetti valgono ancora nella comunicazione odierna. scritto in mamiera spiccia per rendere chiari e definiti i concetti

Marians 85
Ha scritto il 27/05/09

per chi conosce ed ama la semiotica ed ha per base la conoscenza di A.J.Greimas

Calogero
Ha scritto il 16/11/08

Mi ha letteralmente scovolto lo studio del logo fatto su IBM ed Apple


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi