Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ignition City

By

Publisher: Avatar Press

3.5
(34)

Language:English | Number of Pages: 144 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 1592910874 | Isbn-13: 9781592910878 | Publish date:  | Edition 1

Artist or Inker: Gianluca Pagliarini

Category: Comics & Graphic Novels , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Ignition City ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
From Warren Ellis, the writer who reinvented science fiction in comics, in the alternate-world style of the award-winning Ministry of Space and Aetheric Mechanics, comes a retropunk "future of the past" where spaceships still belched smoke and arguments were still settled with laser pistols. Grounded space pilot Mary Raven has come to the interzone settlement in the middle of Ignition City, Earth's last spaceport, to recover the effects of her dead father - or so people think. Mary really wants to know how he died, and who did it. Mary Rave is out to spoil a great many people's days. Today might be her last day on Earth, trapped on the last spaceport where no-one cares about murder and the only real currency is fear. She has her dead father's raygun, and that;s enough for space hero turned arms dealer Lightning Bowman to want her dead. But she also has her dead father's diary. And when she finds out something no-one else in the settlement knows... they'll want her dead for that, too.
Sorting by
  • 2

    Sufficienza stiracchiata ad un Ellis riconoscibile solo a tratti. La roscia bang-bang che vendica il padre risulta esser un cliché tra le mani dell'autore dell'Essex, così prolifico e dalla fervida immaginazione, capace di rivoltarti come un pedalino. Crea un suo universo: delimitato, polveroso, ...continue

    Sufficienza stiracchiata ad un Ellis riconoscibile solo a tratti. La roscia bang-bang che vendica il padre risulta esser un cliché tra le mani dell'autore dell'Essex, così prolifico e dalla fervida immaginazione, capace di rivoltarti come un pedalino. Crea un suo universo: delimitato, polveroso, atompunk. Peccato che ci sia una ripetitività di fondo, per un Pagliarani alle matite anch'esso sotto tono, che da il meglio in B/N, ma non qui. Il finale poi, non lascia nulla. Una stella in meno per la copertina che si è scollata.

    said on 

  • 2

    deludente assai

    Mi ha deluso molto. Una storia senza suspance e senza troppe emoazioni. Boh... Una nota di demerito per l'edizione italiana di BD: si è letteralmente disintegrata. 13 euro per una rilegatura di c... Un vero peccato.

    said on 

  • 3

    tre stelle e mezzo

    Fumetto atompunk, duro e violento, il cui vero fascino è la decadente ambientazione, mentre stiracchiata e dal deludente finale è invece la trama.

    http://zenosaracino.blogspot.com/2012/03/ignition-city-recensione.html

    said on 

  • 3

    Secondo me, un'occasione sprecata.
    Leggendo il retro di copertina ero rimasto letteralmente rapito dall'idea ucronica di base, dall'ambientazione decadente e dall'atmosfera da "corsa allo spazio". Il racconto scorre senza intoppi e regge senza dubbio ma...pare che manchi qualcosa. La vicenda si r ...continue

    Secondo me, un'occasione sprecata. Leggendo il retro di copertina ero rimasto letteralmente rapito dall'idea ucronica di base, dall'ambientazione decadente e dall'atmosfera da "corsa allo spazio". Il racconto scorre senza intoppi e regge senza dubbio ma...pare che manchi qualcosa. La vicenda si risolve (anche lasciando spazio per eventuali sequel) però l'amaro in bocca che rimane è quello dell'occasione sfruttata un pò troppo poco. Forse osare di più a livello di intreccio e di numero di pagine non avrebbe guastato. A livello visivo la prova del nostrano Pagliarani non mi ha convinto del tutto: gli ambienti sono curati e particolareggiati restituendo il feeling che ben s'accoppia con l'atmosfera del racconto ma i dubbi sorgono andando a guardare i personaggi, a mio avviso poco convincenti, colpa anche dei colori abbastanza piatti.

    said on