Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il Circolo Pickwick - volume secondo

Di

Editore: Garzanti I Grandi Libri 12

4.3
(42)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 430 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000047378 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ugo Dèttore

Ti piace Il Circolo Pickwick - volume secondo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Il meraviglioso mondo di Pickwick

    Parafrasando Dickens:

    "E' destino di noi lettori crearsi degli amici immaginari e di perderli, secondo il corso fatale della lettura."

    Il mio miglior amico di questo libro è stato indubbiamente Sam We ...continua

    Parafrasando Dickens:

    "E' destino di noi lettori crearsi degli amici immaginari e di perderli, secondo il corso fatale della lettura."

    Il mio miglior amico di questo libro è stato indubbiamente Sam Weller con le sue similitudini. Superiore.

    ha scritto il 

  • 4

    beh che dire? un grande classico, un viaggio "leggero" nel mondo dell'elegante Mr Pickwick, un mondo dove si trova proprio di tutto, dove convivono personaggi pieni di buoni sentimenti e furfanti, opp ...continua

    beh che dire? un grande classico, un viaggio "leggero" nel mondo dell'elegante Mr Pickwick, un mondo dove si trova proprio di tutto, dove convivono personaggi pieni di buoni sentimenti e furfanti, opportunisti, furbi ed approfittattori. sono davvero tante le cose che mi hanno colpito in questo libro deliziosamente scritto, e mi riesce difficile sintetizzarle qui, ma un cenno che non voglio mancare è quello agli avvocati Dodson & Fog, che a discapito della verità, non hanno scrupolo ad agire solo ed esclusivamente per il loro interesse economico, rendendo pertanto questo libro attuale come non mai.
    ma il messaggio, per me più forte e più chiaro, è contenuto nel seguente passaggio: "lasciamo il nostro vecchio amico in uno di questi momenti di gioia squisita che ci sono sempre a chi sa cercarli, per rallegrare la nostra effimera esistenza. gravano ombre scure sulla terra, ma per contrasto le luci sembrano più splendenti. alcuni uomini, simili ai pipistrelli o alle civette, hanno occhi che vedono meglio nelle tenebre che nella luce". da leggere!

    ha scritto il 

  • 5

    C'è un motivo perchè i classici sono classici.
    Non avevo mai letto nulla di Dickens fino ad ora e mi sono avvicinato a questo romanzo solo perchè ne ho trovato un commento su un altro libro, un libro d ...continua

    C'è un motivo perchè i classici sono classici.
    Non avevo mai letto nulla di Dickens fino ad ora e mi sono avvicinato a questo romanzo solo perchè ne ho trovato un commento su un altro libro, un libro di Wodehouse. Nel commento si accostava l'umorismo di wodehouse a quello classico di Dickens in questo libro.
    Allora come faccio spesso, da libro prendo libro, e ne sono rimasto estasiato.
    Un libro che si legge fluidamente, in cui le classiche espressioni letterarie dell'800 creano una cornice che abbellisce anche i panorami più gretti e rurali, quelli descritti spesso da dickens in questo libro.
    La vita semplice, in cui si evidenziano le necessità primarie, un buon pranzo, abbondante è bello, uno sguardo verso una bella donna, e la semplicità del racconto nel racconto.
    Un quadro dell'Inghilterra di metà 800 fatta di avvocati senza scrupoli, di carceri a vitto e alloggio a pagamento, di carrozze e carrozze e di buoni propositi ma anche di furfanti furbi e senza scrupoli.
    Protagonista, il signor Pickwick, è un uomo di una levatura morale infinita, buono e a volte ingenuo, contornato da personaggi semplici, ma anche da arrivisti senza scrupoli.

    E' il romanzo dell'eden, fatto di necessità primarie e semplici esperienze, e per la complessità del mondo moderno, sarebbe impossibile ora scriverne, è per questo che questo genere di libri è così prezioso!

    ha scritto il