Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il Colosseo. La storia e il mito

Di

3.8
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 245 | Formato: Altri

Isbn-10: 8842088188 | Isbn-13: 9788842088189 | Data di pubblicazione: 

Genere: Art, Architecture & Photography , Non-fiction

Ti piace Il Colosseo. La storia e il mito?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Interessante ricostruzione storica delle vicende dell'Anfiteatro Flavio, meglio noto come Colosseo, dalla sua inaugurazione sotto l'imperatore Tito sino al fascismo. Gli autori evidenziano i numerosi ...continua

    Interessante ricostruzione storica delle vicende dell'Anfiteatro Flavio, meglio noto come Colosseo, dalla sua inaugurazione sotto l'imperatore Tito sino al fascismo. Gli autori evidenziano i numerosi dettagli tecnico/scientifici che permettono di penetrare tra le righe dei miti e delle leggende che si sono creati nel tempo, per fare brillare un po' di luce su ciò che effettivamente avvenne all'interno del meraviglioso anfiteatro. La ricostruzione storica segue l'ultima "moda" anglosassone in fatto di storia, poche note e uno stile molto "romanzato" di scrittura (insuperabile sinora "L'ultimo duello" di Eric Jager)sebbene scientificamente ineccepibile. Decisamente raccomandabile.

    ha scritto il 

  • 3

    Ciambella non riuscita

    Nel 2002 Mary Beard ha scritto un breve e riuscito saggio sulla storia e fortuna del Partenone. Qui si cimenta con il Colosseo, completando il lavoro del collega Keith Hopkins, prematuramente ...continua

    Nel 2002 Mary Beard ha scritto un breve e riuscito saggio sulla storia e fortuna del Partenone. Qui si cimenta con il Colosseo, completando il lavoro del collega Keith Hopkins, prematuramente scomparso. Il risultato, però, è un po' deludente. Non mancano spunti interessanti(come il richiamo, molto inglese, alla perduta varietà botanica dell'anfiteatro), ma l'impressione generale è quella di un lavoro poco organico e affrettato. Da tenera la bibliografia, ben curata.

    ha scritto il 

  • 4

    Se non ci fosse già nel titolo bisognerebbe fare un "monumento" agli autori. Come parlare di storia senza perdere di vista nè il rigore nè l'intrattenimento.
    La prossima volta che andrete a Roma ...continua

    Se non ci fosse già nel titolo bisognerebbe fare un "monumento" agli autori. Come parlare di storia senza perdere di vista nè il rigore nè l'intrattenimento.
    La prossima volta che andrete a Roma non lasciate a casa questo libro, sarebbe un peccato

    ha scritto il