Il Dio della Guerra

Il barone Roman Feodorovič von Ungern-Sternberg

Voto medio di 18
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un giorno partì a cavallo, folle di amore per la guerra e di istintivo ardore religioso, il generale barone von Ungern-Sternberg, dal golfo di Finlandia al deserto dei Gobi, e lo uccisero più per lo scandalo che davano la sua feroce vocazione e il ...Continua
Ha scritto il 03/09/11
Testo Bellissimo degna continuazione ed integrazione di Bestie, uomini e dei.........Per uomini differenziati
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/10/09
Libro che prosegue inevitabilmente quello di Ossendowski. Questo romanzo, scorre pagina dopo pagina, in maniera stupenda, facendo conoscere al lettore la realtà della Mongolia inizio 900'.I personaggi (tutti storici) hanno il loro carico di pathos ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 04/08/09
Qual mediocrità.
Alla fine il fascino di Ungern non riesce a tirar fuori nulla di buono. Le uniche letture sul "barone pazzo" che mi hanno coinvolto sono di Ossendowski e Hugo Pratt, quest'ultimo in particolare riesce a dire tutto quello che si può con poche righe ...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi