Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il Maestro e Margherita

By Mikhail Bulgakov

(463)

| Paperback

Like Il Maestro e Margherita ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Michail Bulgakov (1891-1940) è al centro del più clamoroso "caso letterario" di questi anni. Rimasto inedito sino al 1967, il Maestro e Margherita ha rivelato uno scrittore degno della grande tradizione del romanzo russo. A Mosca, negli anni trenta, Continue

Michail Bulgakov (1891-1940) è al centro del più clamoroso "caso letterario" di questi anni. Rimasto inedito sino al 1967, il Maestro e Margherita ha rivelato uno scrittore degno della grande tradizione del romanzo russo. A Mosca, negli anni trenta, giunge Satana in persona, sotto le spoglie di un esperto di magia nera, e accende una girandola di tragicomici imprevisti, con cui Bulgakov si prende una esilarante vendetta postuma sulle "anime morte" del suo tempo.
Filosofico e fantastico, lirico e bilioso, il romanzo intreccia su diversi piani narrativi una complessa tematica. Come ha scritto Montale, "un miracolo che ognuno deve salutare con commozione".

Questo libro in questa edizione non ha ISBN

1808 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La trama è davvero accattivante e particolare: Satana arriva a Mosca con tutto il suo entourage. Da subito succedono molte cose strane, guarda caso a chi entra in contatto con Woland (il divolo) o qualcuno dei suoi collaboratori. Il manicomio inspieg ...(continue)

    La trama è davvero accattivante e particolare: Satana arriva a Mosca con tutto il suo entourage. Da subito succedono molte cose strane, guarda caso a chi entra in contatto con Woland (il divolo) o qualcuno dei suoi collaboratori. Il manicomio inspiegabilmente comincia ad affollarsi e le persone si comportano in modo strano. Grazie ad un'anticipazione che l'autore stesso fa nelle prime pagine del romanzo, quando la polizia si convincerà a diramare un comunicato e un identikit per la cattura di questi personaggi, sarà troppo tardi.
    Le vicende narrate sono molte: il Varietè e i suoi spettacoli, l'appartamento numero 50 e i suoi abitanti, il manicomio e, qua e là nel romanzo, la storia di Ponzio Pilato.
    Contrariamente a quanto il titolo possa far dedurre, il Maestro e Margherita arriveranno tardi, ovvero nella seconda parte del libro.
    Il romanzo indubbiamente è intenso e necessita di una lettura attenta; la trama, a tratti forse un po' lenta (il che mi trattiene dal dare 5 stelline), suscita la curiosità del lettore che vorrà costantemente vedere le evoluzioni di questa banda di matti!
    Mi sento di consigliarne la lettura, ricordando che è pur sempre un classico e non un best-seller; se cercate, dunque, una lettura da "ombrellone" forse non sarà adatto!

    Is this helpful?

    Moniquebbbaaa said on Aug 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Semplicemente meraviglioso

    Non si dovrebbe dire, perché a chiunque lo si dica, piacerà di meno: ma è un libro meraviglioso davvero, di una bellezza unica, allegro, solare, e scritto poi in un momento drammatico nella vita di Bulgakov. Non si può non leggerlo, si perde tantissi ...(continue)

    Non si dovrebbe dire, perché a chiunque lo si dica, piacerà di meno: ma è un libro meraviglioso davvero, di una bellezza unica, allegro, solare, e scritto poi in un momento drammatico nella vita di Bulgakov. Non si può non leggerlo, si perde tantissimo.

    Is this helpful?

    Paolopoi said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    non il capolavoro che mi aspettavo ma cmq intrigante

    Is this helpful?

    willer86 said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La quinta stella è per Frida

    Al di là della magistrale scrittura, del divertimento che si prova a leggerlo, della ricchezza dei personaggi e della loro caratterizzazione.. la quinta stella è per Frida. Poche righe inseriscono in questo universo non più folle dell'umanità la dime ...(continue)

    Al di là della magistrale scrittura, del divertimento che si prova a leggerlo, della ricchezza dei personaggi e della loro caratterizzazione.. la quinta stella è per Frida. Poche righe inseriscono in questo universo non più folle dell'umanità la dimensione etica.

    Is this helpful?

    val_cas said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La sensazione che ho provato stamattina quando ho letto l’ultima pagina: sollievo.
    (Bad)

    Su questo romanzo avevo grandi aspettative forse perché l’ho cominciato aspettandomi un Dostoevskij o un Tolstoj, mio errore.
    La prima parte è stata di una lent ...(continue)

    La sensazione che ho provato stamattina quando ho letto l’ultima pagina: sollievo.
    (Bad)

    Su questo romanzo avevo grandi aspettative forse perché l’ho cominciato aspettandomi un Dostoevskij o un Tolstoj, mio errore.
    La prima parte è stata di una lentezza micidiale e gli spostamenti continui fra la realtà vissuta dai protagonisti e il racconto delle vicende di Ponzio Pilato non mi ha aiutata; anzi, ci sono stati dei momenti in cui ho preferito le parti col procuratore.
    Avevo riposto grande fiducia in Margherita, non facevo altro che chiedermi “ma quando arriva??” e lei è davvero il personaggio migliore del romanzo sebbene…
    Per spiegare con un esempio cosa mi ha lasciato Il Maestro e Margherita: la prima scena che mi viene in mente è quella della festa, il momento in cui gli invitati si accalcano attorno alla povera Margherita e la baciano ovunque, sulle gambe, in viso, e la riempiono di lividi. Mi sono dovuta fermare e riprendermi un attimo.
    Pesaaante.
    E il caldo non c’entra perché sono mesi che ce l’ho in lettura.
    Io e Bulgakov non ci siamo piaciuti.
    Al diavolo!

    Is this helpful?

    Serena said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    la prima volta che fai un incubo sul libro che stai leggendo pensi: "sono un po' esaurita...";
    la seconda volta rifletti: "ho bisogno di andare in vacanza ...(ma se sono appena tornata??!!??!!...);
    la terza volta cancelli il libro dal reader a ti ded ...(continue)

    la prima volta che fai un incubo sul libro che stai leggendo pensi: "sono un po' esaurita...";
    la seconda volta rifletti: "ho bisogno di andare in vacanza ...(ma se sono appena tornata??!!??!!...);
    la terza volta cancelli il libro dal reader a ti dedichi a letture più confacenti...

    QF

    Is this helpful?

    Queen Faee said on Aug 5, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book