Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il Maestro e Margherita

Ediz. integrale

By Mikhail Bulgakov

(458)

| Mass Market Paperback | 9788854119277

Like Il Maestro e Margherita ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Satana in persona, giunto a Mosca sotto le spoglie di un mago insieme con un bizzarro corteo di aiutanti, sconvolge la pigra routine della capitale sovietica. Alle tragicomiche sventure di piccoli funzionari e mediocri burocrati della vita e dell’art Continue

Satana in persona, giunto a Mosca sotto le spoglie di un mago insieme con un bizzarro corteo di aiutanti, sconvolge la pigra routine della capitale sovietica. Alle tragicomiche sventure di piccoli funzionari e mediocri burocrati della vita e dell’arte, fa da contrappunto la storia d’amore tra uno scrittore, il maestro appunto, e Margherita, la sua inquieta e tenera amante. Pubblicato per la prima volta sulla rivista «Moskva» solo nel 1967, questo romanzo eccezionale, ironico, poetico, originalissimo ebbe subito un grande successo, conquistandosi a pieno diritto un posto tra i classici della letteratura del Novecento.

«Vieni con me, lettore! Chi ti ha detto che non esiste sulla terra un amore vero, fedele, eterno? Venga tagliata la ripugnante lingua al mentitore! Vieni con me, mio lettore, soltanto con me, e ti mostrerò questo amore!»

1808 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "i manoscritti non bruciano"

    <Lei non è Dostoevskij> disse la donna, disorientata.
    <Beh, chi lo sa> ribatté Korov'ev.
    <Dostoevskij è morto> disse la donna, ma non troppo convinta.
    <Protesto!> esclamò indignato Behemot <Dostoevskij è immortale!>.
    < ...(continue)

    <Lei non è Dostoevskij> disse la donna, disorientata.
    <Beh, chi lo sa> ribatté Korov'ev.
    <Dostoevskij è morto> disse la donna, ma non troppo convinta.
    <Protesto!> esclamò indignato Behemot <Dostoevskij è immortale!>.
    <Le vostre tessere, signori.>

    L'idea dell'arrivo di Satana in città mi è sembrata molto interessante, la prima parte del libro ha dei dialoghi davvero belli e l'ironia di fondo merita.
    Peccato che il tutto sia un tantino ingarbugliato e ad un certo punto (non so dire con esattezza da quando) ho cominciato ad annoiarmi. Così così.

    Is this helpful?

    LelaCosini said on Sep 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non c'è sintonia, non riesco a superare l'ostacolo iniziale?Forse, ma non insisto....

    Is this helpful?

    Gabrilù said on Aug 31, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    La trama è davvero accattivante e particolare: Satana arriva a Mosca con tutto il suo entourage. Da subito succedono molte cose strane, guarda caso a chi entra in contatto con Woland (il divolo) o qualcuno dei suoi collaboratori. Il manicomio inspieg ...(continue)

    La trama è davvero accattivante e particolare: Satana arriva a Mosca con tutto il suo entourage. Da subito succedono molte cose strane, guarda caso a chi entra in contatto con Woland (il divolo) o qualcuno dei suoi collaboratori. Il manicomio inspiegabilmente comincia ad affollarsi e le persone si comportano in modo strano. Grazie ad un'anticipazione che l'autore stesso fa nelle prime pagine del romanzo, quando la polizia si convincerà a diramare un comunicato e un identikit per la cattura di questi personaggi, sarà troppo tardi.
    Le vicende narrate sono molte: il Varietè e i suoi spettacoli, l'appartamento numero 50 e i suoi abitanti, il manicomio e, qua e là nel romanzo, la storia di Ponzio Pilato.
    Contrariamente a quanto il titolo possa far dedurre, il Maestro e Margherita arriveranno tardi, ovvero nella seconda parte del libro.
    Il romanzo indubbiamente è intenso e necessita di una lettura attenta; la trama, a tratti forse un po' lenta (il che mi trattiene dal dare 5 stelline), suscita la curiosità del lettore che vorrà costantemente vedere le evoluzioni di questa banda di matti!
    Mi sento di consigliarne la lettura, ricordando che è pur sempre un classico e non un best-seller; se cercate, dunque, una lettura da "ombrellone" forse non sarà adatto!

    Is this helpful?

    Moniquebbbaaa said on Aug 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Semplicemente meraviglioso

    Non si dovrebbe dire, perché a chiunque lo si dica, piacerà di meno: ma è un libro meraviglioso davvero, di una bellezza unica, allegro, solare, e scritto poi in un momento drammatico nella vita di Bulgakov. Non si può non leggerlo, si perde tantissi ...(continue)

    Non si dovrebbe dire, perché a chiunque lo si dica, piacerà di meno: ma è un libro meraviglioso davvero, di una bellezza unica, allegro, solare, e scritto poi in un momento drammatico nella vita di Bulgakov. Non si può non leggerlo, si perde tantissimo.

    Is this helpful?

    Paolopoi said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    non il capolavoro che mi aspettavo ma cmq intrigante

    Is this helpful?

    willer86 said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book