Il Pozzo dell'Ascensione

Mistborn, vol. 2

Di

Editore: Fanucci

4.4
(1901)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 848 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Francese , Tedesco , Ceco

Isbn-10: 883471590X | Isbn-13: 9788834715901 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gabriele Giorgi

Disponibile anche come: Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il Pozzo dell'Ascensione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
È passato un anno da quando il lord Reggente è stato ucciso. L’Ultimo Impero è andato in frantumi, e le Dominazioni sono ora reclamate da tiranni. Luthadel, che un tempo era stata la capitale, è governata da Elend Venture, che ha posto nei ruoli chiave del suo governo gli ex membri della banda di Kelsier, il Mistborn simbolo della ribellione. La giovane Vin ne ha raccolto l’eredità: ama Elend ed è diventata
la sua guardia del corpo. Ora che hanno consolidato il loro potere, gli altri tiranni mirano a Luthadel; i tentativi di assassinare Elend si rivelano infruttuosi, e i despoti iniziano a premere alle porte della città con i loro eserciti. Tutti vogliono impadronirsi dell’atium che si dice sia nascosto in città, il raro metallo che conferisce ai Mistborn poteri che li rendono invincibili. Inoltre, dai remoti angoli della terra giunge notizia che le nebbie hanno cominciato a uccidere le persone. Fra intrighi, tradimenti, dilemmi morali e scontri mozzafiato, Vin e gli altri dovranno fronteggiare nemici agguerriti e minacce sovrannaturali, per scoprire cosa accadde al Pozzo dell’Ascensione all’uomo che divenne il lord Reggente... ma la verità potrebbe rivelarsi più sconcertante di quanto potessero immaginare.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    勘誤表 http://sourcranberrie.pixnet.net/blog/post/316569696

    看到第二本之後,總算比較習慣鎔金術的設定了,

    而且劇情方面也較少著墨在這方面,

    所以整體來說比第一本讀得愉快。

    很少看到講擊敗大魔王之後的故事,

    而一群盜賊出身的英雄確實很可能把國家治理得亂七八糟的,

    所以這一集很快地主角一群人又要面臨打仗的命運,

    這次轉攻為守,其中穿插的政治謀略頗為 ...continua

    勘誤表 http://sourcranberrie.pixnet.net/blog/post/316569696

    看到第二本之後,總算比較習慣鎔金術的設定了,

    而且劇情方面也較少著墨在這方面,

    所以整體來說比第一本讀得愉快。

    很少看到講擊敗大魔王之後的故事,

    而一群盜賊出身的英雄確實很可能把國家治理得亂七八糟的,

    所以這一集很快地主角一群人又要面臨打仗的命運,

    這次轉攻為守,其中穿插的政治謀略頗為精彩。

    不過我最喜歡的部分是歐瑟這個角色,

    歐瑟是坎得拉這種可以隨意變換外型的生物,

    從一開始牠跟紋互相看不對眼,到漸漸建立起友情,

    讓人也不禁喜歡上這種傲嬌的生物。

    比較令人不滿意的是接近故事結尾時,主角履履開外掛,

    化解了先前醞釀許久的危機,

    讓人覺得作者有點偷懶。

    幸好還是有主要角色被賜死,增加了一點真實感。

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Il Pozzo dell'Ascensione è il secondo volume della saga Mistborn ed è forse ancora più bello del primo volume.
    I personaggi sono tutti cresciuti e maturati a causa degli avvenimenti dell'ultimo anno. ...continua

    Il Pozzo dell'Ascensione è il secondo volume della saga Mistborn ed è forse ancora più bello del primo volume.
    I personaggi sono tutti cresciuti e maturati a causa degli avvenimenti dell'ultimo anno. Le Dominazioni hanno vissuto in pace (sebbene tirannica) per mille anni e ora si ritrovano a dover affrontare il governo dell'impero, lotte di potere e l'invasione delle nebbie perché non c'è più il dio-lord Reggente a occuparsene. Ciò che più ho apprezzato del Pozzo dell'Ascensione è proprio l'aspetto pratico della vita e le implicazioni filosofiche: il crollo delle classi sociali avrebbero potuto fare bene, ma ora manca la manodopera. Avere un tiranno al governo aveva tenuto a bada le casate, che ora si azzannano e si tradiscono a vicenda per sedere sulla sedia più in alto degli altri. La libertà, in definitiva, ha fatto perdere alcune libertà agli uomini. Ci sarebbe da filosofeggiare anche sulla nascita di un culto religioso e sul messaggio di speranza che l'inganno della religione porta con sé, ma ne ho discusso a sufficienza con Sazed.

    Elend e Vin sono cambiati molto rispetto al primo: Vin non è più spaventata, è anzi consapevole di chi è veramente. Elend ha perso il fascino da nobile ribelle ed è diventato più serio e responsabile, più saggio. Li amo entrambi.

    Ho apprezzato il personaggio di Zane, che un po' mi ricorda Szeth de le Cronache della Folgoluce, e ho odiato come non mai il padre di Elend. Il personaggio a cui sono più affezionata è Sazed, anche lui deve affrontare un cammino interiore non indifferente. Affascinante anche l'idea dei kandra e il personaggio di OreSeur ha dato molto al personaggio di Vin.

    Il finale... Ho già pianto alla fine del primo libro quando muore Kelsier, e pure in questo mi sono emozionata anche se per motivi diversi. Sapere che Vin ha commesso un errore e forse condannato tutti è stato doloroso quanto aver quasi perso Elend. Non trovi tutti i giorni un fantasy che finisce male, con il Male che ancora una volta sconfigge il Bene.

    ha scritto il 

  • 5

    un pozzo di problemi

    Vin non mi piace. Non mi piaceva nel primo libro e continua a non piacermi. Ho sentito molto la mancanza di Kelsier e ho sofferto ogni volta che Elend e Vin pensavano alla loro relazione: che strazio. ...continua

    Vin non mi piace. Non mi piaceva nel primo libro e continua a non piacermi. Ho sentito molto la mancanza di Kelsier e ho sofferto ogni volta che Elend e Vin pensavano alla loro relazione: che strazio.
    Questo comprende il poco che non mi è piaciuto, perché per il resto la storia si riprende bene, è molto realistica e ho avuto modo di conoscere altri aspetti della città, del Lord Reggente e del mito di Terris.
    Sazed e Breeze diventano personaggi un po' più di peso e finalmente Elend sembra rendersi utile al gruppo e alla popolazione.
    Il finale ci lascia in una situazione peggiore del governo del Lord Reggente e vorrei tanto capire il perché. Cosa può succedere ancora a quella povera gente?

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    這本看的好悶,因為除了守城之外還是守城!直到最後才開打,當精彩來的時候,不意外的死了幾個成員!不過我以為連依藍德也要死了!!結果還好沒有,到是很意外他變成了迷霧之子!總之,最精彩的只有後面一小段!前面就是非常的悶。

    ha scritto il 

  • 5

    Recensione su Chibiistheway http://chibiistheway.blogspot.it/2015/06/mistborn-il-pozzo-dellascensione-di.html
    Una storia molto avvincente, piena di azione, misteri e tanti colpi di scena! Come nel pri ...continua

    Recensione su Chibiistheway http://chibiistheway.blogspot.it/2015/06/mistborn-il-pozzo-dellascensione-di.html
    Una storia molto avvincente, piena di azione, misteri e tanti colpi di scena! Come nel primo libro, all'inizio la storia è un po' lenta, probabilmente perché la parte politica è predominante, ma è un continuo crescere di azione e di mistero. Ci sono tante cose rimaste in sospeso dopo la caduta del Lord Reggente: cosa accadde al pozzo dell'Ascensione? Cos'è il Baratro? Questo secondo libro è molto più intrigante, soprattutto dalla metà in poi mi ha tenuta incollata alla lettura. La storia è molto originale e mai scontata, così come i suoi personaggi che adoro! Oltre ad amare Vin, Elend e Sazed, sono riuscita ad affezionarmi anche a Zane, un personaggio molto ambiguo ma dal passato difficile e OreSeur, una creatura delle nebbie su cui si sa veramente poco. La narrazione avviene da molti punti di vista, di quasi tutti i personaggi, ma questo non rende la storia confusionale, anzi, la rende più autentica e permette di apprendere meglio quello che sta succedendo. Una cosa che apprezzo molto di questa serie è l'alternanza fra scene d'azione e parti riflessive: tutti i personaggi si interrogano su ciò che è giusto o sbagliato, mettono in discussione se stessi e le loro azioni. Ci sono delle riflessioni e delle metafore veramente bellissime, sia sulla vita che sull'amore, non banali o sdolcinate. Il finale mi ha lasciato con il fiato sospeso fino all'ultima pagina, cosa che raramente mi succede. Lo stile di Brandon Sanderson è veramente accurato, ti fa credere che l'Ultimo Impero esista davvero, così come l'allomanzia e le varie creature sovrannaturali. Continuo a sostenere che questa serie fantasy sia una delle più belle in assoluto

    ha scritto il 

  • 4

    Eroina recalcitrante

    Mistborn, secondo atto: la mancanza di un protagonista di peso, carismatico e trascinatore come il Kelsier del romanzo precente, solido catalizzatore, si fa sentire sin dai primi capitoli. Resta comun ...continua

    Mistborn, secondo atto: la mancanza di un protagonista di peso, carismatico e trascinatore come il Kelsier del romanzo precente, solido catalizzatore, si fa sentire sin dai primi capitoli. Resta comunque Lin, eroina recalcitrante e combattente, a cui Sanderson affianca amici già conosciuti ma qui più approfonditi e qualche avversario degno di attenzione, in modo da far avanzare la trama su più fronti in direzione di un bel finale.

    Rispetto al primo tomo lo stile si fa meno personale, ci guadagna in intrattenimento ma perde in efficacia, e la parte fantastica si fa più convenzionale ma vivaddio mai banale.

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo anche questo!

    È passato un anno dalla caduta del Lord Reggente, un anno difficile per la popolazione dell’Ultimo Impero, ormai diviso in regioni e ognuna governata da un re-tiranno. Solo la Dominazione Centrale, qu ...continua

    È passato un anno dalla caduta del Lord Reggente, un anno difficile per la popolazione dell’Ultimo Impero, ormai diviso in regioni e ognuna governata da un re-tiranno. Solo la Dominazione Centrale, quella che comprende la città di Luthadel, viene governata con clemenza e con il favore del popolo. Elend Ventrue, infatti, è diventato un re magnanimo e idealista. L’assenza del Lord Reggente, però, ha lasciato un vuoto di potere e le voci che a Luthadel si nasconda un enorme tesoro di preziosissimo atium, attirano interessi non voluti sulla città. Ben presto Luthadel viene circondata da due eserciti nemici, ognuno che vuole conquistare l’ex capitale e saccheggiarne i favolosi tesori.
    Elend, Vin e i membri della vecchia banda di Kelsier si trovano presto in una brutta situazione: oltre a gestire le migliaia di persone in un assedio prolungato, devono destreggiarsi tra spie, tradimenti e assassini allomanti inviati dai loro nemici.
    Oltre a questo, un altro pericolo si profila all’orizzonte: un esercito di koloss, possenti guerrieri creati dal Lord Reggente, è in marcia verso la città.
    Sazed, nel frattempo, comincia a studiare le figure del Campione delle Ere e del Baratro. Chi era veramente l’antico eroe? E cos’era il nemico contro cui ha dovuto combattere? Hanno forse qualcosa a che fare con le strane figure di nebbia che Vin intravede la notte?

    Anche stavolta Sanderson ha dato prova della sua bravura nello scrivere. Pur essendo il libro abbastanza lungo e avendo una trama stazionaria fino agli ultimi capitoli, non ci si stanca mai di leggere. Lo stile di Sanderson è approfondito quanto basta per riuscire a immergere il lettore nel cupo mondo dei Mistborn, ma non al punto da appesantire la lettura. Inoltre, i continui riferimenti alla storia del Campione delle Ere, dati con il contagocce, danno quel tocco misterioso che aumenta esponenzialmente la curiosità di conoscere tutti i dettagli della storia.
    Dicevamo che la trama è abbastanza stazionaria, ma non è così per i personaggi. Ogni componente della banda di Kelsier procede il suo cammino, ma se da un lato ci sono Ham, Breeze e Dox che ormai sono persone adulte e che, pur toccati dalle vicende dell’amico Kelsier, hanno già una loro personalità, dall’altro ci sono i giovani Vin ed Elend che subiscono una maturazione eccezionale nel corso di tutto il romanzo, passando di fatto dall’adolescenza all’età adulta. Molto belli e ben caratterizzati anche i nuovi personaggi introdotti in questo libro: Zane il Mistborn folle, OreSeur il kandra e Tindwyl la Custode di Terris.
    E poi si arriva al finale. Un finale che lascia stupefatti, che stravolge tutte le convinzioni che il lettore si è fatto in due libri e che fa da incisivo alla bravura dell’autore. Possiamo assolutamente dire che uno dei punti forti di Sanderson è saper chiudere in modo sublime le sue opere.

    ha scritto il 

  • 4

    Prosegue la trilogia, forse rispetto al primo un po' sottotono, si perde un po' tra le varie trame politiche per riprendersi sul finale.Proprio alla fine Sanderson gioca il jolly, vedremo nel prossimo ...continua

    Prosegue la trilogia, forse rispetto al primo un po' sottotono, si perde un po' tra le varie trame politiche per riprendersi sul finale.Proprio alla fine Sanderson gioca il jolly, vedremo nel prossimo come si concluderà il tutto.

    ha scritto il 

Ordina per