Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il Principe Papero Vol. 1

Di

Editore: Play Press Publishing

3.5
(48)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 176 | Formato: Altri

Isbn-10: A000062898 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels , Humor , Romance

Ti piace Il Principe Papero Vol. 1?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Reiichi è innamorato di Yumiko,la ragazza più bella della scuola. Però non è davvero attraente: basso, con occhiali spessi e un'acconciatura a scodella che gli ha fatto guadagnare il soprannome "Elmetto". Ma dopo un incidente in cui perde conoscenza, qualcosa di magico accade:si risveglia in un letto di ospedale con un corpo e un volto che sembrano quelli di un modello. Tuttavia, ogni volta che cerca di avvicinare Yumiko torna improvvisamente bruttissimo come prima!
Riuscirà il brutto anatroccolo, ora che è diventato cigno, a far innamorare di sé la principessa? Scopritelo con noi!
Ordina per
  • 2

    Sull’onda del divertente Club Paradiso ho recuperato questa serie, aspettandomi di leggere un’opera divertentissima. Invece l’ho trovato un po’ fiacco, non particolarmente eccezionale. La trovata è sì molto carina (il brutto otaku che diventa un bellissimo ragazzo), però nello svolgimento ...continua

    Sull’onda del divertente Club Paradiso ho recuperato questa serie, aspettandomi di leggere un’opera divertentissima. Invece l’ho trovato un po’ fiacco, non particolarmente eccezionale. La trovata è sì molto carina (il brutto otaku che diventa un bellissimo ragazzo), però nello svolgimento scade un po’.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi è sembrato un manga molto carino, uno shoujo un po' fuori dagli schemi, dai toni canzonatori e sguaiati (l'autrice è sadica nei confronti dei personaggi, in particolar modo con il protagonista); il finale, sebbene un po' aperto, si è però mantenuto coerente con il resto della storia. Un fumett ...continua

    Mi è sembrato un manga molto carino, uno shoujo un po' fuori dagli schemi, dai toni canzonatori e sguaiati (l'autrice è sadica nei confronti dei personaggi, in particolar modo con il protagonista); il finale, sebbene un po' aperto, si è però mantenuto coerente con il resto della storia. Un fumetto senza troppe pretese, simpatico e demenziale, che non si spaccia per quello che non è.

    La nota di demerito va all'edizione, che non vale i soldi che chiede, infatti quando sfoglio un volumetto sento un sinistro scricchiolio.

    ha scritto il 

  • 4

    Se mi fossi basata sui disegni, piuttosto grossolani anche per degli shojo per non dire proprio brutti, con degli uomini più effemminati delle donne e il cosiddetto ragazzo figo della storia che proprio non riesce a risultarmi tale, avrei chiuso il manga alla prima pagina. E in effetti così è sta ...continua

    Se mi fossi basata sui disegni, piuttosto grossolani anche per degli shojo per non dire proprio brutti, con degli uomini più effemminati delle donne e il cosiddetto ragazzo figo della storia che proprio non riesce a risultarmi tale, avrei chiuso il manga alla prima pagina. E in effetti così è stato finchè una mia amica non mi ha convinta a dargli una possibilità. La ringrazio di cuore per averlo fatto.

    Se avessi cercato una storia d'amore dietro cui avvincermi, che mi facesse battere il cuore e che mi tenesse col fiato sospeso dall'inizio alla fine, sarei rimasta delusa: la storia, ben lungi dall'essere particolarmente originale o profonda, risulta piuttosto lineare. Ma io cercavo una cosa spassosa e ironica, qualcosa che mi facesse venire il mal di pancia dal ridere e che mi allietasse lo spirito e in questo ho trovato esattamente quello che cercavo.

    La trama parte persino da un presupposto molto originale. Il protagonista non è bello bello in modo assurdo come siamo abituati a vedere in certe storie. E' un piccolo nerd con i capelli a scodella e gli occhiali a girandola che viene schifato dagli stessi nerd per quanto è sfigato. In famiglia è una specie di pupazzo scacciastress e fuori di casa le ragazze si rifiutano persino di prendere le proprie cose cadute che lui, gentilmente, ha raccolto. E' trattato peggio delle cacche di cane sotto le suole. C'è solo una ragazza che gli mostra affetto. E' un po' stupida, tanto ingenua ed è carinissima. Cosa succederebbe se il nostro brutto anatroccolo si svegliasse un giorno trasformato come per incanto in un bellissimo cigno? Resterebbe il solito animo dolce e nerd ma con dalla sua un aspetto fisico fantasmagorico (dolcissima trovata quando in un manga "normale" lui si sarebbe come minimo vendicato di chi gli ha voluto male) naturalmente!

    La storia è piena di gag ed equivoci piuttosto infantili, perlopiù slapstick (le gag visive demenziali di matrice Looney Toons della Warner), e alla fine credo che la storia si costruisca solo su quello perchè la trama, come già detto su, è piuttosto lineare (anche se si riserva diverse innovazioni rispetto alle storie "classiche", cose che ho apprezzato molto! Gh gh... :> ), ma a me personalmente è più che bastato perchè per dirla tutta mi sono un po' stufata delle storie romantiche magari banali come e più di questa e che in più vogliono commuovere a tutti i costi finendo solo con l'annoiare.

    ha scritto il 

  • 2

    Abbandonato al 5 volume

    Pur apprezzandone il messaggio di fondo (anche se si diventa fighi, se non si cambia il proprio modo di pensare e se non si ha maggiore fiducia in sè nulla di fatto migliora), al quinto volume non ce l'ho più fatta.


    La comicità demenziale e le situazioni assurde e forzate mi avevano annoia ...continua

    Pur apprezzandone il messaggio di fondo (anche se si diventa fighi, se non si cambia il proprio modo di pensare e se non si ha maggiore fiducia in sè nulla di fatto migliora), al quinto volume non ce l'ho più fatta.

    La comicità demenziale e le situazioni assurde e forzate mi avevano annoiata già dopo il 2° volume, ma ho voluto proseguire la lettura sperando di ricredermi. Così non è stato e le risate mano a mano si sono diradate fino a spegnersi, lasciando posto ad un leggero fastidio di fronte all'eterna indecisione del protagonista e a situazioni che continuavano ad essere riproposte pagina dopo pagina: lui che ama lei, lei che ama l'altro altrettanto brutto e sfigato, la bruttina e cicciona che diventa un'idol e fa le scarpe al protagonista....e basta davvero!

    Va bene una critica cinica e sopra le righe della moderna cultura dell'essere al posto dell'apparire, ma anche una maggiore struttura ed originalità della storia avrebbero aiutato.

    ha scritto il 

  • 4

    Irresistibile comicità e irritanti equivoci

    Un brutto anatroccolo diventa improvvisamente un cigno grazie ad un aiutino magico (purtroppo non riuscito al 100%) e cercherà di sfruttare l'occasione giusta per conquistare la sua bella!
    Odio e amore: questo primo numero mi è piaciuto molto sotto alcuni aspetti, mentre mi ha irritato per a ...continua

    Un brutto anatroccolo diventa improvvisamente un cigno grazie ad un aiutino magico (purtroppo non riuscito al 100%) e cercherà di sfruttare l'occasione giusta per conquistare la sua bella!
    Odio e amore: questo primo numero mi è piaciuto molto sotto alcuni aspetti, mentre mi ha irritato per altri.
    L'ironia e la vena comica del manga sicuramente mi hanno impressionato positivamente, i personaggi secondari sono molti, dalla forte presenza scenica e fanno presagire un bell'intreccio, ma non sono molto attratta dalle situazioni ricamate attorno all'equivoco, onnipresente

    ha scritto il 

  • 4

    L'amore è cieco?

    Serie di 6 volumi.

    Perchè leggerlo? Perchè fa riderissimo, i disegni sono meravigliosi, le faccine buffe e poi non è per bambini (tocca qualche argomento piccante)!!!
    Non amo particolarmente la comicità nei manga, ma c'è sempre un'eccezione che conferma la regola! E' una comicità ben ...continua

    Serie di 6 volumi.

    Perchè leggerlo? Perchè fa riderissimo, i disegni sono meravigliosi, le faccine buffe e poi non è per bambini (tocca qualche argomento piccante)!!!
    Non amo particolarmente la comicità nei manga, ma c'è sempre un'eccezione che conferma la regola! E' una comicità ben fatta, mai noiosa, sempre divertente nelle vicende e nel tratto buffo.
    Un ragazzo brutto che diventa bellissimo. Da brutto è tenerissimo e dolce, da bello invece si nota ancor più la sua goffaggine, celata spesso dal suo bel viso... ma è sempre così buono e carino! ^.^ Vuole diventare bello per conquistare una ragazza molto carina dai gusti estetici molto particolari. La bellezza conta in amore oppure l'amore è cieco?
    Trasformazioni, maghi, sorelle pazze, occhi a spirale, un giusto mix per avere un prodotto divertente ed originale.
    E, non per ultimo in ordine di importanza, il meraviglioso tratto dell'autrice, delicato e ben curato, del quale apprezzo moltissimo la bocca sexy e gli occhioni lacrimanti!

    ha scritto il