Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il Vangelo secondo Biff

Amico d'infanzia di Gesù

Di

Editore: LIT - Libri in tasca

4.1
(2203)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 574 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Polacco , Portoghese , Spagnolo

Isbn-10: 8865830018 | Isbn-13: 9788865830017 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Chiara Brovelli

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , Humor , Religion & Spirituality

Ti piace Il Vangelo secondo Biff?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Tutti sanno come è nato e come è morto Gesù. La stella cometa, la mangiatoia, i Re Magi; e poi la passione, la crocifissione. Ma che cosa ha combinato dall'infanzia ai trent'anni? Su richiesta del Messia, a duemila anni dalla sua morte, un angelo fa resuscitare il suo migliore amico, Levi detto Biff, a cui spetta il compito di scrivere un nuovo Vangelo che racconti finalmente la vera storia di Gesù di Nazaret. E quella di Biff è un'epopea ricca di miracoli, viaggi, scoperte, per non parlare di demoni, morti viventi, kung fu, folli monaci tibetani e pupe da sballo. Forse nemmeno l'astuzia e la devozione del migliore amico riusciranno a risparmiare al Salvatore il suo tragico destino, ma Biff non permetterà che si sacrifichi e ascenda al cielo senza aver lottato per impedirlo!
Ordina per
  • 4

    "Quindi è questo che stai pensando di fare? Vuoi portare Dio a tutti?". "Sì. Ma dopo aver schiacciato un pisolino".

    Solo l'idea per me vale le quattro stelle e se questo non bastasse il libro è cosparso di brani letteralmente esilaranti. A mio avviso la parte migliore è la visita a Baldassarre!

    ha scritto il 

  • 4

    Leggere questo libro è come fare un viaggio esilarante in cui, anche se conosci la triste fine, non puoi fare a meno di goderti ogni momento. Anzi, quasi ogni momento: mi accodo a chi diceva che la ri ...continua

    Leggere questo libro è come fare un viaggio esilarante in cui, anche se conosci la triste fine, non puoi fare a meno di goderti ogni momento. Anzi, quasi ogni momento: mi accodo a chi diceva che la ricerca dei Magi è durata un pò troppo. Dietro il nonsense di Moore (di cui lui è maestro!) questa volta c'è ben di più: filosofia e storia delle religioni. Quasi perfetto!

    ha scritto il 

  • 3

    "L'amore non è una cosa a cui si pensa, ma una condizione in cui si dimora."

    Ho cercato per tanto tempo questo libro, spinto dalla curiosità e dall'averne tanto sentito parlare: Un Vangelo anomalo sull'infanzia e l'adolescenza di Gesù, di cui nessuno ha mai raccontato. Belliss ...continua

    Ho cercato per tanto tempo questo libro, spinto dalla curiosità e dall'averne tanto sentito parlare: Un Vangelo anomalo sull'infanzia e l'adolescenza di Gesù, di cui nessuno ha mai raccontato. Bellissimo, dissacrante e divertentissimo: un Messia svagato e un po' fricchettone, un amico d'infanzia che è una "spalla" esilarante, e la loro migliore amica Maddalena. Un trio indimenticabile. Sarebbero state quattro "nuove" stelline, se non avesse appesantito inesorabilmente questo divertentissimo romanzo con quei 17 interminabili anni alla ricerca dei tre Re magi.

    ha scritto il 

  • 5

    Solo una citazione dalla postfazione

    Se non conoscete nessuno che abbia dimestichezza con le Sacre Scritture, abbiate solo un po' di pazienza: prima o poi busserà alla vostra porta. Ho trovato un nuovo Woody Allen, lo adoro!!! ...continua

    Se non conoscete nessuno che abbia dimestichezza con le Sacre Scritture, abbiate solo un po' di pazienza: prima o poi busserà alla vostra porta. Ho trovato un nuovo Woody Allen, lo adoro!!!

    ha scritto il 

  • 5

    È senz'altro un libro da leggere con ironia e apertura mentale. Pet me lui scrive bene, ha una gran fantasia, è coinvolgente e non hai mai la sensazione del "già letto"...mi sembra che sia più che suf ...continua

    È senz'altro un libro da leggere con ironia e apertura mentale. Pet me lui scrive bene, ha una gran fantasia, è coinvolgente e non hai mai la sensazione del "già letto"...mi sembra che sia più che sufficente per dargli un' occhiatina, no?!

    ha scritto il 

  • 2

    Después del chasco que me llevé con "El ángel más tonto del mundo", era muy reticente a volver a leerme alguna otra novela de Moore. Sin embargo, no pude resistirme a "Cordero", y si bien es cierto, q ...continua

    Después del chasco que me llevé con "El ángel más tonto del mundo", era muy reticente a volver a leerme alguna otra novela de Moore. Sin embargo, no pude resistirme a "Cordero", y si bien es cierto, que es mejor que su primera novela, tampoco mucho más.

    En general, me ha resultado lenta y muy aburrida en ciertas partes, sobre todo en los temas en los que Jesús aprende todo el rollo de la espiritualidad, chispa divina y demás. Tiene sus momentos divertidos, sobre todo en los diálogos de Colleja, personaje que le da vida y cuerpo a la novela. De todas, la última parte es la que más se asemeja a lo que conocemos de la vida de Jesús, y quizás por eso, me ha resultado soporífera. Con todo, el final me ha parecido aceptable.

    En fin, "Cordero" es una novela rara que te puede aburrir y hacer reír a carcajadas al mismo tiempo. Y aunque no vale demasiado, te permitirá pasar el rato.

    ha scritto il 

Ordina per