Il bacio di mezzanotte

Di

Editore: Leggereditore

3.7
(1146)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 383 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8865080043 | Isbn-13: 9788865080047 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il bacio di mezzanotte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Serie Midnight Breed vol. 1

Era sbagliato dare la caccia alla donna. Lucan ne era consapevole mentre, sui gradini dell'appartamento di Gabrielle Maxwell, le mostrava un distintivo da detective e un documento di identità. Non era realmente il suo: una manipolazione ipnotica aveva fatto credere alla mente di Gabrielle che lui era quello che dichiarava di essere. Un semplice trucco che lui si era abbassato a usare di rado. Tuttavia era di nuovo allo stesso punto, appena dopo mezzanotte, e metteva ulteriormente alla prova il suo già esile codice d'onore provando il chiavistello sulla porta principale. Lo trovò aperto. Sapeva che lo sarebbe stato: le aveva dato lui quel suggerimento, quando le aveva mostrato cosa gli sarebbe piaciuto fare con lei e aveva letto la risposta sorpresa ma ricettiva nei suoi teneri occhi castani. Avrebbe potuto prenderla allora. Lei lo avrebbe ospitato volentieri, ne era certo, e conoscere l'intenso piacere che avrebbero condiviso aveva quasi rappresentato la sua disfatta. Ma il primo dovere di Lucan era verso la sua Stirpe e i guerrieri che lottavano contro i Ribelli. Quella notte voleva solo un assaggio sufficiente a soddisfare la sua curiosità. Era tutto ciò che si sarebbe concesso.
Ordina per
  • 3

    è solo il primo volume, quindi non mi sbilancio molto col giudizio. Come inizio non è male, non mi aspettavo il romanzo dell'anno quindi sono partita prevenuta, vedremo i prossimi capitoli cosa offron ...continua

    è solo il primo volume, quindi non mi sbilancio molto col giudizio. Come inizio non è male, non mi aspettavo il romanzo dell'anno quindi sono partita prevenuta, vedremo i prossimi capitoli cosa offrono

    ha scritto il 

  • 3

    Come urban fantasy non è male, alcuni capitoli sono un po indigesti, ma nel complesso carino per una lettura veloce.
    Lucan viene descritto in modi troppo discostanti tra loro, sembra di leggere di due ...continua

    Come urban fantasy non è male, alcuni capitoli sono un po indigesti, ma nel complesso carino per una lettura veloce.
    Lucan viene descritto in modi troppo discostanti tra loro, sembra di leggere di due gemelli, stesso aspetto ma con due caratteri diversi, dolce e gentile fuori dal covo, superbo e infame (capo indiscusso) all' interno.
    Gabrielle non saprei come inquadrarla, passa da un momento che sembra indifesa, spaurita e chimpiu ne ha più ne metta, a eccezionale donna del capo, sicura e fiera.
    Questi due personaggi, tra cui principali, non concordano x niente.

    ha scritto il 

  • 2

    Carino, alcuni capitoli di questa saga sono molti belli ed è un piacere leggerli, altri invece no. In ogni volume troviamo la storia di una coppia diversa, legati da una storia di fondo che a mio para ...continua

    Carino, alcuni capitoli di questa saga sono molti belli ed è un piacere leggerli, altri invece no. In ogni volume troviamo la storia di una coppia diversa, legati da una storia di fondo che a mio parare la scrittrice avrebbe dovuto sviluppare meglio fin dai primi libri, invece di concentrarsi su i problemi di coppia.
    Alcuni personaggi li ho amati, con le loro storie complesse e difficili, tifando per loro ogni volta che si trovavano in difficoltà. Le figure femminili qui presenti non mi hanno entusiasmata molto, la maggior parte sono solo "accessori" della loro controparte maschile. Questi libri sono buoni per quelle giornate tranquille quando non si ha altro da leggere.

    ha scritto il 

  • 3

    Sarò mooolto sincera: ciò che mi è piaciuto maggiormente di questo libro è solo la parte finale. E con "parte finale" intendo quando finalmente viene spiegato il complesso rapporto tra Lucan e Tegan, ...continua

    Sarò mooolto sincera: ciò che mi è piaciuto maggiormente di questo libro è solo la parte finale. E con "parte finale" intendo quando finalmente viene spiegato il complesso rapporto tra Lucan e Tegan, quando finalmente quest'ultimo dice due paroline in più, quando Lucan si rende finalmente conto di amare Gabrielle! Porello, stava per svenire quando la parola "amore" gli è passata per la mente. Lol.
    Comuqnue, ho iniziato a leggere il libro più di due settimane fa e lo stoppavo di continuo, approfittandone per leggere altro e chiarirmi le idee. Alla fine, continuando un po' per volta, dovevo terminarlo e mi ci sono messa buona buona.
    Lucan ha fatto impazzire tantissime persone che infatti me ne hanno parlato benissimo, ma...niente, io sono la voce fuori dal coro. Non mi è piaciuto anche se ha tutte le caratteristiche per cui dovrei perdere la testa, ma forse perché ritengo che la sua interiorità, i suoi sentimenti, siano stati mal spiegati. Dovevano essere approfonditi di più, perché non mi hanno fatto venire i brividi! Non mi ha trasmesso praticamente nulla.
    Anche Gabrielle non mi ha entusiasmato molto, l'ho trovata scontatissima.
    Morale della favola: in questo libro dovevo perdere la testa per Lucan, invece l'ho persa per Dante e Tegan. E niente, credo che le tre stelline non siano solo per le scene finali ma anche per loro XD

    ha scritto il 

  • 1

    Perché chi ricopia ha comunque successo?

    Una leggera lettura estiva, ma impossibile non notare la palese scopiazzata alla saga della Confraternita del Pugnale Nero che fa diventare ridondante e già sentita l'intera storia, con qualche discri ...continua

    Una leggera lettura estiva, ma impossibile non notare la palese scopiazzata alla saga della Confraternita del Pugnale Nero che fa diventare ridondante e già sentita l'intera storia, con qualche discrimine tanto per impegnarsi un pò a diversificare la trama..una stirpe aliena?? Cioè non contenta di aver copiato la Ward con i vampiri si butta anche sugli alieni? Che Dio ce ne scampi!

    ha scritto il 

  • 3

    I VAMPIRI sono tra noi, da epoche antichissime, solo che non ce ne accorgiamo perchè sono molto efficienti nel non lasciare tracce. Questo almeno fino a quando GABRIELLE non immortala col cellulare un ...continua

    I VAMPIRI sono tra noi, da epoche antichissime, solo che non ce ne accorgiamo perchè sono molto efficienti nel non lasciare tracce. Questo almeno fino a quando GABRIELLE non immortala col cellulare un aggressione di vampiri ai danni di un ragazzo fuori da un locale. La ragazza, appassionata di fotografia, non sa che questo gesto quasi automatico, prima di fuggire e, in seguito, denunciare il tutto alla polizia, la catapulterà in un mondo oscuro e segreto di cui, a sua insaputa, il destino l'aveva legata dalla nascita.[...]

    Recensione completa: http://www.bluestarsland.altervista.org/Letture_BacioMezzanotte.htm

    ha scritto il 

  • 2

    Il libro mi sapeva così tanto di già visto -.- ho fatto fatica a finirlo! C'ho messo 5 giorni per 300 pagine... pazzesco. Anche io sono dell'opinione che ci sia un'imbarazzante somiglianza con la saga ...continua

    Il libro mi sapeva così tanto di già visto -.- ho fatto fatica a finirlo! C'ho messo 5 giorni per 300 pagine... pazzesco. Anche io sono dell'opinione che ci sia un'imbarazzante somiglianza con la saga della Ward che tra l'altro adoro. La cosa che mi ha stupito è lo stesso commento della Ward alla fine del libro! Cito testualmente: "Evocativo, intrigante, erotico..." Ma seriamente??

    ha scritto il 

  • 3

    Sarebbero 3 stelline e mezzo, in effetti...
    è un bel libro ma l'ispirazione alla saga della Ward si sente parecchio togliendo, in alcuni punti, interesse e originalità!
    Lucan in alcune parti risulta n ...continua

    Sarebbero 3 stelline e mezzo, in effetti...
    è un bel libro ma l'ispirazione alla saga della Ward si sente parecchio togliendo, in alcuni punti, interesse e originalità!
    Lucan in alcune parti risulta noioso e troppo rigido, ferisce con troppa facilità Gabrielle risultando veramente antipatico e insopportabile.
    Ora è il turno di Dante, personaggio decisamente più simpatico e "leggero" rispetto al gelido Lucan.

    ha scritto il 

Ordina per