Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il bacio perduto

Di

Editore: Leggereditore (Narrativa)

4.1
(631)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 384 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865080302 | Isbn-13: 9788865080306 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gabriele Giorgi

Genere: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il bacio perduto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Serie Midnight Breed vol. 3

La bellissima Elise Chase si aggira senza tregua per le strade di Boston. Armata di un'antica daga e spinta da un violento desiderio di vendetta, sa ciò che vuole e non si fermerà finché non lo avrà ottenuto. Dà la caccia a colo che le hanno strappato l'amore più grande della sua vita: il figlio. Finora ha utilizzato incredibili poteri psichici, ma adesso è giunto il momento di imparare a controllarli, perché la stanno lentamente uccidendo. La sua ultima speranza è rappresentata dall'incontro con l'affascinante e tenebroso Tegan il vampiro...
Presto fra i due nascerà un'insolita alleanza, un legame che andrà ben oltre il mero interesse personale, e che esploderà in un'orda incontenibile di desiderio. Perché persino un cuore di ghiaccio, che per secoli ha resistito a qualunque tentazione, può vacillare di fronte alla passione.
Ordina per
  • 3

    Terzo capitolo

    Avevo capito che doveva essere uno dei migliori della serie.... invece siamo tornati indietro! Il secondo m stava facendo cambiare idea, invece ho fatto fatica a finirlo, anche se per una delle poche volte ho apprezzato Elise, cosa che non m capita mai con le protagoniste..

    ha scritto il 

  • 5

    Il terzo volume è il mio preferito, ho amato la storia tra Elise e Tegan. L'ho letto più volte e ogni volta mi ha sempre lasciato un'emozione in più!!

    ha scritto il 

  • 4

    La stirpe di mezzanotte 3

    Prosegue la caccia dei guerrieri contro i ribelli. Dopo l'amore che travolge Lucan e Gabrielle nel primo volume, quello tra Dante e Tess nel secondo, ora è la volta che anche il temutissimo Tegan capitoli. Ogni volume è la storia della nascita della passione travolgente tra un guerriero e la sua ...continua

    Prosegue la caccia dei guerrieri contro i ribelli. Dopo l'amore che travolge Lucan e Gabrielle nel primo volume, quello tra Dante e Tess nel secondo, ora è la volta che anche il temutissimo Tegan capitoli. Ogni volume è la storia della nascita della passione travolgente tra un guerriero e la sua Compagna della Stirpe. Non è alta letteratura, chiaramente, ma un piacevole passatempo abbastanza ben scritto, con la guerra tra buoni e cattivi che continua, nonostante le grandi passioni che nel frattempo sconvolgono questi poveri uomini.... ops... questi vampiri guerrieri

    ha scritto il 

  • 4

    Bello!!!Mi sono ricreduta tantissimo su questa scrittrice già dal secondo volume della serie, ma questo terzo ha davvero fatto un salto di qualità per me.Certamente continuerò con gli altri libri.

    ha scritto il 

  • 5

    "Il bacio perduto" consiglio moltissimo anche questo terzo volume, semplicemente bellissimo come i primi due, ti tiene con il fiato sospeso.
    Amore, amicizia, lealtà, sentimenti, colpi di scena e tutto il resto.
    Da leggere.
    Consiglio!!!

    ha scritto il 

  • 4

    Finora il migliore anche se...

    concordo con chi dice che la Adrian non sa scrivere. Lo stile non c'è, in compenso di ripetizioni ce ne sono in quantità industriale. E il canovaccio è più o meno sempre lo stesso: eroe tormentato da passato doloroso, solitario e virile alla massima potenza of course, che incontra la donna della ...continua

    concordo con chi dice che la Adrian non sa scrivere. Lo stile non c'è, in compenso di ripetizioni ce ne sono in quantità industriale. E il canovaccio è più o meno sempre lo stesso: eroe tormentato da passato doloroso, solitario e virile alla massima potenza of course, che incontra la donna della sua vita e che fa di tutto per non cedere all'amore. Secondo me è meglio porre qualche tempo tra un capitolo e l'altro delle saga così da notare meno le somiglianze e godersi di più la lettura.
    Tegan come personaggio mi attraeva molto e credo che con un materiale tanto interessante si sarebbe potuto fare di meglio, mentre Elise, dagli accenni nel libro precedente, mi sembrava piuttosto insipida. Invece è venuta fuori una protagonista grintosa e appassionata degna compagna del feroce Tegan.
    Quindi alla fine, nonostante clichè, ripetizioni e iperboli a livello lessicale (vedi la "mungitura" di Tegan su cui preferisco sorvolare) sono contenta di averlo letto.

    ha scritto il 

  • 3

    Effetto Twilight

    Ok, la Adrian non sa scrivere.
    Il suo stile non ha nulla che lo contraddistingue e alcuni concetti sono ripetuti fino allo sfinimento (per esempio, sembra che l'autrice sia totalmente incapace di nominare il titanio senza dover poi aggiungere che è "l'unico metallo in grado di ditruggere il ...continua

    Ok, la Adrian non sa scrivere.
    Il suo stile non ha nulla che lo contraddistingue e alcuni concetti sono ripetuti fino allo sfinimento (per esempio, sembra che l'autrice sia totalmente incapace di nominare il titanio senza dover poi aggiungere che è "l'unico metallo in grado di ditruggere il sangue corrotto dei Ribelli").
    Ma allora perchè non riesco a smettere di leggere?! Non lo so! So solo che la
    storia di Tegan ed Elise mi ha coinvolta e che avevo difficoltà a
    chiudere il libro.
    L'ultima volta che mi è capitata una cosa del genere è stato con Twilight:
    l'insistenza su quanto fosse bello e marmoreo Edward mi stava infastidendo, ma non riuscivo comunque ad interrompere la lettura O_O

    ha scritto il