Il baco da seta

Agenda Noir, 1

Voto medio di 1256
| 190 contributi totali di cui 187 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Robert Galbraith è pseudonimo di J.K. Rowling.
Sayuri
Ha scritto il 07/05/18
SI CONFONDO IL GIALLO E L'HORROR
L'altro libro giallo mi era piaciuto poiché non era così oscuro, macabro, era un giallo degno di essere chiamato tale. Per quanto concerne questo libro più che giallo mi sembra un libro horror o una specie di thriller. Tanto che lo ho abbandonato. Un...Continua
Legge..ro
Ha scritto il 25/11/17
Da leggere

Buona lettura che ti accompagna con la vicenda e la simpatia (o meno) dei personaggi sapientemente miscelate. Un bel libro deve essere così ! Anche piuttosto lunghetto, ...ma che diventi un vero compagno nei momenti di lettura.

Sheila
Ha scritto il 02/11/17
Appassioante anche questa seconda indagine di Cormoran Strike e della sua assistenete Robin. Oltre al delitto, questa volta efferato (ho preferito il primo), mi piace l'evolversi della vita privata di Cormoran e di Robin. Questa volta ho indovinato l...Continua
puccio
Ha scritto il 21/10/17
buoni
che la rowling sia brava anche come scrittrice di gialli è una piacevole scoperta. La trama è complessa la punto giusto, i personaggi ben delineati e fino alla fine non si riesce veramente a scoprire il colpevole. Nota negativa è che sembra per dive...Continua
Morris
Ha scritto il 16/10/17
Ottimo libro!

La seconda indagine di Cormoran Strike! I dettagli sono molto più ricchi rispetto al primo. Comunque niente da dire...anche questo si è rivelato davvero bello anche se ho preferito di gran lunga il primo capitolo "Il richiamo del cuculo".


Mapaola
Ha scritto il Sep 02, 2016, 12:51
[...] era la donna più bella che avesse conosciuto, e lui non si era mai liberato dal senso di meraviglia che provava di fronte al suo aspetto, né della gratitudine che gli ispirava né dell'orgoglio che ne derivava.
Aldotorre
Ha scritto il Jul 16, 2015, 14:37
«Non ci amiamo l’un l’altro. Amiamo l’idea che abbiamo gli uni degli altri. Pochissimi esseri umani lo capiscono o sopportano l’idea. I più hanno una fede cieca nel proprio potere creativo. Qualsiasi amore, alla fine dei conti, è amore per se stessi»...Continua
Aldotorre
Ha scritto il Jul 16, 2015, 14:37
Nella sua esperienza, le donne si aspettavano che tu capissi che tutto quel loro affannarsi per cercare di cambiarti era solo una prova di quanto fosse grande il loro amore.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi