Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il bambino della città ghiacciata

By Olle Lönnaeus

(219)

| Hardcover | 9788854119833

Like Il bambino della città ghiacciata ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Konrad Jonsson è un uomo a pezzi. Dopo che il suo più caro amico è stato ucciso non si è più ripreso dallo shock, e il lavoro al giornale è diventato un inferno dal quale vuole tenersi fuori. Ha ricominciato a bere, sta sperperando tutti i risparmi, Continue

Konrad Jonsson è un uomo a pezzi. Dopo che il suo più caro amico è stato ucciso non si è più ripreso dallo shock, e il lavoro al giornale è diventato un inferno dal quale vuole tenersi fuori. Ha ricominciato a bere, sta sperperando tutti i risparmi, la sua anima è vuota e fredda. Ha quasi toccato il fondo quando i suoi genitori adottivi vengono assassinati. Senza più legami, Konrad torna a Tomelilla, la piccola città del sud della Svezia dove aveva vissuto da ragazzo. Qui inizia a riflettere sulla propria vita e sul mistero che ha segnato la sua infanzia: la scomparsa di sua madre Agnes. Una donna sola, odiata e discriminata perché polacca. Da un giorno all'altro sparì senza lasciare traccia, e Konrad fu affidato a una famiglia di stretta osservanza religiosa, dove tutto ciò che era moderno era considerato tabù. E adesso è lui il principale sospettato per la morte dei genitori adottivi. Nel frattempo gli inquirenti concentrano le loro attenzioni anche su due giovani albanesi. Ma quale motivo potevano avere i due per uccidere la coppia di religiosi? Intanto nella città esplode la rabbia nei confronti del "diverso", il razzismo strisciante della popolazione va ad alimentare la violenza sotterranea che si annida nell'animo della città. Mentre la situazione precipita, Konrad trova degli indizi che lo riportano indietro nel tempo alla scomparsa di sua madre.

37 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Autore mai letto e nemmeno sentito. Ho comprato il libro perché mi ha colpito il titolo e la copertina. Un gialletto scritto bene, con stile sciolto e disinvolto. Non pesante, non scontato. Niente male per essere il suo primo romanzo. Romanzo d’esord ...(continue)

    Autore mai letto e nemmeno sentito. Ho comprato il libro perché mi ha colpito il titolo e la copertina. Un gialletto scritto bene, con stile sciolto e disinvolto. Non pesante, non scontato. Niente male per essere il suo primo romanzo. Romanzo d’esordio.

    Is this helpful?

    Madame Selle 24 said on Sep 24, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    come ha scritto nut45:"e il titolo da dove viene?".....
    deludente, non è sicuramente un thriller o un giallo, è una storia così.....piatta.

    Is this helpful?

    Isabel said on Sep 11, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    e il titolo? da dove viene?

    il resto più o meno si fa leggere. Sul treno la mattina alle 7.

    Is this helpful?

    Nut45 said on Aug 16, 2012 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    La sorte ha voluto che dopo "Il profumo delle foglie di limone", leggessi totalmente a mia insaputa un altro libro che tratta anche di reduci nazisti.
    Ma, in questo caso, il giallo è veramente scritto bene. Nulla è lasciato al caso. Mi ha coinvolto. ...(continue)

    La sorte ha voluto che dopo "Il profumo delle foglie di limone", leggessi totalmente a mia insaputa un altro libro che tratta anche di reduci nazisti.
    Ma, in questo caso, il giallo è veramente scritto bene. Nulla è lasciato al caso. Mi ha coinvolto. Adoro sempre più i giallisti nordici.

    Is this helpful?

    Simona said on Jul 18, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Indecisa se dargli 2 o 3 stelle, perchè non mi ha entusiasmato più di tanto. A me 'sti gialli nordici mi deludano sempre di più. Forse son troppo esigente? Forse ho interroto la lettura di questo libro troppe volte e riprendre il filo è stato complic ...(continue)

    Indecisa se dargli 2 o 3 stelle, perchè non mi ha entusiasmato più di tanto. A me 'sti gialli nordici mi deludano sempre di più. Forse son troppo esigente? Forse ho interroto la lettura di questo libro troppe volte e riprendre il filo è stato complicato? Non lo so', so' solo che non è un grande thriller (alla Newton Compton non conosco altri termi???)

    Is this helpful?

    Menca (Libromaniaca) said on Jun 28, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Che pena

    Mamma mia che fatica. Ma così imparo la lezione: non basta essere scandinavo per scrivere un buon giallo. Qui non c'è nemmeno un'indagine. La storia si trascina per 350 pagine e si conclude in due paginette. Piattume totale. Mannaggia a me. Meno male ...(continue)

    Mamma mia che fatica. Ma così imparo la lezione: non basta essere scandinavo per scrivere un buon giallo. Qui non c'è nemmeno un'indagine. La storia si trascina per 350 pagine e si conclude in due paginette. Piattume totale. Mannaggia a me. Meno male che oggi inizio l'ultimo Indridason. Altra pasta.

    Is this helpful?

    lavinia said on Jun 12, 2012 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (219)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 384 Pages
  • ISBN-10: 8854119830
  • ISBN-13: 9788854119833
  • Publisher: Newton Compton
  • Publish date: 2010-04-01
  • Also available as: Paperback
Improve_data of this book

Margin notes of this book