Il bambino indaco

Di

Editore: Einaudi

3.6
(419)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 132 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806210149 | Isbn-13: 9788806210144 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook

Genere: Bambini , Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura

Ti piace Il bambino indaco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Forse non è così vero che l'istinto materno non sbaglia mai. A volte scegliamo di non dare peso a una piccola crepa, un'incrinatura impercettibile, che a poco a poco scalfisce, fino a squarciare. Così succede a Carlo, che all'improvviso si ritrova inerme «come chi è rimasto dalla parte sbagliata di un fiume dopo il crollo di un ponte». Perché Isabel, sua moglie, lotta contro i propri demoni nell'accanito inseguimento di una purezza assoluta. Che svuota, logora, annienta. Anche il loro bambino. Marco Franzoso ha scritto una storia attuale e sovversiva, che sfida molti luoghi comuni. Una storia dura raccontata in punta di penna, che non ti togli piú dalla testa.
Ordina per
  • 4

    La lettura risulta fluida, scorrevole, con la giusta carica tensiva. La storia di un uomo che mette su famiglia con una donna palesemente disturbata e distruttiva. Ció che non mi convince é l'immagine ...continua

    La lettura risulta fluida, scorrevole, con la giusta carica tensiva. La storia di un uomo che mette su famiglia con una donna palesemente disturbata e distruttiva. Ció che non mi convince é l'immagine che l'autore dà del servizio psico-sociale (pubblico?), con la sua completa immobilità di fronte ad una evidente situazione di trascuratezza fisica ed emotiva. Mi permetto di dissentire, in quanto mi trovo nel campo cosí brutalmente dipinto dal signor Franzoso. Un servizio psico sociale ha l'OBBLIGO di segnalare al Tribunale la situazione di maltrattamento, l'analisi della situazione non si ferma a far pesare la signora e a vedere se pesa un kg in piú o in meno. Comprendo bene che magari vi sono realtà che abbandonano letteralmente l'utenza fino alle estreme conseguenze e comprendo anche che nel libro tale mancanza sia stata strumentale alla storia, ma ritenevo opportuno precisare che la realtà é ben diversa.

    ha scritto il 

  • 3

    Vegan Demon

    Meh..boh..sì. non è che sia malaccio. è la storia di una pazza vegana che cerca di far crepare di inedia il suo neonato col marito che assiste a tutto semi-stordito/impotente/disperato. Una lettura se ...continua

    Meh..boh..sì. non è che sia malaccio. è la storia di una pazza vegana che cerca di far crepare di inedia il suo neonato col marito che assiste a tutto semi-stordito/impotente/disperato. Una lettura se volete stare allegrissimi.

    ha scritto il 

  • 0

    Oddio. Perché? No, non potrei mai lavorare nel sociale, la follia mi fa troppo incazzare. Pazza la madre e pazzo il padre, a non portarle via il bimbo, a non metterla al suo posto quando meritava. Se ...continua

    Oddio. Perché? No, non potrei mai lavorare nel sociale, la follia mi fa troppo incazzare. Pazza la madre e pazzo il padre, a non portarle via il bimbo, a non metterla al suo posto quando meritava. Se sei pazza, sei pazza, bisogna fermarti, non si può aspettare, con un bimbo che nel frattempo rischia di morire. E in nome di che cosa aspettare, poi? Per rispetto della follia? No, dai. Il bambino sarà anche indaco ma il padre doveva reagire, per se stesso e per suo figlio... che razza di storia è?

    ha scritto il 

  • 2

    Tema interessante ma a mio avviso trattato in modo superficiale. Non mi ha coinvolto e non ho provato alcuna empatia con nessun personaggio. Troppa freddezza e distacco per i miei gusti.

    ha scritto il 

  • 1

    Mi chiedo che cosa possa trasmettere un libro del genere?

    confesso di aver provato una profonda delusione nel leggere questo libro,. di una banalità e piattezza sconcertanti......

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per