Il barone rampante

Di

Editore: Einaudi

4.1
(13651)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 198 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Francese , Tedesco , Galego , Spagnolo , Catalano , Portoghese , Polacco , Finlandese

Data di pubblicazione: 

Illustratore o Matitista: Maria Enrica Agostinelli

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il barone rampante?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    C'è un piccolo Piovasco di Rondò in ognuno di noi

    Ammettiamolo, a chi non è capitato, soprattutto nell'adolescenza, di voler a tutti costi difendere le proprie idee, pur nel torto, contro tutto e tutti? A me, che adolescente non lo sono più da qualch ...continua

    Ammettiamolo, a chi non è capitato, soprattutto nell'adolescenza, di voler a tutti costi difendere le proprie idee, pur nel torto, contro tutto e tutti? A me, che adolescente non lo sono più da qualche anno, continua ancora spessissimo a prendermi la voglia di protestare ad oltranza, non per le lumache di certo, ma per altre mille ingiustizie che la società odierna dissemina nel Mondo. Cosa mi trattiene dal rampare su un albero? Probabilmente la pigrizia, ma chissà...forse un giorno...

    ha scritto il 

  • 4

    L'ultimo della trilogia non poteva che essere una storia avventurosa e così è stato. In realtà non ci sono stati picchi narrativi a parer mio, tuttavia è stata innegabilmente una lettura interessante ...continua

    L'ultimo della trilogia non poteva che essere una storia avventurosa e così è stato. In realtà non ci sono stati picchi narrativi a parer mio, tuttavia è stata innegabilmente una lettura interessante.

    Nel suo insieme la trilogia non rimarrà tra le letture che nel corso della mia esistenza ricorderò con maggior fervore. La ricorderò invece come una lettura dovuta per un Italiano che si professa amante della letteratura.

    ha scritto il 

  • 2

    Allora...carino ma non entusiasmante..a tratti ho trovato la storia noiosa ed irritante..Cosimo è un bel personaggio che durante la storia subisce un'evoluzione ma mantenendo saldi i suoi principi che ...continua

    Allora...carino ma non entusiasmante..a tratti ho trovato la storia noiosa ed irritante..Cosimo è un bel personaggio che durante la storia subisce un'evoluzione ma mantenendo saldi i suoi principi che non sempre ho apprezzato

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    IL BARONE RAMPANTE – Italo Calvino

    Cosimo caro, ragazzo ribelle,
    cosa ci fai, lassù, tra le stelle?
    Da un albero all'altro ti sposti e procedi.
    Quando ci guardi, quaggiù, cosa vedi?

    Con Ottimo Massimo vai a cacciare,
    e con la tua Viola ...continua

    Cosimo caro, ragazzo ribelle,
    cosa ci fai, lassù, tra le stelle?
    Da un albero all'altro ti sposti e procedi.
    Quando ci guardi, quaggiù, cosa vedi?

    Con Ottimo Massimo vai a cacciare,
    e con la tua Viola tu puoi chiacchierare.
    Ladri di frutta e un rozzo Brigante,
    tante avventure hai lì, sulle piante.

    Diventi il Barone di uno Stato silvestre,
    e non metti più piede sul suolo terrestre.
    E quando, da vecchio, tu sai che è il momento,
    ti aggrappi a un aerostato e sparisci nel vento.

    ha scritto il 

  • 5

    Quarto libro che leggo di Calvino! Mi è piaciuto tantissimo, ma quanto è bello? L'ambientazione nella foresta mi ricordava quasi Robin Hood o La freccia nera, che ho adorato. Posso dire che questo e I ...continua

    Quarto libro che leggo di Calvino! Mi è piaciuto tantissimo, ma quanto è bello? L'ambientazione nella foresta mi ricordava quasi Robin Hood o La freccia nera, che ho adorato. Posso dire che questo e Il visconte dimezzato sono decisamente i miei preferiti dell'autore.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho riletto questo romanzo con mio figlio di undici anni. La bellezza delle pagine di questo libro rimane assolutamente inalterata. Il barone Cosimo è un precursore dei tempi, uno spirito libero, un ec ...continua

    Ho riletto questo romanzo con mio figlio di undici anni. La bellezza delle pagine di questo libro rimane assolutamente inalterata. Il barone Cosimo è un precursore dei tempi, uno spirito libero, un ecologista, un umanista e tanto altro ancora....

    Ma come hanno fatto a non dare il Nobel per la letteratura a Calvino?

    ha scritto il 

  • 5

    Belin che bravo, l'Italo Calvino. Quante opere geniali portano il suo nome. Se una notte d'inverno un viaggiatore, Le città invisibili, Le cosmicomiche... E se si dovesse andare avanti con l'elenco si ...continua

    Belin che bravo, l'Italo Calvino. Quante opere geniali portano il suo nome. Se una notte d'inverno un viaggiatore, Le città invisibili, Le cosmicomiche... E se si dovesse andare avanti con l'elenco si finirebbe a capodanno del 2116.
    Provate a negarlo, se avete il coraggio. Io non ce l'ho, o almeno non in questo frangente. Perché Il barone rampante mi ha fatto venire voglia di vuotare il sacco e confessare che sì, quelle opere sopracitate sono incredibili, ma non necessariamente le preferisco alle altre. Anzi: in un'ipotetica classifica io metto costantemente sui gradini più alti del podio opere come Gli amori difficili, Marcovaldo, e ora anche Il barone rampante. Molto diverse fra loro - e questa certo non è una novità per l'autore di cui stiamo parlando - ma con un punto in comune, che emerge ancora più nitido a paragone con le altre: l'umanità.
    Ho letto, ad esempio, Il castello dei destini incrociati: un impianto narrativo finissimo, impeccabile. Ma ormai non mi ricordo più i suoi personaggi. Difficile che ciò accada con Il barone rampante: la mia memoria dovrebbe essere molto provata se si dimenticasse di personaggi anche minori, ma ugualmente di impatto, come il brigante Gian dei Brughi, con la sua profondissima passione per la lettura, Viola, o la madre di Cosimo. Naturalmente sono andata in visibilio leggendo le complicate vicende di Se una notte... , eppure è qui che ho trovato i maggiori spunti di riflessione, quasi un bignami dei temi cari a Calvino. Qui non c'è - o forse sì, ma non abbiamo tempo per discuterne - una teoria da dimostrare: solo una storia da raccontare. E per me va già bene così.

    ha scritto il 

  • 5

    Obra maestra

    Una obra de arte dónde als haya. Qué alegoría, qué narración, una historia increíblemente fantástica como histórica, como sentimental, como humana.
    En esa edad de la rebeldía, en la que tomas decision ...continua

    Una obra de arte dónde als haya. Qué alegoría, qué narración, una historia increíblemente fantástica como histórica, como sentimental, como humana.
    En esa edad de la rebeldía, en la que tomas decisiones fieles a unos ideales y los llevas hasta el final...
    En fin, un joya para leer y releer.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per