Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il bosco della morte

Di

Editore: Newton Compton

3.0
(42)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 343 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8854136158 | Isbn-13: 9788854136151 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Lucia Barni

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il bosco della morte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quale segreto nasconde la dottoressa Maria Krause? È un medico legale di Copenhagen, brava e stimata nell'ambiente in cui lavora, ma è una donna molto sola, schiva e scontrosa, con un marito assente e un passato oscuro. La sua unica amica è Nkem, chimico forense della scientifica, che da sempre la aiuta nelle indagini. Soltanto lei è a conoscenza di una verità inconfessabile che riguarda Maria: vent'anni prima è stata violentata, è rimasta incinta e ha abortito, ma la sua mente, stravolta dal trauma, si è inventata una figlia immaginaria. Nkem non può fare molto per l'amica, se non convincerla a trasferirsi con lei a Odense, una cittadina di provincia dove ha sede un istituto di medicina legale. E il suo sostegno si rivelerà indispensabile, soprattutto quando la Krause si troverà alle prese con l'omicidio di una diciannovenne che è stata strangolata e presenta strane macchie rosse sul collo. Quella ragazza le ricorda inspiegabilmente il frutto della violenza subita...
Ordina per
  • 4

    Quale segreto nasconde la dottoressa Maria Krause? E' un medico legale di Copenhagen, brava e stimata nell'ambiente in cui lavora, ma è una donna molto sola, schiva e scontrosa, con un marito assente e un passato oscuro.
    La sua unica amica è Nkem, chimico forense della Scientifica, che da sempre ...continua

    Quale segreto nasconde la dottoressa Maria Krause? E' un medico legale di Copenhagen, brava e stimata nell'ambiente in cui lavora, ma è una donna molto sola, schiva e scontrosa, con un marito assente e un passato oscuro. La sua unica amica è Nkem, chimico forense della Scientifica, che da sempre la aiuta nelle indagini. Soltanto lei è a conoscenza di una verità incofessabile che riguarda Maria: vent'anni prima è stata violentata, è rimasta incinta e ha abortito, ma la sua mente si è inventata una figlia immaginaria. Il sostegno di Nkem si rivelerà indispensabile quando la Krause si troverà alle prese con l'omicidio di una diciannovenne che è stata strangolata e presenta strane macchie rosse sul collo. Quella ragazza le ricorda il frutto della violenza subita.. Un thriller danese a tratti violento. La storia parte lenta e con spunti non completamente indispensabili per la trama, per poi proseguire con un ritmo crescente e coinvolgente fino al finale davvero ben costruito e che riserva un colpo di scena inaspettato.

    ha scritto il 

  • 4

    UN BUON THRILLER

    Altro libro letto di scrittrice nordica. Che dire? A me è piaciuto anche se molte recensione lette sono negative. L'ho letto quasi d'un fiato perchè mi intrigava parecchio la trama. Al finale è stato dedicato uno ... o forse due capitoli e quindi dà l'impressione di qualcosa fatta "di fretta". A ...continua

    Altro libro letto di scrittrice nordica. Che dire? A me è piaciuto anche se molte recensione lette sono negative. L'ho letto quasi d'un fiato perchè mi intrigava parecchio la trama. Al finale è stato dedicato uno ... o forse due capitoli e quindi dà l'impressione di qualcosa fatta "di fretta". A tratti ci sono delle descrizioni "hot" che rasentano l' "hard"! Comunque la lettura è stata gradevole e per nulla noiosa.

    ha scritto il 

  • 2

    Salvo poche eccezioni, trovo i giallisti nordici tutti uguali, lenti, gotici, monotoni; le idee di base ci sono, ma a mio parere non riescono proprio ad intrecciarle con un po' di ritmo, non creano suspance e la fine è sempre deludente, frettolosa e banale.
    Mi sono lasciata attrarre dalla 4.ta co ...continua

    Salvo poche eccezioni, trovo i giallisti nordici tutti uguali, lenti, gotici, monotoni; le idee di base ci sono, ma a mio parere non riescono proprio ad intrecciarle con un po' di ritmo, non creano suspance e la fine è sempre deludente, frettolosa e banale. Mi sono lasciata attrarre dalla 4.ta copertina, che prometteva una protagonista interessante, ma la storia che avrei voluto veder sviluppare (la figlia inesistente, che dalla pubblicità sembra un motivo trainante del libro) svanisce dopo poche pagine, lasciando una trama e dei personaggi piuttosto improbabili. Una fine frettolosa e senza sorprese chiude il tutto.

    ha scritto il 

  • 3

    La storia non male.
    Peccato però per i racconti e i riferimenti sessuali a sproposito (che nell'intenzione dell'autrice DOVREBBERO caratterizzare i personaggi ed illustrarne la personalità...missione fallita), e il finale che occupa solo un paio di capitoli alla fine del libro: sembra poco "stud ...continua

    La storia non male. Peccato però per i racconti e i riferimenti sessuali a sproposito (che nell'intenzione dell'autrice DOVREBBERO caratterizzare i personaggi ed illustrarne la personalità...missione fallita), e il finale che occupa solo un paio di capitoli alla fine del libro: sembra poco "studiato" e scritto in modo precipitoso giusto per concludere.

    ha scritto il 

  • 4

    Bella trama avvincente... ...protagonista decisamente MOLTO particolare... ...un po' di sangue qua e là... ...un pizzico di suspanse... ...qualche colpo di scena.......... Alla fine niente di speciale...ma sì, tutto sommato un buon thriller!

    ha scritto il