Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il bravo figlio

Di

Editore: Rizzoli

4.2
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 197 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8817014052 | Isbn-13: 9788817014052 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Il bravo figlio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Milano. Nino Scialoja sta per uscire dalla redazione del giornale in cuilavora quando una nota d'agenzia gli gela il sangue nelle vene: il padre diTuri, il suo miglior amico, è stato ucciso in uno scontro a fuoco. L'impattodella notizia è insopportabile, la vita gli scorre rapida davanti agli occhi:la memoria torna a Turi, alla loro infanzia affamata di tutto, alla crudeltàdella strada, alla violenza come metro di misura delle cose e dei sentimenti.Per seguire il padre, magistrato Antimafia, l'intera famiglia Scialola sitrasferisce alla fine degli anni Ottanta da Bologna in una Palermo bruciatadal sole e arsa dall'odio. Nino, tredici anni appena, è costretto ad accettareuna realtà inattesa e molto più complessa di quella cui era abituato: dalloscontro con questo mondo cruento, tra campetti da calcio polverosi e tuguridimenticati da dio, nasce il nuovo Nino. E si sviluppa l'amicizia con TuriCasablanca, unico vero compagno nella sua battaglia privata con la vita eunica via di fuga dalle atrocità. I rispettivi padri, spesso lontani da casaper lavoro, sono impegnati sui fronti opposti della barricata: di Federico,padre di Nino, si sa che è uno sbirro; di Alfio, padre di Turi, si conosconosoltanto i frequenti viaggi in Svizzera. Quando del sangue innocente cominciaa scorrere, Nino e Turi si ritrovano invischiati in qualcosa di troppo grande,qualcosa che non possono comprendere. La legge dell'odio e i contrasti con lefamiglie trascinano i due ragazzi in un percorso di rabbia e risentimento.
Ordina per
  • 4

    La nemesi del Duka

    Sicilia, anni '90: a venti anni di distanza dal mondo rivoluzionario narrato ne "Il Duka in Sicilia", romanzo successivo a questo, Bongiorno ci racconta un isola più cupa e più arrabbiata. Anche la musica, oltre allo stile della scrittura, tendono ad essere più aggressivi, in sintonia con una ter ...continua

    Sicilia, anni '90: a venti anni di distanza dal mondo rivoluzionario narrato ne "Il Duka in Sicilia", romanzo successivo a questo, Bongiorno ci racconta un isola più cupa e più arrabbiata. Anche la musica, oltre allo stile della scrittura, tendono ad essere più aggressivi, in sintonia con una terra devastata dalla mafia in un periodo in cui, come ha detto l'autore stesso, "si moriva e basta". La bella storia di due adolescenti tanto lontani socialmente, quanto vicini umanamente.

    ha scritto il 

  • 4

    Una storia di amicizia e di famiglia, un legame che rimane attraverso gli anni e la vita.
    Un romanzo che fluisce bene pur tra eventi drammatici. Bella la soggettività della voce narrante, quella di Nino, e del rapporto con il padre e con l'amico Turi.

    ha scritto il