Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il brigante Grossi e la sua miserabile banda

Una cronaca disegnata

Di

Editore: Tunué ( Prospero’s books ; 29 )

3.4
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 112 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8889613319 | Isbn-13: 9788889613313 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Il brigante Grossi e la sua miserabile banda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nell’Italia risorgimentale, in un clima di cambiamenti e malcontento generale per le promesse tradite, si muove la banda del brigante Grossi che da’ voce al dissenso mettendo a segno azioni contro il nuovo Stato e le forze dell’ordine.

Banda Grossi è la storia di un perdente, ammirato dalla gente per il suo coraggio, e di un gruppo di uomini che abbandonano la vita tranquilla nei campi per sposare la lotta all’oppressore. E la natura, sullo sfondo, assiste insensibile, condannando gli uomini a un destino di crudeltà.

Ordina per
  • 5

    Racconto ellittico che procede frammentario: strappi di ricordo dalla biografia di un brigante marchigiano negli anni dell'unità d'Italia. Tanto disegno che sprofonda le poche proverbiali battute dialettali nel flusso indifferente della Storia. Fumetto d'atmosfera che restituisce -limpido- le luc ...continua

    Racconto ellittico che procede frammentario: strappi di ricordo dalla biografia di un brigante marchigiano negli anni dell'unità d'Italia. Tanto disegno che sprofonda le poche proverbiali battute dialettali nel flusso indifferente della Storia. Fumetto d'atmosfera che restituisce -limpido- le luci, gli odori, i suoni e i colori degli anni del brigantaggio, quando l'anarchia sorgeva spontanea e senza nome nell'animo degli umili e l'orizzonte più lontano da immaginare, oltre i boschi e il campanile della pieve, era la distesa incredibile del mare.

    ha scritto il