Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il buon soldato Sc'veik

Parte I e II: Nelle retrovie; Al fronte; Parte III e IV: Botte da orbi; Ancora botte da orbi

Di

Editore: Feltrinelli

4.4
(37)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 846 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000011590 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Genere: Humor

Ti piace Il buon soldato Sc'veik?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
con le illustraz. originali di Josef Lada
Ordina per
  • 0

    lo sappiamo

    I.
    la mia ragazza ha l'edizione feltrinelli
    io quella einaudi (che mi ha regalato lei e che adesso si è

    ripresa). nel frattempo è uscito il meridiano di hasek allora
    pensavo di regalarglielo e di tenermelo io.

    Sono un farabutto
    lo sappiamo, dice la mia ragazz ...continua

    I.
    la mia ragazza ha l'edizione feltrinelli
    io quella einaudi (che mi ha regalato lei e che adesso si è

    ripresa). nel frattempo è uscito il meridiano di hasek allora
    pensavo di regalarglielo e di tenermelo io.

    Sono un farabutto
    lo sappiamo, dice la mia ragazza

    II.
    quando la mia ragazza in casa fa dei lavori di
    fatica e ci incrociamo in corridoio lei mi guarda

    con un modo che io capisco che posso uscire
    subito e andare a comprarmi un libriccino che è meglio

    e infatti esco e mi compro un libriccino
    poi torno e le dico vuoi sapere chi ho incontrato?

    e lei stranamente mi dice "no, non lo voglio sapere"
    e poi basta

    ci mettiamo ad ascoltare i discorsi dei vicini che
    sono sempre verdi

    III.
    delle volte vado in campagna e guardo l'acqua dei
    canali

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro tratta delle disavventure di Sc'veik, disonesto ma imbranato venditore ceco di cani realizzati "su misura", all'interno dell'imperiale esercito austro-ungarico ai tempi della I Guerra Mondiale. Sebbene sempre divertente, il libro è di gran lunga più spassoso nella prima e più breve parte ...continua

    Il libro tratta delle disavventure di Sc'veik, disonesto ma imbranato venditore ceco di cani realizzati "su misura", all'interno dell'imperiale esercito austro-ungarico ai tempi della I Guerra Mondiale. Sebbene sempre divertente, il libro è di gran lunga più spassoso nella prima e più breve parte ("Nelle retrovie") che nel più ampio prosieguo ("Al fronte"). Una lettura che consiglierei a tutti, purché non si prendano sul serio i confronti, proposti sul retro della copertina, con Rabelais e Cervantes.

    ha scritto il 

  • 5

    Che dire di questo libro, satirico e coraggioso come spesso è la satira. La resistenza dei semplici cittadini, intruppati in un esercito che li vuole muti ed obbedienti pronti al massacro per un bene che è di pochi. Una vecchia tragica storia che Hasek sa descrivere con acuta comicità. Certo anch ...continua

    Che dire di questo libro, satirico e coraggioso come spesso è la satira. La resistenza dei semplici cittadini, intruppati in un esercito che li vuole muti ed obbedienti pronti al massacro per un bene che è di pochi. Una vecchia tragica storia che Hasek sa descrivere con acuta comicità. Certo anche Bonvi deve averlo letto perché le sue irriverenti sturmtruppen, d'una guerra successiva, ricordano Sc'veik, savio idiota.

    ha scritto il