Negli anni della Grande Guerra, il solitario Alfredo, riformato, esorcizza con la caccia la morte che il suo vizio cardiaco e i tempi cupi evocano. Tra le ragazze che conquista, mette incinta la fragile Nelly; non la sposa e continua la vita di sempr ...Continua
raffaella galluzzi
Ha scritto il 27/06/17
Campagna di Cecina e Bolgheri. Nelly si alza presto, nonostante sia inverno e fuori sia ancora buio. I rumori della stalla la svegliano all’alba come ogni mattina e a lei proprio non riesce, di indugiare sotto le coperte. Si lava e si veste in fretta...Continua
Daria49
Ha scritto il 08/08/16
Sul quadro letterario di un'epoca lampeggiante, l'inquietudine sottile di Cassola sa trovare ogni pretesto che resista a qualunque amplificazione sia descrittiva che moralistica o politica (dall'idillio amoroso all'inerzia dei vari personaggi). Ed è...Continua
inge
Ha scritto il 16/08/15

pieno di poesia, valori, ....e per non dimenticare un tempo passato e chi eravamo!

Salvatore Palma
Ha scritto il 11/02/15
Lieve, sobrio, asciutto. Pur non essendo una delle più belle opere di Cassola, questo romanzo convince per l'essenzialità delle descrizioni e il tratto leggero nella rappresentazione dei personaggi che, senza mai indulgere in appesantimenti psicologi...Continua
PuccaChan ~ solo...
Ha scritto il 16/09/13
Sentì un passo leggero per le scale: e comparve Nelly. S'era vestita, s'era messa anche lo scialle; ma la treccia non se l'era rifatta. Era la prima volta che Alfredo la vedeva con i capelli sciolti, e fu colpito dalla sua bellezza. Ma non se ne sent...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi