Il cammino di Santiago

Ediz. speciale

Di

Editore: Bompiani

3.5
(3664)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 286 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Francese , Catalano , Galego

Isbn-10: 8845265684 | Isbn-13: 9788845265686 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità , Viaggi

Ti piace Il cammino di Santiago?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Letto tanti anni fa e ricordo che mi aveva dato tanti spunti di riflessione sul modo in cui viviamo. Avrei preferito una storia più concreta sul cammino di Santiago ma non ero comunque rimasta delusa. ...continua

    Letto tanti anni fa e ricordo che mi aveva dato tanti spunti di riflessione sul modo in cui viviamo. Avrei preferito una storia più concreta sul cammino di Santiago ma non ero comunque rimasta delusa.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro semplice che cerca di spiegare il significato della vita, come tutti i libri i paulo choelo, sono rimasta incollata al libro per giorni, peccato che non l'abbia letto prima... è uno scrittore ...continua

    Un libro semplice che cerca di spiegare il significato della vita, come tutti i libri i paulo choelo, sono rimasta incollata al libro per giorni, peccato che non l'abbia letto prima... è uno scrittore che ti riesce a attirare alla lettura. Bella l'idea della guida come in Dante nella Divina Commedia... Come un vagabondo percorre il sentiero per arrivare alla conoscenza, le prove che affrontano lo portano a maturare, se poi lo proviamo a fare pure noi niente di male solo pura crescita spirituale! Lo stile sobrio e asciutto rivela uno scrittore collaudato e necessario.

    ha scritto il 

  • 2

    La barca è più sicura nel porto. Ma non è per questo che le barche sono state costruite.

    Coelho ha realmente percorso il cammino e ne ha tratto spunto per creare un romanzo d’avventure che può essere letto come una parabola sulla necessità di trovare la propria strada nella vita, ma che n ...continua

    Coelho ha realmente percorso il cammino e ne ha tratto spunto per creare un romanzo d’avventure che può essere letto come una parabola sulla necessità di trovare la propria strada nella vita, ma che non ha veramente nulla a che fare con il vero Cammino di Santiago.

    ha scritto il 

  • 2

    Visto che in tanti hanno già usato "Mah" come titolo, non mi resta che la seconda scelta: "Per me questo libro è una cagata pazzesca!"

    Ebbene si, la Cit. del ragionier Fantozzi mi sembra il commento più indicato. Non tanto perché sia un romanzo orrendo _ io non lo consiglio, ma ne ho letti comunque di peggiori _ ma con tutta la cagna ...continua

    Ebbene si, la Cit. del ragionier Fantozzi mi sembra il commento più indicato. Non tanto perché sia un romanzo orrendo _ io non lo consiglio, ma ne ho letti comunque di peggiori _ ma con tutta la cagnara e l'osannazione che da anni aleggia intorno a questo libro mi aspettavo molto di più.
    Per carità, ne ho apprezzato gli spunti filosofici e religiosi come negli altri suoi romanzi che ho letto, ma la trama e l'intreccio attraverso cui Coelho dispensa le sue perle di saggezza stavolta è talmente assurda, poco convenzionale e soprattutto poco chiara da rendermi impossibili immedesimazione ed empatia.
    Tuttora non ho capito cosa sia precisamente l'ordine della Tradizione a cui appartiene il protagonista: un ordine di maghi alla Houdini? Una branca della Chiesa Cattolica? Una massa di stregoni esoterici? Boh! E dire che le varie opzioni sono l'una l'opposto dell'altra!!
    E dal momento in cui è proprio questa "Tradizione" ad essere sia il movente che lo scopo del Cammino di Santiago per il protagonista, almeno per la maggior parte del libro, capirete quanto incida la poca chiarezza a riguardo.
    Sarà che è stato il libro di esordio, o forse lo spunto biografico (condito, mi auguro, di tanta fantasia) ha in qualche modo bloccato un po' l'autore in un atteggiamento di chiusura e troppo mistero, sta di fatto che alla fine della fiera ci troviamo davanti a una sequela di massime e insegnamenti di tutto rispetto, tratti però da visioni ed esperienze spirituali di cui, ripeto, ignoro causa motivo e scopo.
    Il risultato? Pesantezza e noia mortale.

    ha scritto il 

  • 1

    Ma per favore!

    Usate il vostro tempo facendo e altro e SOPRATTUTTO dimenticatevi che il Cammino di Santiago abbia qualcosa a che fare con questo libro!

    ha scritto il 

  • 1

    Al 29% ho spento il mio Kindle e mi sono chiesto."...ma che minchia sto leggendo?"
    Spade mistiche, messaggeri, visioni oniriche... un'accozzaglia di luoghi comuni conditi da dialoghi a dir poco imbara ...continua

    Al 29% ho spento il mio Kindle e mi sono chiesto."...ma che minchia sto leggendo?"
    Spade mistiche, messaggeri, visioni oniriche... un'accozzaglia di luoghi comuni conditi da dialoghi a dir poco imbarazzanti!!!
    Grazie Coelho per aver sottratto ad altri libri le ore di lettura che si meritano... a non rivederci!

    ha scritto il 

Ordina per