Il campo del vasaio

Voto medio di 3179
| 393 contributi totali di cui 381 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Su un terreno nei dintorni di Vigàta, buono solo per ricavarne creta per i vasai, viene trovato il cadavere di un uomo. Sfigurato, squartato, chiuso in un sacco affiorato dopo una forte pioggia. Non si sa chi sia lo sconosciuto, ma nel frattempo ... Continua
Ha scritto il 25/05/17
Camilleri si può permettere tutto, persino di scrivere dei “metagialli”, dei meta-libri, dei libri che parlano di libri. E riesce a giocare con i lettori, con il “suo commissario” e con la scrittura. Un giallo che può sembrare di facile ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 19/03/17
Un uomo viene ritrovato diviso in trenta parti dentro a un sacco,così il commissario Montalbano con pochi indizi cerca di ricostruire la scena del delitto considerando due strani particolari, ovvero il numero in cui è diviso il corpo del ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 19/03/17
"Il campo del vasaio" è un romanzo pubblicato dalla casa editrice Sellerio nel 2008. Camilleri ha tanti pregi,i suoi romanzi non sono mai banali o scontati e il commissario Montalbano attraverso le sue intuizioni dimostra ogni volta quanto sia ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 19/03/17
SPOILER ALERT
“Il campo del vasaio” di Andrea Camilleri
Il commissario Montalbano questa volta è alle prese in un'indagine complessa. Un vero e proprio enigma, poiché l'unico elemento sul quale si svolgerà il caso è lo stato del cadavere: scomposto in 30 parti. Questo indizio richiama un passo del ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 19/03/17
Il Campo del vasaio
Su un terreno nei dintorni di Vigàta, paesino protagonista in ogni romanzo di Camilleri, buono solo per ricavarne creta per i vasai, viene trovato il cadavere di un uomo, chiuso in un sacco affiorato dopo una forte pioggia e risalente a circa due ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 16, 2017, 19:59
In una zona costiera nei pressi di Vigata viene ritrovato il cadavere di un uomo barbaramente ucciso e reso di proposito irriconoscibile un paio di mesi prima. Poco dopo una donna colombiana degna di essere notata si presenta in commissariato per ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 16, 2013, 11:08
«Che fu, dottore? Non ha pititto?».
«Ho tanticchia di pinseri».
«Mali, dottore. Il mangiari, comu la minchia, non voli pinseri».
Pag. 256
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 05, 2013, 22:49
Ma come?! Di quel paisaggio non si era abbuttato? A Mascalippa non gli dava fastiddio macari l'aria che sapiva di paglia e d'erba? Tutto vero, tutto sacrosanto, e gli tornava a menti una frase di Brecht: «Perché dovrei amare il davanzale dal quale ... Continua...
Pag. 203
  • Rispondi
Ha scritto il Nov 17, 2013, 20:04
E fu come se contemporaneamente avissi addrumato il mari che ora mannava una chiarìa splapita. squasi di fosforescenza, e la luminaria luntana e spersa delle stridde.Un omo da una varca invisibile gridò:«Giuvà! Giuvà!».Ma nisciuno gli ... Continua...
Pag. 94
  • Rispondi
Ha scritto il Nov 17, 2013, 19:57
Doppo, dintra a quel silenzio del munno, forsi dell'universo, Montalbano sintì nasciri un sono breve, sgraziato e strammo, seguito da un altro eguali e da un altro ancora eguali. Che era?Ci mise un certo tempo a capire che quel sono nasciva da lui. ... Continua...
Pag. 196
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi