Il caos

L'orrendo universo del consumo e del potere

Voto medio di 201
| 30 contributi totali di cui 22 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
La contestazione studentesca e il Festival di Sanremo, Praga e il Giro d'Italia, lo sbarco sulla luna e la Callas, la Chiesa e il Pci, la "diversità" e "l'orrendo universo" del potere e del consumo: su questi e su altri temi Pasolini condusse tra il ...Continua
Lady Heaven☆彡
Ha scritto il 08/06/16
Una lezione di umanità
"Se dunque mi preparo a lottare, come posso, con tutta la mia energia, contro ogni forma di terrore, è, in realtà, perché sono solo. Il mio non è qualunquismo né indipendenza: è solitudine" Ho sempre apprezzato Pasolini per le sue lucide riflessioni...Continua
Giosuemascioli
Ha scritto il 07/01/16
Non il miglior Pasolini. Alcune analisi rimango lucide, acute, ma certo non siamo ai livelli di Scritti Corsari. Alcuni articolari sono definibili sotto l'etichetta "radical chic" o almeno così paiono. Nell'ansia di ripubblicare tutto ciò che PPP ha...Continua
Imagus 2011-2018
Ha scritto il 28/12/13
Un Pasolini traslucido
E' un Pasolini appannato e meno incisivo del solito quello che si affaccia sulle pagine del Caos, non sempre efficace nelle sue analisi e a volte eccessivamente personalistico. Siamo molto lontani dagli Scritti corsari e dalle Lettere luterane. Oltre...Continua
LIBRidO
Ha scritto il 09/09/13
Pier Paolo Pasolini, Il caos, Roma, l’Unità/Editori Riuniti, 1991, 253 pp. Dall’agosto del 1968 al gennaio del 1970, Pasolini scrive per il periodico Tempo una rubrica che ha come oggetto diversi temi: dalla politica, alla cultura, al costume contemp...Continua
Imagus
Ha scritto il 30/01/12
Un Pasolini traslucido
E' un Pasolini appannato e meno incisivo del solito quello che si affaccia sulle pagine del Caos, non sempre efficace nelle sue analisi e a volte eccessivamente personalistico. Siamo molto lontani dagli Scritti corsari e dalle Lettere luterane. Oltre...Continua

Alced0atthis
Ha scritto il Nov 05, 2009, 10:46
Come mi ha raccontato Basaglia , nel suo manicomio, una ricoverata ha detto che gli eroi sono un prodotto delle società repressive.
Pag. 56
Alced0atthis
Ha scritto il Nov 05, 2009, 10:44
Disarmare la polizia significa infatti creare le condizioni oggettive per un immediato cambiamento della psicologia del poliziotto. Un poliziotto disarmato è un altro poliziotto. Crollerebbe di colpo, in lui, il fondamento della "falsa idea di sè" ch...Continua
Pag. 86
Alced0atthis
Ha scritto il Nov 05, 2009, 10:41
anche il lavoro che serve a "produrre" è una specie di droga.
Pag. 91
Alced0atthis
Ha scritto il Nov 05, 2009, 10:40
Ora però la Chiesa mi pare, in un certo senso, ancora più asservita di prima al Capitale.
Pag. 96
Alced0atthis
Ha scritto il Nov 05, 2009, 10:39
E ci si afferma, aggressivamente, attraverso una feroce concorrenza, facendo nel modo più medio le cose più medie.
Pag. 97

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Lore Lei
Ha scritto il Dec 07, 2017, 22:11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi