Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il capitale

Critica dell’economia politica

Di

Editore: Newton & Compton

4.3
(212)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 1528 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8881832364 | Isbn-13: 9788881832361 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Ruth Meyer ; Curatore: Eugenio Sbardella

Disponibile anche come: Altri , Paperback , Cofanetto , Tascabile economico

Genere: Philosophy , Political , Social Science

Ti piace Il capitale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il capolavoro di Marx, spietata e allo stesso tempo scientifica analisi della società capitalistica nelle sue profonde contraddizioni, è una lettura indispensabile per chi non voglia sentirsi estraneo al mondo contemporaneo. Pietra miliare nella storia del pensiero moderno in quanto fondamento dottrinale delle più importanti rivoluzioni politiche del Novecento, "Il capitale" getta ancor oggi una luce demistificante sugli allenanti rapporti sociali del presente. li senso più genuino e il nucleo più duraturo dell'opera di Marx stanno tuttora nella sua rigorosa "critica dell'economia politica", una critica che definisce la storicità della società contemporanea.
Ordina per
  • 0

    Io sono un libertario, quindi non sono comunista e non sono mai stato marxista, ma quando vedo trattare Marx così male…mi si drizzano culturalmente e storicamente i capelli in testa. Uno come Marx, un economista e un filosofo, che all'inizio dell'Ottocento faceva un'analisi così precisa su città ...continua

    Io sono un libertario, quindi non sono comunista e non sono mai stato marxista, ma quando vedo trattare Marx così male…mi si drizzano culturalmente e storicamente i capelli in testa. Uno come Marx, un economista e un filosofo, che all'inizio dell'Ottocento faceva un'analisi così precisa su città operaie invivibili, sfruttamento minorile, dilagare della prostituzione, problemi ancora oggi di attualità. Non comprendo la demolizione del comunismo e del marxismo dalle fondamenta, perché comunque la teoria del plusvalore è la base delle socialdemocrazie. Mi pare che questo nostro tempo sia proprio quello giusto per studiare con attenzione l'analisi che Marx fece della società proto-industriale della metà Ottocento, e mi sembra altresì il tempo di incominciare a rileggersi Gramsci.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho finito il primo volume, in precedenza avevo letto Per la critica dell'economia politica e altri scritti di Marx ed Engels, ma credo di poter affermare che quest'opera sia incontestabile da chiunque, e che sia una lettura necessaria per chiunque voglia conoscere il mondo nel quale vive.La nostr ...continua

    Ho finito il primo volume, in precedenza avevo letto Per la critica dell'economia politica e altri scritti di Marx ed Engels, ma credo di poter affermare che quest'opera sia incontestabile da chiunque, e che sia una lettura necessaria per chiunque voglia conoscere il mondo nel quale vive.La nostra è una società capitalistica e Marx è l'unico autore che l'ha indagata a fondo scoprendone i meccanismi segreti che la regolano. Attualmente sto finendo il secondo volume che richiede una maggiore concentrazione, e successivamente leggerò anche il terzo, prima di trarre ogni tipo di conclusione finale. Consigliatissimo il primo volume.

    ha scritto il 

  • 4

    sicuramente incisivo

    L'Ho letto quasi tutto a 18/19 anni. Poi il prestito scadde. Alla base della mia tesina della maturità. Non posso dire che non mi abbia segnato...!!!


    Oggi probabilmente non ce la farei però a leggerlo... è "vagamente" pesante e lo leggi solo se ne vuoi sapere di più. Come è la mente di un ...continua

    L'Ho letto quasi tutto a 18/19 anni. Poi il prestito scadde. Alla base della mia tesina della maturità. Non posso dire che non mi abbia segnato...!!!

    Oggi probabilmente non ce la farei però a leggerlo... è "vagamente" pesante e lo leggi solo se ne vuoi sapere di più. Come è la mente di un adolescente...!

    ha scritto il 

  • 0

    il giorno che lo finirò tutto mi accorgerò che nel frattempo le condizioni oggettive per rovesciare lo stato di cose presenti saranno belle che andate passate e trapassate.... insomma mi do delle scuse... u_u (è troppo grosso!)
    eehm.. compagni! ...agite! ...studiatevi il compendio di cafie ...continua

    il giorno che lo finirò tutto mi accorgerò che nel frattempo le condizioni oggettive per rovesciare lo stato di cose presenti saranno belle che andate passate e trapassate.... insomma mi do delle scuse... u_u (è troppo grosso!)
    eehm.. compagni! ...agite! ...studiatevi il compendio di cafiero!
    (che vergogna.... u_u°)

    ha scritto il 

  • 3

    Consigliato a chi sa ancora volare con la fantasia

    Bella storia d'amicizia tra il cane Fritz (un vivace labrador) e il ragazzino Hans, sullo sfondo di un'inedita e incantata Dresda. Cala un po' sul finale.

    ha scritto il 

  • 5

    Il libro che tutti dovrebbero capire per avere un mondo migliore. Le sue considerazioni dimostrano come già allora aveva capito che il capitalismo sta portando il mondo alla rovina. Lo hanno dimostrato anche gli ultimi fatti della Grecia.

    ha scritto il