Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il cardillo addolorato

By Anna Maria Ortese

(390)

| Paperback | 9788845912764

Like Il cardillo addolorato ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

63 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    non finito, abbandonato a poco dalla fine

    mi piace molto la scrittura della Ortese, purtroppo non riesco seguirla fino alla fine, mi era già successo con un suo romanzo breve o racconto...
    questa volta complice l'ingrediente della magia, la sparizione del filo conduttore ci può stare, magar ...(continue)

    mi piace molto la scrittura della Ortese, purtroppo non riesco seguirla fino alla fine, mi era già successo con un suo romanzo breve o racconto...
    questa volta complice l'ingrediente della magia, la sparizione del filo conduttore ci può stare, magari sono io allergico a queste atmosfere surreali.

    Is this helpful?

    Italosvevo said on Jun 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Irritante e stucchevole esibizionismo letterario. Vuoto.

    Is this helpful?

    Emazia said on May 24, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    E' la prima volta che, dopo aver letto un libro, cerco in rete qualcuno che possa spiegarmelo! Questo perche' fino alla fine non credevo di aver capito bene chi o cosa fosse il Cardillo.
    Ho trovato degli appunti (apparentemente il Cardillo viene stud ...(continue)

    E' la prima volta che, dopo aver letto un libro, cerco in rete qualcuno che possa spiegarmelo! Questo perche' fino alla fine non credevo di aver capito bene chi o cosa fosse il Cardillo.
    Ho trovato degli appunti (apparentemente il Cardillo viene studiato a scuola adesso) ma alla fine, poco importa: il libro e' stilisticamente talmente bello, pieno di storie che si spiegano e si contraddicono l'una con l'altra che questo gia' basta. Mi ha ricordato moltissimo ETA Hoffman, dove la magia si mescola con la vita quotidiana, ma quasi tutta l'azione si svolge a Napoli, citta' magica gia' di per se'. Non un libro per tutti comunque (con tutti quegli incisi!) ma sicuramente un libro che vale la pena di leggere.

    Is this helpful?

    Chequers58 said on Mar 3, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un bellissimo libro visionario, scritto in modo incantevole.

    Is this helpful?

    Ellerslie said on Mar 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Boh...un libro che mi dice poco o nulla...qualche episodio che sembra voglia trasferire un pò di magia popolare tramite il cardillo onnipresente ma...poco e altro...

    Is this helpful?

    Roberto Rho said on Jan 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    “Se un Cardillo dovesse chiedere di me, eh bien… fatelo pure passare”.

    Il Principe Neville, in vacanza a Napoli con due amici vivrà l’esperienza del destino. Conosce Elmina, ragazza tedesco-napoletana, figlia adottiva del guantaio don Mariano Civile. Donna Elmina si presenta da subito fredda ed enigmatica. Inizialmente ...(continue)

    Il Principe Neville, in vacanza a Napoli con due amici vivrà l’esperienza del destino. Conosce Elmina, ragazza tedesco-napoletana, figlia adottiva del guantaio don Mariano Civile. Donna Elmina si presenta da subito fredda ed enigmatica. Inizialmente i suoi modi poco raffinati di borghese arricchita suscitano repulsione al giovane nordico, che prende a chiamarla in cuor suo "Capra".
    Ma un mistero è nascosto nel cuore di donna Elmina e rivelerà il suo nome, anzi i suoi molteplici nomi, Hieronymus Käppchen, Geronte o Gerò, Lillot o Portapacchi, come molteplici sono le forme che assumeranno le creature che appartengono ad una dimensione onirica e per questo respinte dalla modernità e dal 700 illuminista (periodo in cui è ambientato il romanzo). Per questo il Cardillo sarà emarginato e respinto nella sfera della superstizione o della favola, come i folletti.
    Questo libro è un folletto, accadono fatti enigmatici durante tutta la narrazione, quando si arriva ad una spiegazione razionale si ripiomba improvvisamente nel mistero, perché emerge un nuovo elemento che rimette in discussione la spiegazione data.
    Il Cardillo affascina, incute terrore, provoca gioia e dolore. Sembra ammaliare e incantare le vite di tutti quelli che lo sentono, almeno, perché qualcuno, come l'allegro e superficiale Nodier (uno dei due amici del principe), non lo ha mai sentito.
    Il principe Neville, invece, sin dall'inizio avverte il fascino misterioso del Cardillo, lo attenderà e la sua attesa verrà ripagata. Il romanzo finisce proprio con l’arrivo del Cardillo a casa del principe.
    La scrittura della Ortese è incantevole, è ammaliatrice ed è bello leggere ,finalmente, la nostra lingua in maniera così raffinata e ricercata.

    Is this helpful?

    Aspa said on Dec 28, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (390)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 415 Pages
  • ISBN-10: 8845912760
  • ISBN-13: 9788845912764
  • Publisher: Adelphi
  • Publish date: 1997-01-01
  • Also available as: Hardcover , Others
Improve_data of this book