Il carnefice

Di

Editore: Mondadori

3.6
(90)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8804427752 | Isbn-13: 9788804427759 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Il carnefice?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Simon Winter stava per uccidersi, nella sua casa di Miami, quando un'anzianaebrea lo pregò di aiutarlo a ritrovare il suo antico carnefice. Winter,accettando il compito e tornando alla vita, si troverà coinvolto in una storiadolorosa e terribile, dove ogni passo in avanti è anche la rivelazione dinuovi orrori.
Ordina per
  • 3

    Un po' troppo poliziesco per essere un thriller come piacciono a me, per questo dello stesso autore preferisco L'analista, ma si legge bene sino alla fine. Il tema non è facile da gestire in modo cred ...continua

    Un po' troppo poliziesco per essere un thriller come piacciono a me, per questo dello stesso autore preferisco L'analista, ma si legge bene sino alla fine. Il tema non è facile da gestire in modo credibile , gli ebrei sopravvissuti all'Olocausto e fuggiti in America, dopo cinquant'anni, si ritrovano in grave pericolo , ma la motivazione del persecutore e carnefice lascia un po' a desiderare e a volte risulta un po' contraddittoria.

    ha scritto il 

  • 4

    Incalzante

    Il Carnefice - John Katzenbach - Der Schattenmann "l'uomo ombra", come dal titolo del libro in inglese, è l'incubo di tre anziani scampati all'olocausto e residenti a Miami Beach. L'anziana Sophie cre ...continua

    Il Carnefice - John Katzenbach - Der Schattenmann "l'uomo ombra", come dal titolo del libro in inglese, è l'incubo di tre anziani scampati all'olocausto e residenti a Miami Beach. L'anziana Sophie crede di averlo riconosciuto davanti ad una gelateria e si rivolge terrorizzata al suo vicino di casa, un detective in pensione; Simon Winter. Non sa che con la sua richiesta di aiuto lo ha strappato al suicidio proprio mentre si metteva la vecchia pistola d'ordinanza in bocca. Winter accompagna la donna a casa e controlla che tutto sia a posto, ma dopo poche ore Sophie viene ritrovata morta. Gli altri sopravvissuti sono convinti che Der Schattenmann sia arrivato fino a loro per completare l'opera e ucciderli.
    Un thriller dal ritmo incalzante, non riuscivo a interrompere la lettura.
    Katzenbach è una garanzia di suspance, me li sto leggendo tutti uno dopo l'altro i suoi romanzi.... che dire: consigliatissimo agli amanti del genere.

    ha scritto il 

  • 4

    Dopo La storia di un pazzo, un altro ottimo thriller di John Katzenbach, Il carnefice. Una mortifera ombra dal passato, da un passato che l'umanità dice di non aver dimenticato ma da cui forse non ha ...continua

    Dopo La storia di un pazzo, un altro ottimo thriller di John Katzenbach, Il carnefice. Una mortifera ombra dal passato, da un passato che l'umanità dice di non aver dimenticato ma da cui forse non ha ancora imparato veramente qualcosa; un gruppo di sopravvissuti al più grande crimine della storia messi nuovamente a rischio da tale ombra che vuole farsi dimenticare, sparire; un anziano detective in pensione senza più uno scopo nella vita, che ritrova un senso solo nel rispondere a un appello d'aiuto; un giovane detective che si è lasciato alle spalle la fantasiosa illusione di essere Holmes o Poirot, né crede di essere un vendicatore della società, ma si vede come un semplice contabile dei morti; una speranzosa sostituto procuratore al suo primo vero caso.

    ha scritto il 

  • 3

    L'idea era buona... lo stile non mi ha sconvolto

    Come da titolo, il tema dell'olocausto e del cacciatore che continua il suo lavoro di terribile pulizia anche dopo cinquant'anni non è male.. ma in alcune parti è lento e ho fatto un po' di fatica ad ...continua

    Come da titolo, il tema dell'olocausto e del cacciatore che continua il suo lavoro di terribile pulizia anche dopo cinquant'anni non è male.. ma in alcune parti è lento e ho fatto un po' di fatica ad arrivare alla fine.

    Anche i personaggi non sono molto coinvolgenti forse perchè non delineati al massimo.

    ha scritto il 

  • 4

    ho letto questo libro un pò a fatica, ma conoscevo già questo autore,avendo letto L'analista e Facile da uccidere. Il libro non è male ma non mi ha convinto molto ,forse per il tema trattato, che non ...continua

    ho letto questo libro un pò a fatica, ma conoscevo già questo autore,avendo letto L'analista e Facile da uccidere. Il libro non è male ma non mi ha convinto molto ,forse per il tema trattato, che non è mai bello da rievocare.Darei un 4 stelle meno meno....

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    L'ho trovato un po' lento. Il finale con l'inseguimento mi è parso un tantino eccessivo, vista l'età dei due corridori.

    ha scritto il 

  • 3

    Un'anziana, sopravvissuta all'olocausto, viene uccisa durante una rapina. Ma il vicino di casa nonchè detective in pensione Winter sa che l'anziana era preoccupata per qualcosa accaduto molti anni pri ...continua

    Un'anziana, sopravvissuta all'olocausto, viene uccisa durante una rapina. Ma il vicino di casa nonchè detective in pensione Winter sa che l'anziana era preoccupata per qualcosa accaduto molti anni prima..
    L'idea è buona, ma questo romanzo non mi ha catturata particolarmente, in alcuni punti è perfino un pò noioso.

    ha scritto il