Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il carnefice

Di

Editore: Mondadori

3.6
(81)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8804427752 | Isbn-13: 9788804427759 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il carnefice?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Simon Winter stava per uccidersi, nella sua casa di Miami, quando un'anzianaebrea lo pregò di aiutarlo a ritrovare il suo antico carnefice. Winter,accettando il compito e tornando alla vita, si troverà coinvolto in una storiadolorosa e terribile, dove ogni passo in avanti è anche la rivelazione dinuovi orrori.
Ordina per
  • 3

    L'idea era buona... lo stile non mi ha sconvolto

    Come da titolo, il tema dell'olocausto e del cacciatore che continua il suo lavoro di terribile pulizia anche dopo cinquant'anni non è male.. ma in alcune parti è lento e ho fatto un po' di fatica ad arrivare alla fine.


    Anche i personaggi non sono molto coinvolgenti forse perchè non deline ...continua

    Come da titolo, il tema dell'olocausto e del cacciatore che continua il suo lavoro di terribile pulizia anche dopo cinquant'anni non è male.. ma in alcune parti è lento e ho fatto un po' di fatica ad arrivare alla fine.

    Anche i personaggi non sono molto coinvolgenti forse perchè non delineati al massimo.

    ha scritto il 

  • 4

    ho letto questo libro un pò a fatica, ma conoscevo già questo autore,avendo letto L'analista e Facile da uccidere. Il libro non è male ma non mi ha convinto molto ,forse per il tema trattato, che non è mai bello da rievocare.Darei un 4 stelle meno meno....

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    L'ho trovato un po' lento. Il finale con l'inseguimento mi è parso un tantino eccessivo, vista l'età dei due corridori.

    ha scritto il 

  • 3

    Un'anziana, sopravvissuta all'olocausto, viene uccisa durante una rapina. Ma il vicino di casa nonchè detective in pensione Winter sa che l'anziana era preoccupata per qualcosa accaduto molti anni prima..
    L'idea è buona, ma questo romanzo non mi ha catturata particolarmente, in alcuni punti ...continua

    Un'anziana, sopravvissuta all'olocausto, viene uccisa durante una rapina. Ma il vicino di casa nonchè detective in pensione Winter sa che l'anziana era preoccupata per qualcosa accaduto molti anni prima..
    L'idea è buona, ma questo romanzo non mi ha catturata particolarmente, in alcuni punti è perfino un pò noioso.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho apprezzato molto questo libro di Katzenbach. Innanzitutto ho trovato che la trama fosse molto originale e ben sviluppata, poi la caratterizzazione dei personaggi mi è parsa abbastanza buona, ed ultimo ma non ultimo c'è un dettaglio del finale che mi è piaciuto molto.
    Malgrado in alcuni p ...continua

    Ho apprezzato molto questo libro di Katzenbach. Innanzitutto ho trovato che la trama fosse molto originale e ben sviluppata, poi la caratterizzazione dei personaggi mi è parsa abbastanza buona, ed ultimo ma non ultimo c'è un dettaglio del finale che mi è piaciuto molto.
    Malgrado in alcuni punti si senta che è un po' datato, è stata una lettura estremamente scorrevole e piacevole.
    Non gli ho dato la quinta stella perchè mi è parso troppo dispersivo in alcuni tratti, ed inoltre ho trovato che l'autore si fosse soffermato su alcuni dettagli abbastanza irrilevanti ai fini della storia.
    Per il resto, non posso che consigliarlo.

    ha scritto il 

  • 3

    L’ombra dal passato

    È un libro complesso da definire: non posso dire che sia scritto in maniera ineccepibile, molto spesso mi sono ritrovata persa fra le pagine e le parole, non sempre l’autore è riuscito a catturare la mia attenzione, mi sono sentita di nuovo a scuola con un insegnate incapace di spiegarmi in manie ...continua

    È un libro complesso da definire: non posso dire che sia scritto in maniera ineccepibile, molto spesso mi sono ritrovata persa fra le pagine e le parole, non sempre l’autore è riuscito a catturare la mia attenzione, mi sono sentita di nuovo a scuola con un insegnate incapace di spiegarmi in maniera interessante la lezione e con la mente che vaga fuori dalla finestra.
    È un vero peccato perché la figura di Der Schattenmann che l’autore ci presenta è stata per me molto interessante, in pratica il libro narra della paura che colpisce ex internati nei campi di sterminio che si accorgono di rivedere nelle loro attuali vite il volto che li ha venduti alla Gestapo, condannandoli ai campi e a morte certa… Ma loro sono sopravvissuti ed ora quell’uomo è tornato per finire il lavoro perché nessuno può vederlo o sentire la sua voce e poi restare vivo, nemmeno a così tanti anni di distanza.
    Sono contenta di aver letto questo libro, l’argomento di fondo mi ha interessato molto, dandomi nuovi spunti per osservare il periodo dell’Olocausto e il contesto sociale in cui si svolse, sono rimasta un po’ delusa dallo stile dell’autore ma spero che sia migliorato con il tempo, l’anno di pubblicazione è il 1995, numerosi altri titoli dell’autore hanno conquistato i lettori e in almeno tre occasioni si è arrivati ad una trasposizione cinematografica, voglio pensare che lo stile dell’autore sia maturato con il tempo andando a colmare quelle lacune che hanno reso dispersivo il libro che ho appena letto.

    ha scritto il