Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Di

Editore: Bompiani

3.7
(4164)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 446 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Svedese , Francese , Olandese , Danese , Tedesco , Portoghese , Norvegese , Spagnolo , Catalano , Chi tradizionale , Inglese , Islandese

Isbn-10: 8845266524 | Isbn-13: 9788845266522 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Margherita Podestà Heir

Disponibile anche come: eBook , Altri

Genere: Fiction & Literature , History , Humor

Ti piace Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il titolo più venduto in Svezia nella corsa stagione. Allan Karlsson compie cento anni e per l'occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare l'evento: Allan, però, è di un'altra idea e decide di punto in bianco di scappare. Con le pantofole ai piedi scavalca la finestra e si dirige alla stazione degli autobus. Lì ruba la valigia a un giovane biondo dall'aria feroce, sale sul primo autobus che gli capita e inizia così, sbarcando in uno sperduto villaggio svedese sconosciuto, una serie esilarante di equivoci e di incontri, anzitutto con Julius Jonsson - un settantenne ladro e truffatore. I due dovranno sfuggire al biondo che li insegue, e finiranno col farlo fuori dandogli una botta in testa con un asse. Poi, aprendo la valigia rubata, scopriranno che è piena di 52 milioni di corone svedesi, e inizieranno quindi la loro fuga dalla polizia e da una gang criminale che vuole recuperare il denaro, in un viaggio rocambolesco tra Mercedes, camion e donne fatali. Finiranno nell'esotica Bali, dove Allan troverà l'amore: l'ottantenne Amanda.
Ordina per
  • 3

    Interessante

    Molto interessante per la singolarità del racconto e dell'interprete, straordinario,del libro.
    Per certi versi interessante e divertente per alcune situazioni imbarazzanti e strane per altri monotono ...continua

    Molto interessante per la singolarità del racconto e dell'interprete, straordinario,del libro.
    Per certi versi interessante e divertente per alcune situazioni imbarazzanti e strane per altri monotono e noioso per la ripetitività di alcune frasi o situazioni.
    Un po pesante all'inizio, poi scorre meglio

    ha scritto il 

  • 4

    BELLO E COINVOLGENTE

    Fantasia storica, ironia, leggerezza. Le pagine scorrono e ti ritrovi a vivere l'avventura con il centenario e lo scapestrato gruppo di persone che incontra sulla sua strada. Ho pensato "sarebbe un fi ...continua

    Fantasia storica, ironia, leggerezza. Le pagine scorrono e ti ritrovi a vivere l'avventura con il centenario e lo scapestrato gruppo di persone che incontra sulla sua strada. Ho pensato "sarebbe un film carino" e poi ho scoperto che l'hanno fatto davvero!

    ha scritto il 

  • 4

    Divertente

    Libro divertente e scorrevole. Una lettura piacevole non senza qualche riflessione sul senso della vita. Ho apprezzato molto la capacità del protagonista di saper apprezzare il lato comico che la vita ...continua

    Libro divertente e scorrevole. Una lettura piacevole non senza qualche riflessione sul senso della vita. Ho apprezzato molto la capacità del protagonista di saper apprezzare il lato comico che la vita ci offre anche dietro ai momenti più difficili o a quelli più improbabili. Un pizzico di fantasia e di immaginazione coronano questa scrittura. Insomma, quel giusto spirito di positività che non guasta e del quale ogni tanto c'è davvero bisogno.

    ha scritto il 

  • 1

    non ne ho apprezzato l'ironia

    mi son sforzata di arrivare oltre la metà ma l'ho trovato molto stupido e per nulla divertente.
    Adatto forse ad un pubblico più infantile e sognatore di me non mi ha fatto neppure vagamente ridere e m ...continua

    mi son sforzata di arrivare oltre la metà ma l'ho trovato molto stupido e per nulla divertente.
    Adatto forse ad un pubblico più infantile e sognatore di me non mi ha fatto neppure vagamente ridere e manco sorridere.

    ha scritto il 

  • 4

    Una piacevolissima compagnia

    Una piacevolissima compagnia durante gli assolati giorni di mare. È riuscito a strapparmi molti sorrisi e anche qualche risata di gusto sotto l'ombrellone. L'ho trovato solo a tratti un tantino forzat ...continua

    Una piacevolissima compagnia durante gli assolati giorni di mare. È riuscito a strapparmi molti sorrisi e anche qualche risata di gusto sotto l'ombrellone. L'ho trovato solo a tratti un tantino forzatamente prolisso.Questo libro secondo me deve viaggiare. .per fare la mia parte mi è sembrato doveroso regalarlo ad un ragazzo in Grecia. Il fantasmagorico viaggio di vita del centenario più simpatico del mondo non poteva certo finire con me ;)

    ha scritto il 

  • 3

    lettura piacevole

    Bel libro che si legge velocemente. Non è un libro impegnativo, è scorrevole e divertente. Si intrecciano due storie, quella della vita di Allan lungo i suoi 100 anni e quella della fuga di Allan e de ...continua

    Bel libro che si legge velocemente. Non è un libro impegnativo, è scorrevole e divertente. Si intrecciano due storie, quella della vita di Allan lungo i suoi 100 anni e quella della fuga di Allan e dei suoi compagni d'avventura ambientata nel 2005.

    ha scritto il 

Ordina per