Il cerchio celtico

Voto medio di 667
| 110 contributi totali di cui 101 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un vento impetuoso si abbatte sul porto di Dragør, inghiottito dalla notte per un improvviso black-out. Oltre il molo si profila un catamarano: solo un pazzo può affrontare il Mare del Nord nel mezzo di una burrasca in pieno inverno. O un uomo in ...Continua
Ha scritto il 08/10/17
Fino a metà libro ho faticato ad andare avanti e non era per i troppi riferimenti marinareschi non riuscivo a capire il senso del libro. Poi da metà in poi sono partita a razzo e l'ho finito in un batter d'occhio. La spiegazione sta nella ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 28/09/17
Naufragio
Eh sì, un vero naufragio per il lettore. Da consigliare solo agli appassionati di barche a vela, di navigazione...dove la descrizione, le manovre, il clima che si vive a bordo è davvero una sorta di manuale. Ma per tutti gli altri è davvero ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/03/17
Buono
Sicuramente un buon libro, una storia ben architettata, personaggi sempre avvolti in una sorta di foschia. Più apprezzabile se si conosce un minimo di storia dei popoli Celtici dall'età romana al secolo XIX
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/02/17
Ok, il mix esoterico/massone non e' originale, ma quello e' solo un pretesto. Quello che affascina di questo libro e' la navigazione a vela, l'onda lunga dell'Atlantico, la vita a bordo. E poi le coste della Scozia, il vento e le tempeste, la ...Continua
Ha scritto il 13/08/16
Una vicenda improbabile, con tanti particolari riguardo alla navigazione in genere e, in particolare, su come navigare dalla Danimarca alla Svezia. A me è risultato noioso, ma probabilmente piacerà agli esperti di mare.
  • 1 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Jan 06, 2015, 20:42
dalla postfazione... per quanto si navighi e si conbosca ... il mare, il senso di stupore che si prova affrontandolo e trovandosi a contatto con il suo mistero si rinnova ogniqualvolta si salpa.(poesia di Emily Dickinson (traduzione di Silvio Raffo) ...Continua
Ha scritto il Jan 06, 2015, 20:38
Per Mac Duff ... il mare non era solo uno stile di vita, era il fondamento stesso del suo rapporto con la realtà.Era imparare a vivere in continuo movimento, a non dare mai niente per scontato, a cercare sempre una maggiore umiltà e rispetto per ...Continua
Pag. 295
Ha scritto il Jan 06, 2015, 20:20
Il mare mi risveglia qualcosa dentro che sembra altrettanto profondo dell'istinto di conservazione
Pag. 120
Ha scritto il Jan 05, 2015, 18:01
A volte i miei pensieri sembravano trovare un'eco nei suoi
Pag. 287
Ha scritto il Jan 05, 2015, 17:59
... anche in natura esiste l'irrealtà. Il riflesso delle montagne sull'acqua era così nitido che era impossibile dire quale fosse l'immagine e quale la realtà.
Pag. 218

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi