Il cerchio di pietre

Voto medio di 902
| 118 contributi totali di cui 105 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
The Outlander Series 4

Stati Uniti 1968. Sono trascorsi più di vent'anni da quel giorno in cui, attraverso il magico cerchio di pietre di Craigh na Dun, in Scozia, Claire Randall fu catapultata nelle Highlands del 1743. Vent'anni da q
...Continua
EricaM.
Ha scritto il 10/12/18
La saga continua
Finalmente si incontrano di nuovo i nostri beniamini e beh...che dire? Leggetelo perché la Gabaldon è davvero brava a creare le trame della vita di questi due innamorati. La ricostruzione storica è sempre meritevole, soprattutto nel quotidiano. ...Continua
Alessandro Ferretti
Ha scritto il 05/12/18
SPOILER ALERT
Claire Fraser scopre che il suo Jamie è vivo e non morto, come aveva creduto per anni, dopo la battaglia di Culloden. La sofferenza, il dolore del giovan highlander viene in parte ricompensata dal vedere nuovamente la dolce Claire. Prosegue l'avventu...Continua
Stefano Bacci
Ha scritto il 17/09/18
Illeggibile

Di una pesantezza unica.
Dopo 50 pagine ho buttato via tutto

LelaCosini
Ha scritto il 07/08/18
calamita (anche di sfiga)
Prima parte del terzo libro originale. Troviamo Claire ancora alla ricerca di documenti che la riconducano a Jamie, che non era morto a Culloden. Non credo sia spoiler, data l'ovvietà, dire che i due torneranno insieme, sebbene siano passati vent'ann...Continua
Francesco58
Ha scritto il 10/07/18
Il cerchio di pietre
Quarto volume della saga, stavolta con i due protagonisti in epoche differenti, anche se la prima parte è principalmente incentrata su Jamie Fraser e le sue peripezie che sono riuscite a tenerlo in vita dopo la battaglia di Culloden ma trattandosi d...Continua

Vale82a
Ha scritto il Sep 08, 2017, 18:14
"Mi sentivo tanto sola senza di te", sussurrai. "Tanto sola"
Vale82a
Ha scritto il Sep 08, 2017, 18:07
"Mi sentivo tanto sola senza di te", sussurrai. "Tanto sola"
Angel
Ha scritto il Jan 28, 2017, 13:24
Le rocce digradavano in un basso pendio a forma di ciotola sotto di noi, una tazza rotta piena di oscurità, con la luce dell'acqua che traboccava dal suo bordo sbreccato nel punto in cui il mare entrava sibilando nella cala.
Pag. 448
Annalisa Fraser...
Ha scritto il Aug 17, 2012, 21:28
"Shh", gli intimai, anche se non aveva più parlato. "Stà quieto. Jamie, hai mai fatto qualcosa solo per te stesso... senza pensare a nessun altro?". Mi posò delicatamente la mano sulla schiena ricalcando la cintura del mio corpetto, con una traccia d...Continua
Annalisa Fraser...
Ha scritto il Aug 17, 2012, 21:27
Più come pro forma che perchè ne sentisse il bisogno, chiuse gli occhi e cominciò a recitare l'Atto di Dolore, come sempre in francese. Mon Dieu, je regrette... eppure non si pentiva di nulla; era fin troppo tardi per qualunque pentimento. Avrebbe ri...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi