Il cervello di Kennedy

Voto medio di 331
| 62 contributi totali di cui 57 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Da diversi giorni Henrik Cantor non risponde al telefono. Quando sua madre Louise giunge finalmente al suo appartamento, dopo un viaggio dalla Grecia segnato da una sottile angoscia, trova il cadavere del ragazzo riverso sul letto. Tutte le tracce, a ...Continua
Novacaine
Ha scritto il 27/06/18
SPOILER ALERT
Quando mi sono approcciata a questo libro sapevo solo il genere, noire, di cui non sono solita leggere, ho voluto provare e nonostante mi siano rimasti diversi dubbi il libro è stato sorprendentemente scorrevole e toccante, la denuncia contro le azie...Continua
ale
Ha scritto il 17/08/17
SPOILER ALERT
Devo dire la verità: nel mio giudizio questo romanzo arriva alle 3 stelle solamente perché adoro Mankell e conosco quale sia stato il suo profondo legame con l'Africa in generale, e con il Mozambico in particolare. Se non dovessi considerare la stori...Continua
Fulvio Rondena
Ha scritto il 05/08/17
Si lascia leggere, ma non avvince. La ricerca della madre la porta a vagare tra Svezia, Grecia e Africa senza capir bene dove potrà finire e in effetti la conclusione è una non fine. Non so se ci sia un sequel e non sono convinto che lo leggerei. Per...Continua
lunatica...
Ha scritto il 30/04/16
Crediamo di conoscere verità, ma ci vengono ammannite menzogne
Il senso del romanzo mi pare sia questo, anche se in fondo rimane la speranza di poter arrivare al vero, per sé e per gli altri, anche a rischio della vita. E poi che per una madre un figlio non è perso del tutto se insegui i suoi ideali, prosegui la...Continua
Armando
Ha scritto il 11/04/15
Un romanzo dallo spunto che cattura subito, ma forse non mantiene tutte le promesse. Un'archeologa svedese di mezza età entra nell'appartamento del figlio e lo trova morto nel suo letto. Suicidio o delitto? Per capire, viaggia anche in Africa, scopre...Continua

René
Ha scritto il Feb 06, 2010, 10:43
Le religioni hanno sempre imitato la vita , il divino ha sempre origine dall'umano. Si può trovare un bel bambino nei bassifondi più degradati di Dacca o Medellin, un genio matematico può nascere ad Harlem, essere il figlio o la figlia di un tossicod...Continua
Pag. 241
René
Ha scritto il Feb 06, 2010, 10:33
All'inizio graffio con un'unghia la superficie dura del muro, ma l'unghia non lascia traccia. Allora prendo una scheggia di pietra. Rimane solo un segno leggero, ma almeno rimane un inizio di quello che ho fatto. Così continuo a graffiare a raschiare...Continua
Pag. 200
René
Ha scritto il Feb 06, 2010, 10:29
Se brucia la casa del tuo vicino, la cosa ti riguarda, e molto. Orazio.
Pag. 189
René
Ha scritto il Feb 06, 2010, 10:28
Tu disprezzi le persone di colore. Magari inconsciamente , ma lo fai. Ritieni che la colpa dell'immensa miseria di questo continente sia nostra. Cresi, come la maggior parte dei bianchi, che l'importante sia sapere come moriamo.Non vi interessa, inve...Continua
Pag. 156
René
Ha scritto il Feb 06, 2010, 10:23
Si dice che nella vita tutto ci aspetta dietro l'angolo
Pag. 155

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi