Il chirurgo

Di

Editore: TEA (TeaDue)

3.9
(581)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 347 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Portoghese , Sloveno , Ceco , Olandese , Polacco

Isbn-10: 8850207530 | Isbn-13: 9788850207534 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Adria Tissoni

Disponibile anche come: Altri

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Il chirurgo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A Boston vengono scoperti i cadaveri di due giovani donne orrendamente mutilate. Scattano immediatamente le indagini, affidate alla detective Jane Rizzoli, donna determinata e tenace, ma frustrata per le discriminazioni di cui è oggetto nell'ambiente lavorativo. Jane individua ben presto un nesso tra l'orripilante rituale del serial killer, denominato "il chirurgo" per la sua conoscenza delle tecniche operatorie, e quello di un assassino che anni prima,a Savannah, aveva violentato, seviziato e ucciso diverse donne. Jane scopre anche che l'ultima vittima del killer di Savannah è riuscita a sfuggirgli e a ucciderlo e che, dopo il fatto, si è trasferita proprio a Boston, dove lavora come chirurgo.
Ordina per
  • 5

    E' un episodio mozzafiato della serie Rizzoli &Isles. I particolari legati al mondo della medicina sono sorprendenti e interessanti rendendono ancora più ricca una storia che tiene costantemente col f ...continua

    E' un episodio mozzafiato della serie Rizzoli &Isles. I particolari legati al mondo della medicina sono sorprendenti e interessanti rendendono ancora più ricca una storia che tiene costantemente col fiato sospeso. Adoro il personaggio di Jane come donna che lotta per imporsi all'interno di un mondo soprattutto maschile come un distretto di polizia. Mi piace ancor di più che la serie tv si distacchi molto sia dalle caratteristiche estetiche dei personaggi che psicologiche così non è come guardare in film già visto.

    ha scritto il 

  • 4

    Primo episodio della saga Rizzoli & Isles, quello che mi ci voleva in questo periodo in cui sono assetata di thriller.
    Ha tutti gli ingredienti per essere un buon thriller: coinvolgente, con protagoni ...continua

    Primo episodio della saga Rizzoli & Isles, quello che mi ci voleva in questo periodo in cui sono assetata di thriller.
    Ha tutti gli ingredienti per essere un buon thriller: coinvolgente, con protagonisti interessanti (chiaramente qui vengono introdotti, è evidente che ci saranno più dettagli nei libri successivi), un pizzico di storia d'amore e parecchi brividi (quanto è inquietante il killer che asporta l'utero delle vittime??).
    Sicuramente continuerò nella lettura della serie.

    ha scritto il 

  • 2

    Purtroppo il libro non mi ha trasmesso nessuna emozione, e mi risultava noioso. I personaggi non mi sono piaciuti e in generale mi aspettavo di più da questo primo libro della serie. Continuerò a legg ...continua

    Purtroppo il libro non mi ha trasmesso nessuna emozione, e mi risultava noioso. I personaggi non mi sono piaciuti e in generale mi aspettavo di più da questo primo libro della serie. Continuerò a leggere gli altri sperando che migliorino.

    ha scritto il 

  • 4

    Rizzioli senza Maura (per ora)

    Questo è il romanzo che inaugura il ciclo della ormai celebre serie Rizzoli & Isles, resa famosa grazie all'adattamento per il piccolo schermo. Confesso che io seguo la serie televisiva più per la sim ...continua

    Questo è il romanzo che inaugura il ciclo della ormai celebre serie Rizzoli & Isles, resa famosa grazie all'adattamento per il piccolo schermo. Confesso che io seguo la serie televisiva più per la simpatia degli attori che non per le trame gialle dunque non mi ero aspettata un granché da questi romanzi, una piacevole lettura da ombrellone e nulla più. E invece sono proprio belli! Rizzoli è un carattere spigolo e non proprio facile d'amare subito ma è una donna forte e carismatica inoltre lo stile narrativo dell'autrice non è affatto male. Il ritmo è buono, non troppo veloce ne troppo lento, la trama è complessa al punto giusto e le nozioni mediche dell'autrice non sono mai eccessive, moderatamente dettagliate. Assolutamente entusiasta consiglio la lettura possibilmente di giorno se si vive sole e senza lasciare finestre aperte o altro.

    ha scritto il 

  • 3

    Thriller nella media

    Davvero carino!!
    I personaggi son ancora da definire però è il primo di una serie... Jane Rizzoli è all'inizio della sua carriera come poliziotto e per il resto la trama è avvincente. Per ora preferis ...continua

    Davvero carino!!
    I personaggi son ancora da definire però è il primo di una serie... Jane Rizzoli è all'inizio della sua carriera come poliziotto e per il resto la trama è avvincente. Per ora preferisco la cornwell per il modo di scrivere e perché scrive in prima persona.. però ne ho letti 11. Voglio dare chance anche alla gerritsen e leggeró di sicuro il 2 libro della serie... anche perché è dal secondo libro che entra in scena il medico legale Maura Isles che, se rispecchia il tipino che vedo nei film, merita sul serio!
    Giudizio complessivo! Si! Leggetelo! Un thriller sulla media! Mi aspettavo qualche suspense o colpo di scena in più!

    ha scritto il 

  • 4

    Prima indagine della detective Jane Rizzoli anche se, per chi conosce altri libri della serie, lei qui è piuttosto un abbozzo della futura sè (e pure alquanto antipatica direi) nonchè una comprimaria ...continua

    Prima indagine della detective Jane Rizzoli anche se, per chi conosce altri libri della serie, lei qui è piuttosto un abbozzo della futura sè (e pure alquanto antipatica direi) nonchè una comprimaria poichè i veri protagonisti sono il detective Moore e la dottoressa Cordell.
    Lasciate perdere la serie televisiva perchè, anche se fatta molto bene, coi libri c'entra davvero poco e niente!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Primo romanzo della serie "Rizzoli&Isles".
    I protagonisti sono il detective Thomas Moore e la dottoressa Catherine Cordell. Viene introdotta Jane Rizzoli, detective alle prime armi che deve vedersela ...continua

    Primo romanzo della serie "Rizzoli&Isles".
    I protagonisti sono il detective Thomas Moore e la dottoressa Catherine Cordell. Viene introdotta Jane Rizzoli, detective alle prime armi che deve vedersela con l'ostilità dei colleghi uomini, le loro prese umiliazioni nei suoi confronti, una famiglia che non la considera al pari dei figli maschi (Frankie Jr e Mike), ma, soprattutto, con colui che nel telefilm è il suo "nemico più importante": Hoyt.
    E' chiaro che si debba pensare ai libri di questa serie in modo distaccato dalla serie tv, ma è un ottimo prequel per ciò che sarà il personaggio televisivo del detective Jane Rizzoli. Vediamo, infatti, come il pilot di Rizzoli&Isles si colleghi perfettamente a questo romanzo.
    Grandi assenti: Vince Korsak e Maura Isles, ma ci sarà la possibilità di vederli nei prossimi romanzi.
    Tess Gerritsen è molto descrittiva, ma questo non appesantisce la lettura e la narrazione, che scorrono con facilità: il libro termina, senza che il lettore se ne renda conto, con un bellissimo ed inquietante epilogo, volto anche a colmare alcuni buchi lasciati appositamente durante lo svolgimento delle indagini e della storia.

    ha scritto il 

  • 4

    Un trauma per chi ha conosciuto Jane Rizzoli dalla serie tv, un gran bel libro quando si riesce a comprendere che è tutta un'altra cosa e bisogna pensarlo come una faccenda a parte. Mi è piaciuto molt ...continua

    Un trauma per chi ha conosciuto Jane Rizzoli dalla serie tv, un gran bel libro quando si riesce a comprendere che è tutta un'altra cosa e bisogna pensarlo come una faccenda a parte. Mi è piaciuto molto, un gran bel giallo con un'atmosfera a tratti agghiacciante. Jane qui è una stronza patentata in certi momenti insopportabile, ma sono curiosa di conoscere come si evolverà il personaggio.

    ha scritto il 

  • 4

    3,5 stelle

    Il voto che avrei dato è 3 stelle e mezzo, è carino ma poteva essere più coinvolgente. Nonostante tutto continuerò a leggere delle indagini di Moore e Rizzoli.

    ha scritto il 

  • 4

    L'urlo di una sirena in lontananza:mi stanno chiamando.Mi sento come Ulisse che lotta contro le corde,ma queste sono molto robuste.Oggi troveranno il corpo.Oggi sapranno che siamo tornati.

    ha scritto il 

Ordina per