Il ciclo di vita degli oggetti software

Voto medio di 127
| 49 contributi totali di cui 47 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il primo romanzo dell'autore rivelazione più premiato del nuovo secolo. Premio Hugo 2011. « Come già aveva fatto con Storia della tua vita, con questo romanzo Chiang dimostra di saper scrivere in modo altrettanto coinvolgente di idee scientifiche ... Continua
Ha scritto il 13/05/17
Penso che la buona fantascienza, sia quella che pone interrogativi e riflessioni, anche "filosofiche", su società e tecnologia.E' quello che fa Chiang in questo romanzo, ma non lo considero "buona fantascienza".Perché non basta porre questioni ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 29/11/16
Come racconto più lungo di Chiang, purtroppo per me è anche il più deludente. L'idea alla base è intrigante come quelle di tutti i suoi racconti: lo sviluppo di intelligenze artificiali che, al pari degli essere umani, hanno bisogno di affetto e ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 19/07/16
Non il meglio di Chiang ma interessante
Ted Chiang durante la sua carriera ci ha abituato a una fantascienza non convenzionale: non concentrandosi sul lato più affascinate e ricco di senso del meraviglioso, lo scrittore americano preferisce affrontare argomenti che spaziano dalle scienze ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 16/06/16
Non il migliore Chiang
Amo molto la fantascienza di Ted Chiang. Pur non essendo particolamente vicina alla "space opera", che di solito prediligo, trovo estremamente affascinate lo scavare delle sue storie dentro elementi e pieghe problematiche della società ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 06/03/16
Ted Chiang
Ted Chiang parla di intelligenza artificiale e si confronta con Asimov senza batter ciglio.L’eterna domanda «Cosa è umano?», o meglio, come decidiamo cosa è umano? nel libro di Chiang non viene posta. Il suo discorso è un altro: queste A.I. ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Feb 06, 2012, 07:59
Le aspettative negative sono profezie autorealizzanti.
Pag. 75
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 06, 2012, 07:57
L'idea di amare senza condizioni è una fantasia come quella venduta da Desiderio Binario. Amare significa fare sacrifici.
Pag. 130
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi