Il cimitero di Praga

Voto medio di 4994
| 1.110 contributi totali di cui 1.071 recensioni , 37 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 0 video
Lungo il XIX secolo, tra Torino, Palermo e Parigi, troviamo una satanista isterica, un abate che muore due volte, alcuni cadaveri in una fogna parigina, un garibaldino che si chiamava Ippolito Nievo, scomparso in mare nei pressi dello Stromboli, il f ...Continua
Mujerenlejendo
Ha scritto il 14/08/18
Anche libro di cucina
Bello leggere gli scritti di Eco, che hanno la capacità di sorprendenti sempre. In particolare in questo, oltre all'intreccio delle personalità dei protagonisti/a , l'autore descrive alcuni piatti, scrivendone le ricette. La lettura richiede attenzi...Continua
Acquamarina...
Ha scritto il 22/07/18
La storia siamo noi
La Storia umana....un colossale iperbolico gigantesco imbroglio, pura mistificazione, contorta manipolazione, bramosia di potere, putredine morale, corruzione, sopraffazione, immonda crapuloneria, abiezione totale. Per questo aborro l'umanità dal pro...Continua
Ferro
Ha scritto il 23/02/18
Ennesimo grande romanzo di Eco: satirico, con venature grottesche, su una trama storico-politica
Probabilmente la mente umana tende a produrre un particolare tipo di “appercezioni”, ossia distorsioni della realtà, quali gli stereotipi e i pregiudizi etnici, per motivi di “economia” cognitiva. Purtroppo, la storia umana è stata appestata da quest...Continua
Zefiro
Ha scritto il 29/01/18
SPOILER ALERT
"L'importante è sapere quello che gli altri non sanno che tu sai"
Umberto Eco ripercorre un pezzo di storia che va dall'unità d'Italia fino alla fine dell'Ottocento, in un Europa mossa dai fermenti rivoluzionari e da impulsi antisemiti sempre più pressanti. Il suo personaggio, Simone Simonini, l'unico inventato di...Continua
Thot
Ha scritto il 19/01/18
Si alternano alla penna l'abate Dalla Piccola e Simone Simonini che, in un diario, mettono insieme la loro vita turbolenta. Abitano nella stessa casa ma non si sono mai visti e il loro dubbio è che siano la stessa persona che vivono l'uno inconsapevo...Continua

Aldotorre
Ha scritto il Jul 16, 2015, 14:41
La caratteristica principale della gente è che è pronta a credere a tutto. D’altra parte come avrebbe potuto la chiesa resistere per quasi duemila anni senza la credulità universale?
Aldotorre
Ha scritto il Jul 16, 2015, 14:41
per far la rivoluzione bisogna avere una buona educazione militare, ma se ce l’hai non fai la rivoluzione e stai dalla parte del potere, ed ecco perché non vedo la ragione (dico una ragione ragionevole) per fare una rivoluzione.
Aldotorre
Ha scritto il Jul 16, 2015, 14:41
Si ritengono profondi perché la loro lingua è vaga, non ha la chiarezza di quella francese, e non dice mai esattamente quel che dovrebbe, così che nessun tedesco sa mai quello che voleva dire – e scambia questa incertezza per profondità. Con i tedes...Continua
Antonia
Ha scritto il Apr 22, 2015, 16:58
Gli uomini non fanno mai il male così completamente ed entusiasticamente come quando lo fanno per convinzione religiosa.
Pag. 20
Darkàla92
Ha scritto il Jul 15, 2014, 16:25
Mi stavo dicendo che quell'uomo seguiva la via sbagliata: non puoi mai creare un pericolo dai mille volti, il pericolo deve averne uno solo, altrimenti la gente si distrae. Se vuoi denunciare gli ebrei parla degli ebrei, ma lascia stare gli irlandesi...Continua
Pag. 258

Easterella
Ha scritto il Aug 11, 2015, 06:40
Copertina Ebook Amazon
Copertina Ebook Amazon

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 22, 2016, 08:15
853.92 ECO 16023 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi