Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il cinese

Di

Editore: Sellerio di Giorgianni

3.5
(97)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 208 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco

Isbn-10: 8838904847 | Isbn-13: 9788838904844 | Data di pubblicazione:  | Edizione 8

Traduttore: De' Grandi G.

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il cinese?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Un libro amaro, freddo e inquietante, che si legge con un certo trasporto perchè il lato poliziesco della fabula è interessante e ben sviluppato ma con una interna angoscia causata da tutto il resto.


    Uno squallore grigio avvolge luoghi personaggi e dialoghi. Persino il paesaggio attorno, q ...continua

    Un libro amaro, freddo e inquietante, che si legge con un certo trasporto perchè il lato poliziesco della fabula è interessante e ben sviluppato ma con una interna angoscia causata da tutto il resto.

    Uno squallore grigio avvolge luoghi personaggi e dialoghi. Persino il paesaggio attorno, quando è - raramente - menzionato.

    La triste storia personale di Friedrich Glauser si riverbera nell'asprezza dei dialoghi, nella scabra e spesso inutile villania che caratterizza tutte le relazioni umane che s'intrecciano nella trama. Anche la scrittura è rigida, aspra e del tutto priva di eleganza.

    Personaggi senza umanità e senza speranza, incluso il sergente Studer che, chissà perchè, torna a casa una volta in una settimana e maltratta la moglie per una domanda innocente.

    Infine, quella che forse vorrebbe essere la condanna della società svizzera è chiaramente una manifestazione di disagio esistenziale proiettato sul contesto, e non convince.

    Una speciale menzione di disonore agli Editori Riuniti, sigla non compianta, per l'oscena grafica (un cinese vero in copertina con tanto di ideogrammi), la quarta piena di errori e di date sbagliate e un editing noioso ma ricco di notazioni prive di interesse.

    ha scritto il 

  • 4

    Accanto all'ottimo intreccio giallo, Il cinese, insieme a Il regno di Matto, è l'opera di Glauser in cui più chiaramente emerge la feroce critica sociale e "morale" dell'autore al modello svizzero. Precursore di Dürrenmatt!!

    ha scritto il 

  • 4

    "Studer conosceva quel tipo d'uomo che, quando è ubriaco, ama tormentare la moglie; deve esserci dietro uno strano desiderio di potenza - perchè di solito quegli importuni sono anche dei poveri diavoli; vengono schiacciati dall'alto - c'era da meravigliarsi se affliggono la moglie per mostrare la ...continua

    "Studer conosceva quel tipo d'uomo che, quando è ubriaco, ama tormentare la moglie; deve esserci dietro uno strano desiderio di potenza - perchè di solito quegli importuni sono anche dei poveri diavoli; vengono schiacciati dall'alto - c'era da meravigliarsi se affliggono la moglie per mostrare la propria forza?"

    ha scritto il 

  • 0

    A dir la verità la trama è un po' ingarbugliata e non ci ho capito molto. Ciò ha fatto in modo da scoraggiarmi anche per l'eventuale acquisto di un altro romanzo di Glauser su cui avevo messo gli occhi.....

    ha scritto il 

  • 3

    non poteva mancare un giallo "svizzero". E' un classico d'annata, con un investigatore e un inchiesta dove si percepisce un po' l'animus elvetico. Studer, l'investigatore, è sicuramente meno seducente rispetto a Maigret, ma a suo modo è un personaggio: appare come un osservatore distaccato, appa ...continua

    non poteva mancare un giallo "svizzero". E' un classico d'annata, con un investigatore e un inchiesta dove si percepisce un po' l'animus elvetico. Studer, l'investigatore, è sicuramente meno seducente rispetto a Maigret, ma a suo modo è un personaggio: appare come un osservatore distaccato, apparentemente poco coinvolto dalle umane debolezze. E' il libro delle atmosfere, che si svolge in una locanda di paese (bella la descrizione), un ospizio per poveri e una scuola di giardinaggio. Buona lettura.

    ha scritto il