Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il cliente

Di

Editore: Mondadori (Bestsellers; 52)

3.8
(1940)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 474 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Svedese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Olandese , Giapponese , Ceco , Portoghese , Rumeno , Catalano

Isbn-10: 8804400102 | Isbn-13: 9788804400103 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Roberta Rambelli

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , Altri

Genere: Fiction & Literature , Law , Mystery & Thrillers

Ti piace Il cliente?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un bambino di undici anni è l'unico testimone in grado di incastrare un senatore corrotto e un pericoloso boss della mafia. Il ragazzo, in costante pericolo di vita, si rivolge a un avvocato, una donna coraggiosa e intraprendente che riesce a sventare la minaccia dei killer e a portare in tribunale le provede i crimini dell'uomo politico.
Ordina per
  • 2

    Floja, sin chispa y muy poco creíble. El estilo de Grisham acaba cansando hasta al apuntador, ya que se hace sumamente repetitivo, reiterativo y esteriotipado. Tiene menos gracia que un plato de buffet recalentado.

    ha scritto il 

  • 2

    Banale. Ripetitivo.

    Il primo è probabilmente l'ultimo libro che ho letto di questo scrittore. La storia è banale e con finale scontato. Lo scrittore si ripete molto, bastavano un terzo delle pagine.

    ha scritto il 

  • 2

    Deludente al massimo

    In generale mi piace Grisham, ho letto qualcosa di suo ma questo libro è patetico. La storia è banalissima, il protagonista è un bambino di 11 anni che, come gia detto da altri, fa la figura del super "figo" che non ha paura di niente, neppure della mafia.
    Quello che mi ha fatto incazzare del lib ...continua

    In generale mi piace Grisham, ho letto qualcosa di suo ma questo libro è patetico. La storia è banalissima, il protagonista è un bambino di 11 anni che, come gia detto da altri, fa la figura del super "figo" che non ha paura di niente, neppure della mafia. Quello che mi ha fatto incazzare del libro è che, ALMENO, i due terzi del racconto potevano essere evitati. Il libro è un insieme di parole messe insieme solo per far volume. MOlte volte ho voluto chiudere il libro e passare ad un alto ma ho sperato che ci fosse un colpo di scena alla fine. E anche li calma piatta totale. Leggetelo se siete soli 2 settimane nel deserto e non sapete proprio cosa fare.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Grisham come sempre non sbaglia un colpo, l'unico rimprovero che gli si puo' fare in questo libro è di aver un po' esagerato col ruolo del ragazzino, che si trasforma in una specie di "superman" che non ha paura di niente e di nessuno, neanche della mafia.


    Assolutamente surreale la scena i ...continua

    Grisham come sempre non sbaglia un colpo, l'unico rimprovero che gli si puo' fare in questo libro è di aver un po' esagerato col ruolo del ragazzino, che si trasforma in una specie di "superman" che non ha paura di niente e di nessuno, neanche della mafia.

    Assolutamente surreale la scena in cui il ragazzino e l'avvocato vedono i mafiosi che stanno cercando di dissotterrare il cadavere e cosa fanno? Prima li mettono in fuga, e poi si arrischiano ad andare a vedere se il cadavere c'è davvero!!!! E scoprono che c'è! Ma dai?? Pensavano che stessero scavando per sport??

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Classico Grisham

    Un ottimo legal-thriller di Grisham, mi vengono solo 2-3 dubbi sul fatto che un bambino possa essere cosi intelligente da fregare la mafia....Per il resto ottimi personaggi, alcuni ormai ricorrenti (il giudice nero che "aiuta" il protagonista facendo fare brutte figure agli altri avvocati non mi ...continua

    Un ottimo legal-thriller di Grisham, mi vengono solo 2-3 dubbi sul fatto che un bambino possa essere cosi intelligente da fregare la mafia....Per il resto ottimi personaggi, alcuni ormai ricorrenti (il giudice nero che "aiuta" il protagonista facendo fare brutte figure agli altri avvocati non mi è nuovo) però mai stereotipati.

    ha scritto il