Il college delle brave ragazze

Voto medio di 829
| 209 contributi totali di cui 204 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 10/06/17
suspence ZERO
libro scritto molto male.... nemmeno la trama è originale, scopiazzata tra i numerosi film ambientati tra i college di Oxford e Cambridge.....tra l'altro scopiazzati male! Nessuna suspance, nessun colpo di scena. Prevedibile fino alla nausea. ...Continua
Ha scritto il 04/05/17
Questo libro mi ha dato la sensazione di essere stato scritto da due persone diverse. La prima parte mi è piaciuta, la seconda parte (quella dei famosi colpi di scena di cui scrivono in tanti) mi è sembrata una ca..ta pazzesca.
Ha scritto il 07/03/17
Sinceramente l'ho trovato molto bello e avvincente e con gran finale. Assolutamente bello bello bello. Lo consiglio
Ha scritto il 25/12/16
SPOILER ALERT
Ho fatto fatica a sentire questo libro, non mi convincevano gli interminabili capitoli sullo psichiatra però poi pian piano si è fatto più interessante e alla fine mi sono sorpresa per l'epilogo. Peccato per la figura di Denison come psichiatra ...Continua
Ha scritto il 18/12/16
SPOILER ALERT
All'inizio non è che lo abbia trovato molto coinvolgente, personaggi poco caratterizzati, repentini cambi di tempo e luogo, poi dalla seconda metà in poi si riprende e vola verso il finale. Le pecche restano, ma il plot twist è notevole, il ...Continua

Ha scritto il Dec 07, 2016, 23:40
" Non c'è gusto a vincere una partita se nessuno sa che è stata giocata. " 🌟
Pag. 304
  • 1 mi piace
Ha scritto il Jul 30, 2012, 06:10
«Infatti dov'è molta sapienza c'è molto affanno e chi accresce la sua scienza accresce il suo dolore. Qoelet 1.18 » sentenziò con un sogghigno.
Pag. 51
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 30, 2012, 05:57
« Devi ammazzarne cinque per essere ufficialmente definito un serial killer » disse Denison al telefono. « Perchè proprio cinque? » « Dimmelo tu. » « Quindi se ne ammazzi solo quattro sei semplicemente una persona normale con un brutto carattere? »
Pag. 149
  • 1 commento
Ha scritto il Jun 14, 2010, 22:37
«La paura è il colore più vivo», disse lei con voce distaccata. «Il mio mondo è fatto di sfumature indistinte di grigio. Per me è tutto monocromatico. Non c'è niente che risalti tranne dolore, rabbia e paura.»
Pag. 302
Ha scritto il Sep 22, 2009, 19:26
La paura è il colore più vivido. Il mio mondo è fatto di sfumature indistinte di grigio. Per me è tutto monocromatico. Non c'è niente che risalti, tranne dolore, rabbia e paura. Posso ascoltare una musica che commuove gli altri fino alle ...Continua
Pag. 302

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi