Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il colore venuto dallo spazio/The Colour out of Space

Short Stories 2010 n°7 - Testo inglese a fronte

By H. P. Lovecraft

(60)

| Paperback

Like Il colore venuto dallo spazio/The Colour out of Space ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Testo inglese a fronte. Audio in formato MP3 scaricabile da Internet.

7 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Il fatto che in questo racconto breve di Lovecraft manchino alcuni degli elementi soliti nella sua narrativa, da esseri mostruosi come gli Antichi Dei a riti osceni con formule in linguaggi incomprensibili, rende maggiormente onore alla sua maestria ...(continue)

    Il fatto che in questo racconto breve di Lovecraft manchino alcuni degli elementi soliti nella sua narrativa, da esseri mostruosi come gli Antichi Dei a riti osceni con formule in linguaggi incomprensibili, rende maggiormente onore alla sua maestria nel creare effetti di suspence e nell'instillare al lettore un senso di paura irrazionale.
    Leggere Il colore venuto dallo spazio di sera, magari a letto, stando da soli, è davvero terrificante: non si riesce a non sussultare a ogni minimo scricchiolio nel silenzio e l'immaginazione galoppa verso la follia.
    Tutta l'abilità dell'autore si mostra nel creare un crescendo di suspence a partire da una storia molto breve - in origine fu pubblicata su una delle riviste di racconti fantastici con cui Lovecraft collaborò assiduamente - e tutto sommato lineare: in una notte serena come tutte le altre, nella tranquilla campagna del New England (nei dintorni della città immaginaria di tanta produzione dell'autore, Arkham), un meteorite precipita sul terreno di proprietà di Nahum Gardner.

    Continua su:
    http://www.lastambergadeilettori.com/2014/01/speciale-h…

    Is this helpful?

    La Stamberga dei Lettori said on Jan 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    davvero terrorizzante: è vero che se lo leggi a letto fa venire voglia di rintanarsi sotto la trapunta e ogni minimo rumore fa sobbalzare il cuore e girare di scatto lo sguardo verso la porta...

    una chicca per gli amanti del genere e del fumetto: a ...(continue)

    davvero terrorizzante: è vero che se lo leggi a letto fa venire voglia di rintanarsi sotto la trapunta e ogni minimo rumore fa sobbalzare il cuore e girare di scatto lo sguardo verso la porta...

    una chicca per gli amanti del genere e del fumetto: a questo racconto si sono ispirati gli autori di Dampyr per l'albo 'il fiume dell'orrore', anche se la storia è parzialmente modificata.

    chapeau al maestro di Providence!

    Is this helpful?

    Polyfilo said on Jan 2, 2013 | Add your feedback

  • 7 people find this helpful

    "What eldritch dream-world"

    Testo:
    http://www.hplovecraft.com/writings/texts/fiction/cs.as…

    Sono sempre stato curioso nei confronti di Howard Phillips Lovecraft, un autore elogiato da molti (non ultimo Neil Gaiman) che io non conoscevo. Non mi sono quindi lasciato sfuggire gli ...(continue)

    Testo:
    http://www.hplovecraft.com/writings/texts/fiction/cs.as…

    Sono sempre stato curioso nei confronti di Howard Phillips Lovecraft, un autore elogiato da molti (non ultimo Neil Gaiman) che io non conoscevo. Non mi sono quindi lasciato sfuggire gli audiobooks di questa serie; e questo ha tutta l'aria di un piccolo capolavoro.

    I commenti degli altri aNobiiani sono veritieri: questo racconto fa davvero paura, e quasi mi spiace (!) di non essere più impressionabile. Lovecraft è magistrale nel trasmettere al lettore il crescente senso di sospetto, angoscia, paura e terrore che provano i suoi personaggi. Altrettanto magistrale è l'uso della lingua: aggettivi, avverbi e subordinate si susseguono tumultuosi.

    Ad occhio direi che il racconto è un classico esempio del "cosmic horror" citato da wikipedia; ma io trovo significativa la quantità di letture simboliche attribuibili a questo orrore incomprensibile e senza nome. E d'altra parte, nemmeno troppo in secondo piano, c'è una descrizione accorata della vita rurale nel New England di cui Lovecraft era nativo: le abitudini contadine, il villaggio, Boston sullo sfondo; e virtualmente l'intera gamma della flora e della fauna locale diventa protagonista della vicenda.

    Se questo commento vi ha convinto, seguite il consiglio: aprite il link qui sopra, stampatevi il racconto se leggere online vi dà fastidio, ed aspettate che faccia buio.
    Ottima anche la performance del lettore, per chi ha intenzione di scaricare l'audiobook (che ovviamente fa ancora più paura!).

    Is this helpful?

    míol mór said on Oct 23, 2010 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un gran bel racconto! Crea ansia, ansia vera.

    Is this helpful?

    Whisper said on Jul 14, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    [...] what is done in common humanity is sometimes cruelly judged by the law.

    Per un fifona come me era impossibile leggere questo libro alla sera.Infatti ho perso tempo,leggendolo solo di giorno.E' tutto molto indefinito ma il senso di in ...(continue)

    [...] what is done in common humanity is sometimes cruelly judged by the law.

    Per un fifona come me era impossibile leggere questo libro alla sera.Infatti ho perso tempo,leggendolo solo di giorno.E' tutto molto indefinito ma il senso di inquietudine io l'ho percepito chiaramente.Inquietudine e desolazione.

    Is this helpful?

    Alice* said on May 31, 2010 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Incalzante angoscia

    "Seething, feeling, lapping, reaching, scintillating, straining, and malignly bubbling in its cosmic and unrecognizable chromaticism."

    Credo che l'abilità immensa di Lovecraft, nell'aumentare esponenzialmente l'ansia del lettore, si possa sintetizza ...(continue)

    "Seething, feeling, lapping, reaching, scintillating, straining, and malignly bubbling in its cosmic and unrecognizable chromaticism."

    Credo che l'abilità immensa di Lovecraft, nell'aumentare esponenzialmente l'ansia del lettore, si possa sintetizzare brevemente in questo passo del racconto. Non sono per nulla un amante dell'horror ma essendo un appassionato giocatore di ruolo ho conosciuto l'autore tramite giochi basati sulle sue creazioni per poi passare ai suoi testi. Posso dire ufficialmente che è l'unico autore, assieme a Poe, di horror che riesce a trasportarmi totalmente nella lettura.

    Questo racconto inizia piano, magari ci si chiede anche come si evolverà la situazione perchè subito non è ben chiaro quel che l'autore vuol narrare. Ed improvvisamente inizia... Sempre più ansia, sempre più angoscia, totalmente immerso nel racconto. Un'angoscia generata da qualcosa di totalmente astratto, un qualcosa che sarebbe difficile per noi stessi descrivere pur avendolo visto di persona. Lovecraft è invece immensamente abile a far penetrare l'astratto di un qualcosa inesistente, e di difficile comprensione, direttamente nella mente del lettore.

    Da leggere rigorosamente in tarda serata e, se possibile, mentre si è in zone ricche di natura. Direi un capolavoro.

    Is this helpful?

    Marco Montermini said on Mar 22, 2010 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (60)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Paperback 96 Pages
  • Publisher: Gruppo Editoriale L'Espresso
  • Publish date: 2010-03-12
Improve_data of this book