Un elegante condominio in una zona residenziale, costruito secondo le più avanzate tecnologie, è in grado di garantire l'isolamento ai suoi residenti ma si dimostrerà incapace di difenderli. Il grattacielo londinese di vetro e cemento, alto quaranta ...Continua
carol
Ha scritto il 14/07/18

Senz'altro aver letto questo libro più di 40 anni fa, quando uscì, deve aver fatto una certa impressione, lo riconosco. Oggi però io lo trovo tremendamente sorpassato, noioso e ripetitivo, una lunga ossessione, un infinito incubo.

Tables84
Ha scritto il 08/07/18
La buona premessa delle prime pagine resta inespressa a causa di uno sviluppo del tutto approssimativo: manca un qualsiasi approfondimento dei personaggi e dei loro percorsi. Descrizioni degli ambienti noiose e ripetitive, le poche pagine del libro n...Continua
TheBluE
Ha scritto il 24/06/18
《Che vincano gli psicotici. Solo loro capivano cosa stava accadendo. 》
Lo scenario è un grattacielo iper tecnologico, dotato di qualsiasi confort( dalle piscine, al supermarket etc) pensati per essere una vera e propria città verticale. Gli inquilini sono divisi in una sorta di gerarchia finanziaria. Ovvero i più ricchi...Continua
Fenikso
Ha scritto il 13/06/18
Mediocre
Mi aspettavo molto di piú avendone sentito parlare bene, ma sinceramente è stata una delusione. All'improvviso le persone iniziano a "sbroccare" e tutto continua cosí, gratuitamente, in un crescere di aggressività generalizzata, saltando da un person...Continua
mafalda0250
Ha scritto il 12/03/18
Affascina per la capacità di precipitare il lettore nella violenza, che aumenta a mano a mano che le persone (ri)diventano belve che difendono il proprio territorio e vogliono conquistare quello altrui, ma violenza anche gratuita, bestiale, che si ma...Continua

Katia
Ha scritto il Jun 15, 2018, 15:30
http://www.liberolibro.it/il-condominio-di-james-g-ballard/
Mighè legge cose
Ha scritto il Mar 16, 2015, 20:57
Ma quello che più faceva arrabbiare Wilder, della vita nel suo condominio, era il modo in cui un insieme apparentemente omogeneo di professionisti ad alto reddito si era strutturato in tre campi disuniti e ostili. Le vecchie suddivisioni sociali, bas...Continua
Pag. 58
Mighè legge cose
Ha scritto il Mar 16, 2015, 20:38
Gli inquilini del grattacielo restavano dov'erano, nascosti dietro le barricate nei loro appartamenti, cercando di preservare quel che restava della loro sanità mentale e di prepararsi per la notte. A quel punto anche le violenze si erano totalmente...Continua
Pag. 160
Emma
Ha scritto il May 03, 2013, 16:30
"Anche il disfacimento del grattacielo era un modello del mondo in cui sarebbero vissuti in futuro. Era uno scenario post-tecnologico, dove ogni cosa o era in abbandono o, più ambiguamente rivista secondo modalità inaspettate e più significative."
Pag. 160
Zimo
Ha scritto il Apr 12, 2012, 22:44
[...] pensava a quanto era fortunato. Prima di tutto, ormai non aveva più alcuna importanza come si comportasse, a quali bizzarri impulsi desse sfogo, o quali perversi sentieri decidesse di seguire. Gli spiaceva che Royal fosse morto, perché aveva co...Continua
Pag. 188

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi