Il condominio

di | Editore: Anabasi
Voto medio di 2381
| 492 contributi totali di cui 409 recensioni , 83 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Fenikso
Ha scritto il 13/06/18
Mediocre
Mi aspettavo molto di piú avendone sentito parlare bene, ma sinceramente è stata una delusione. All'improvviso le persone iniziano a "sbroccare" e tutto continua cosí, gratuitamente, in un crescere di aggressività generalizzata, saltando da un person...Continua
mafalda0250
Ha scritto il 12/03/18
Affascina per la capacità di precipitare il lettore nella violenza, che aumenta a mano a mano che le persone (ri)diventano belve che difendono il proprio territorio e vogliono conquistare quello altrui, ma violenza anche gratuita, bestiale, che si ma...Continua
Cymon
Ha scritto il 10/03/18
Un pugno allo stomaco. E' un libro a cui potete benissimo dare una stella come anche cinque. Perché è ovvio che la sensazione di disagio e alienazione che provate leggendolo è esattamente quello che Ballard voleva provaste e che quindi la sua scrittu...Continua
Claudio
Ha scritto il 27/02/18
Bruttino
Le premesse del libro erano ottime: in un enorme condominio londinese alcuni blackout elettrici generano una serie di scaramucce e ripicche, che portano al totale imbarbarimento dei suoi abitanti, esasperandone le gerarchie sociali. Malgrado la lettu...Continua
SimonMago
Ha scritto il 05/02/18
Non si percepisce bene lo scorrere degli eventi…
La storia non prende una direzione netta, ma il narratore gioca con lo spostamento dell’obiettivo di volta in volta su un protagonista diverso. La fluidità che non viene percepita, va un attimino ad ammorbare il piacere della lettura, facendoti prend...Continua

Katia
Ha scritto il Jun 15, 2018, 15:30
http://www.liberolibro.it/il-condominio-di-james-g-ballard/
Mighè legge cose
Ha scritto il Mar 16, 2015, 20:57
Ma quello che più faceva arrabbiare Wilder, della vita nel suo condominio, era il modo in cui un insieme apparentemente omogeneo di professionisti ad alto reddito si era strutturato in tre campi disuniti e ostili. Le vecchie suddivisioni sociali, bas...Continua
Pag. 58
Mighè legge cose
Ha scritto il Mar 16, 2015, 20:38
Gli inquilini del grattacielo restavano dov'erano, nascosti dietro le barricate nei loro appartamenti, cercando di preservare quel che restava della loro sanità mentale e di prepararsi per la notte. A quel punto anche le violenze si erano totalmente...Continua
Pag. 160
Emma
Ha scritto il May 03, 2013, 16:30
"Anche il disfacimento del grattacielo era un modello del mondo in cui sarebbero vissuti in futuro. Era uno scenario post-tecnologico, dove ogni cosa o era in abbandono o, più ambiguamente rivista secondo modalità inaspettate e più significative."
Pag. 160
Zimo
Ha scritto il Apr 12, 2012, 22:44
[...] pensava a quanto era fortunato. Prima di tutto, ormai non aveva più alcuna importanza come si comportasse, a quali bizzarri impulsi desse sfogo, o quali perversi sentieri decidesse di seguire. Gli spiaceva che Royal fosse morto, perché aveva co...Continua
Pag. 188

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi