Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il condottiero

Di

Editore: Editrice Nord

3.7
(15)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 626 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8842918547 | Isbn-13: 9788842918547 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Ti piace Il condottiero?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La guerra per la successione al trono di Scozia è iniziata: la morte improvvisa di Alessandro III ha lasciato un pericoloso vuoto di potere, scatenando le ambizioni dei nobili locali. Ma nessuno di loro sospetta di essere, in realtà, una semplice pedina nello scacchiere costruito con pazienza e abilità da Edoardo d’Inghilterra. È stato lui a organizzare l’«incidente» che ha ucciso il re, e ora è lui ad alimentare le lotte intestine e il caos, in attesa del momento giusto per uscire allo scoperto e diventare il salvatore del popolo scozzese, proponendo come legittima erede al trono Margherita, principessa di Norvegia nonché promessa sposa del suo primogenito…
Tuttavia Edoardo è destinato a scoprire quanto sia difficile sottomettere il cuore degli uomini. Il seme del dubbio si è infatti insinuato nell’animo di Robert Bruce, rampollo di una delle famiglie più influenti del regno e da sempre alleata con la corona inglese. Dopo aver ricevuto l’incarico di sventare una congiura ai danni di Edoardo, il giovane si è reso conto che gli uomini da arrestare non sono traditori, bensì patrioti pronti a sacrificare la vita per difendere l’indipendenza della Scozia. E presto anche Robert dovrà fare una scelta: coronare i suoi sogni di gloria, consegnando così il proprio Paese all’invasore straniero, o rinunciare a tutti i privilegi nobiliari, radunare un esercito di ribelli e combattere. Combattere per la libertà.
Ordina per
  • 2

    Per i miei gusti troppo aperto: ho letto che è la prima parte di una trilogia, ma rimane davvero troppo abbandonato lì. Forse anche a causa di come è stata gestita la presentazione con trama, quarta di copertina eccetera, ma quanto promesso comincia solo nell'ultima parte, mentre l ...continua

    Per i miei gusti troppo aperto: ho letto che è la prima parte di una trilogia, ma rimane davvero troppo abbandonato lì. Forse anche a causa di come è stata gestita la presentazione con trama, quarta di copertina eccetera, ma quanto promesso comincia solo nell'ultima parte, mentre la maggior parte dei capitoli è dedicata alla presentazione del protagonista e ai suoi tanti dubbi prima di intraprendere nel finale il cammino vero e proprio. Ma anche questa presentazione rimane confusa e poco coinvolgente a mio parere, a causa dei tanti salti temporali e della quantità di personaggi che circonda il protagonista. Non mi ha preso per nulla.

    ha scritto il 

  • 3

    Buona lettura, un po' stiracchiata per fare un seguito

    Aldilà dei contenuti, la mia recensione si basa come sempre su quanto il romanzo è stato una piacevole lettura o meno. In questo caso si può certo dire che stiamo parlando di un romanzo ben fatto. Seppur lungo, descrizioni/personaggi/azioni sono dosati correttamente attraverso una scrittura che s ...continua

    Aldilà dei contenuti, la mia recensione si basa come sempre su quanto il romanzo è stato una piacevole lettura o meno. In questo caso si può certo dire che stiamo parlando di un romanzo ben fatto. Seppur lungo, descrizioni/personaggi/azioni sono dosati correttamente attraverso una scrittura che si legge da sola.
    I temi, sicuramente interessanti, fanno da contorno alla grande caratterizzazione del protagonista, il quale non è certo un uomo fatto di bianchi e neri, ma possiede molte sfaccettature che la storia ci ha riportato solo attraverso le sue azioni a noi note.
    Quello che mi ha portato a non dare 4 stelle è sicuramente l'operazione commerciale abbastanza comune di stiracchiarre sempre storie per più volumi. Attenzione non dico che ci siano momenti pallosi, e di questo bisogna renderne conto all'autrice, ma forse, con qualche pagina in meno di background e invece qualche capitolo in più nel finale si poteva anche giungere alla battaglia di Bannockburn e chiuderla lì, ma mi sa che mi aspetta una trilogia...

    ha scritto il 

  • 4

    Per tutti quelli che hanno apprezzato Braveheart

    Ottimo romanzo storico che narra le vicende di Robert Bruce, personaggio realmente esistito che si è battuto insieme a William Wallace per la liberazione della Scozia dal dominio inglese. La storia scorre veloce, le ambientazioni sono ottime, i dialoghi non banali. Nel complesso Robyn Young ha fa ...continua

    Ottimo romanzo storico che narra le vicende di Robert Bruce, personaggio realmente esistito che si è battuto insieme a William Wallace per la liberazione della Scozia dal dominio inglese. La storia scorre veloce, le ambientazioni sono ottime, i dialoghi non banali. Nel complesso Robyn Young ha fatto un buon lavoro. Peccato che il libro sia il primo di una trilogia e toccherà attendere ancora per leggere il finale (a meno che non si voglia andare su Wikipedia a leggere la sua vera vita). Come è logico, non tutti i fatti sono cronologicamente esatti, per stessa ammissione dell'autrice, ma sistemati ad hoc per rendere più avvincente e meno pesante la narrazione di certi momenti. Una cosa che mi è piaciuta particolarmente è la caratterizzazione dei personaggi, soprattutto Robert, è umano, commette errori, anche grossolani e non è il classico eroe senza macchia.
    Consigliato a tutti gli amanti come me del genere medievale, e a chi adora il film Braveheart!

    ha scritto il