Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il conte di Montecristo

Di

Editore: Dalai Editore

4.6
(7059)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 1279 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Spagnolo , Chi tradizionale , Francese , Tedesco , Catalano , Svedese , Portoghese , Polacco , Russo , Olandese , Ungherese

Isbn-10: 8860738997 | Isbn-13: 9788860738998 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Antonio Marza

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Altri , Rilegato in pelle , Tascabile economico , Cofanetto

Genere: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Ti piace Il conte di Montecristo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il romanzo fu pubblicato nel 1844. Edmondo Dantès, marinaio, prigioniero, misteriosamente ricco, mette a soqquadro l'alta società parigina. Imprigionato a Marsiglia nel 1815, il giorno delle nozze, con la falsa accusa di bonapartismo, rimane rinchiuso per 14 anni nel castello di If, vittima della rivalità in amore di Fernando e in affari di Danglars, odiato anche dal magistrato Villefort. Questi i tre nemici su cui, dopo l'evasione, cadrà la terribile vendetta di Dantès. Il romanzo associa, senza la preoccupazione di una trama logica e ragionata, le più incredibili avventure con l'aiuto anche di uno stile agile e incalzante.
Ordina per
  • 5

    Un must-read

    Un amigo me lo había recomendado varias veces que hemos hablado sobre literatura cada vez que tenemos la oportunidad de encontrarnos, habían sido varias veces por el periodo de un año. Al acabar ...continua

    Un amigo me lo había recomendado varias veces que hemos hablado sobre literatura cada vez que tenemos la oportunidad de encontrarnos, habían sido varias veces por el periodo de un año. Al acabar de leer el libro pude entender porque había siempre aparecido en nuestras conversaciones :

    Es un gran libro en que abarca todos los matices del comportamiento humano, aunque ocurra en la Francia post-napoleónica, que puedes aún encontrar en la sociedad actual.

    Si estas dudando en leer este libro : ¡Hazlo!

    ha scritto il 

  • 0

    Il romanzo d'appendice per eccellenza! La lunghezza dipende dal fatto che Dumas veniva pagato a cottimo, ergo più scriveva e più lo pagavano. Una manna considerato il tenore di vita dello scrittore ...continua

    Il romanzo d'appendice per eccellenza! La lunghezza dipende dal fatto che Dumas veniva pagato a cottimo, ergo più scriveva e più lo pagavano. Una manna considerato il tenore di vita dello scrittore francese ed i numerosi creditori che bussavano alla porta...

    ha scritto il 

  • 5

    Enorme novela donde romanticismo, misterio, venganza, drama, tragedia...se unen para desarrollar una historia, que te muestra la vida de un montón de personajes, que cobran vida y cogen cuerpo ...continua

    Enorme novela donde romanticismo, misterio, venganza, drama, tragedia...se unen para desarrollar una historia, que te muestra la vida de un montón de personajes, que cobran vida y cogen cuerpo pagina a pagina. La novela arranca con increíble fuerza situándote a los principales personajes con cuatro brochazos, resultando que en unas cuantas paginas tienes situados y perfectamente garabateados a los principales protagonistas. Al tercio de novela hay un pequeño bache, entiendo que necesario, para transitar hacía el desarrollo y desenlace, que se lee muy fácil y engancha, al tener cuatro o cinco narraciones desarrollándose de forma paralela y con finales inciertos en todas ellas.

    ha scritto il 

  • 4

    Il bonapartista che viveva in Dumas

    Senza aver bisogno di scriver spoiler o chissà cosa, mi è sembrato evidente come lo schieramento di Dumas fosse quello preso dall'imperatore di Francia. Libro pieno di colpi di scena, scarso di ...continua

    Senza aver bisogno di scriver spoiler o chissà cosa, mi è sembrato evidente come lo schieramento di Dumas fosse quello preso dall'imperatore di Francia. Libro pieno di colpi di scena, scarso di buonismo e dal ritmo serrato. Tante pagine, scritte bene, anche se in uno stile sicuramente lontano da quello contemporaneo, sia nel parlato che nel narrato. Un imponente monumento alla giustizia terrena, praticata in maniera arbitraria e personale, farcito di una morale spietata, a volte condivisibile e a volte agghiacciante. Un libro immancabile, che tutti dovrebbero leggere.

    ha scritto il 

  • 4

    La forza ammaliatrice della scrittura di Dumas non si smentisce nemmeno stavolta. Il romanzo narra la discesa agli inferi (rappresentata dalla prigione del Castello d'If) del giovane Edmond Dantés, ...continua

    La forza ammaliatrice della scrittura di Dumas non si smentisce nemmeno stavolta. Il romanzo narra la discesa agli inferi (rappresentata dalla prigione del Castello d'If) del giovane Edmond Dantés, vittima sacrificale dell'odio di tre uomini, e del suo rocambolesco ritorno al mondo umano da uomo nuovo, o si potrebbe dire da superuomo, il Conte di Montecristo. Obiettivo del Conte sarà quello di vendicarsi dei suoi carnefici, obiettivo che pian piano, verso la fine, comincerà ad essere mitigato dalla pietà. Ciò che ho apprezzato di meno è stato il troppo spazio dato a personaggi e ad avvenimenti trascurabili, seppure abbiano anch'essi un'utilità nell'economia del romanzo, infatti Dumas non lascia niente al caso e alla fine tutti i conti tornano.

    ha scritto il 

Ordina per